Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Come Giocare la Top Pair in un Piatto Tribettato

Come Giocare la Top Pair in un Piatto Tribettato

Oggi analizzo una mano tratta da un torneo da $1.000 delle World Series of Poker, in cui affronto una situazione piuttosto comune ma non così semplice: floppare la top pair in un piatto tribettato, contro un reraiser del preflop che aggredisce.

Con i bui a 100/200, ante 25, apro a 500 da early position con {q-Spades}{10-Spades}. Inizio la mano con 24.000 chip circa. Tutti foldano fino al giocatore tight-aggressive da big blind, che parte con 8.700 circa: controrilancia poco, fino a 1.450.

Chiamo la three-bet, il flop è {10-Diamonds}{3-Clubs}{2-Diamonds} e io ho la top pair. Il mio avversario punta 1.400 (quasi mezzo piatto).

Qui la domanda è se chiamare o rilanciare. Come discuto nel video, il mio avversario ha circa 36 big blind, quindi devo anche pensare se voglio rilanciare all-in o no (o se voglio rilanciare basso per poi chiamare in caso di shove).

Scelgo di fare solo call, e il piatto sale a 6.000. Il turn è un {4-Diamonds} sul quale il mio avversario punta i suoi ultimi 7.150. A questo punto devo prendere una decisione.

Mi fermo qui e vi lascio vedere come è finita la mano. Ascoltate il mio ragionamento, mentre decido se chiamare lo shove al turn o meno.

Come avreste giocato questo spot? Avreste foldato o chiamato?

A volte la top pair può essere il nuts, altre volte una mano marginale o spazzatura. Non fate l'errore di sopravvalutare o sottovalutare sempre le vostre mani marginali.

Jonathan Little è un giocatore di poker professionista e autore, che nei tornei live ha vinto oltre $6.800.000. Ogni settimana scrive sul suo blog e produce un podcast all'indirizzo JonathanLittlePoker.com. Potete seguirlo anche su Twitter @JonathanLittle.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli