Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +
Main Event
Giorni

EPT Sanremo day 2: Forsmo in testa; bene Sabato e Moschitta

[user88826] • Livello 14: 1,200-2,400, 300 ante

Il day 2 dell'EPT Sanremo ha visto una scrematura importante del field con 162 giocatori che sopravvivono a questa giornata in cui si ripresentavano in 430.

Alla chiusura dei giochi il giocatore che imbusta lo stack maggiore è il norvegese Inge Dahl Forsmo che tornerà per il day 3 con 606.100 chips in dote. Forsmo ha accumulato la maggior parte del suo stack in una mano in cui ha eliminato due giocatori, che vi riportiamo di seguito: su un board che si presenta {k-Clubs}{6-Diamonds}{q-Clubs}{8-Hearts} con circa 150.000 chips già nel mezzo, Forsmo punta 62.000 da MP, Tyurin chiama e Larichem mette al centro le sue ultime 4.300 chips.

River {3-Diamonds}
Forsmo pusha e Tyurin chiama per le sue 80.000 chips girando {k-Diamonds}{q-Hearts} per la doppia coppia. Sfortunatamente per lui Forsmo mostra {6-Spades}{6-Hearts} per il set floppato e porta a casa sia il main pot che il side pot dal mopmento che Larichev ha solo {k-Hearts}{3-Hearts}.

Forsmo vola così in testa al chipcount.

Dietro il norvegese troviamo poi il qualificato online su PokerStars.it Charly Maracchione con 505.800, l'irlandese Jason Michael Tompkins con 500.000, Lorenzo Sabato (387,900), Matt Salsberg (338,700) e Yevgeniy Timoshenko (336,300).

Ancora in corsa inoltre, tra gli altri, David Vamplew (294,800), Shaun Deeb (188,800), Ludovic Lacay (183,100), Isaac Haxton (148,800), Todd Terry (97,500), Rupert Elder (31,500) e Sam Trickett, chipleader ad inizio giornata ed ultimo nel count oggi con appena 21.600 chips.

Per il Team PokerStars passano al day 3 Ana Marquez (162,000), Jude Ainsworth (138,700), Luca Moschitta (104,400), Liv Boeree (81,400), Chris Moneymaker (70,600), Mickey Petersen (66,500), Jose Barbero (65,100), Andre Akkari (46,300) e Pius Heinz (43,600), nelle parti alte del count per tutta la giornata ed azzoppato durante l'ultimo livello da Metalidi a causa di un bluff non riuscito: in un 3bettato preflop da Artem Metalidi, su un flop {9-Diamonds}{10-Clubs}{7-Spades}, lo stesso Metalidi checka da BB e Pius Heinz punta 16.200 da CO. Metalidi ci pensa un paio di minuti e chiama.

Turn {6-Clubs}
Ancora check di Metalidi che ci pensa altri 5 minuti prima di chiamare la puntata a 28.600 di Heinz.

River {4-Diamonds}
Ancora check Metalidi, Heinz pusha e Metalidi tanka quasi 10 minuti prima di chiamare per le sue 95.000 chips circa.

Heinz gira quindi {k-Hearts}{j-Hearts} in bluff totale mentre Metalidi mostra {a-Diamonds}{a-Spades} ed incassa il piattone che lo lancia nella top ten del chipcount.

Non riescono invece ad approdare al day 3 Melanie Weisner, Johnny Lodden, Leo Fernandez, JC Alvarado, Eugene Katchalov, Tim Adams, Andy Frankenberger e Mike McDonald, oltre ai Team Pro PokerStars italiani Salvatore Bonavena e Luca Pagano, a cui sono fatali sul finire di giornata le donne: in una guerra di rilanci preflop, Pagano mette tutte le chips in mezzo con {q-Spades}{q-Hearts}, ma si trova coolerato da {k-Spades}{k-Hearts} di Imed Ben Mahmoud.

Il board non salva Pagano, che lascia il torneo a pochi minuti dalla chiusura del Day2.

Altri Team PokerStars Pro che non potranno lottare per il titolo sono Victor Ramdin, Theo Jorgensen, Angel Guillen, Fatima Moreira De Melo, Pier Paolo Fabretti, Eugene Katchalov, Leo Fernandez e Jason Mercier.

Appuntamento a domani alle 14.00 per il day 3.

Non perderti neanche un'emozione dell'EPT Sanremo seguendo il nostro BLOG LIVE.