Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

£5,250 Main Event
Giorni

Jeff Rossiter comanda gli 8 finalisti a Londra

[user254278] • Livello 27: 25,000-50,000, 5,000 ante
Jeff Rossiter
Jeff Rossiter

Il penultimo giorno del Main Event del PokerStars EPT di Londra è stato letteralmente dominato da Jeff Rossiter, che domani ripartirà da una dotazione di 5.205.000 chips. Il Day 5 era iniziato con soli 16 giocatori, con [Removed:17] in testa al chipcount. Ben presto, però, si è intuito che il player australiano, difficilmente sarebbe riuscito ad approdare al final table.

Il primo dei 16 ad incassare il suo premio è lo short stack Neophytos Neophytou, eliminato da Javier Etayo che, con coppia d'assi, condanna il suo avversario e sale al secondo posto del chipcount, a quota 2,2 milioni.

La palma come giocatore più sfortunato del giorno va, indubbiamente, a Kent Roed: il norvegese, dopo un openraise, una 3bet ed una 4bet, decide ad andare all in con una coppia d'assi. I primi due raiser foldano immediatamente e Kully Sindhu chiama per tutto il suo stack con due re. Roed floppa un set, che lo proietta virtualmente in testa al count. Purtroppo, il norvegese, non poteva immaginare che al turn ed al river sarebbero scese due carte di picche, che avrebbero regalato un insperato colore runner-runner al suo avversario.

Al tavolo televisivo tutta l'azione è ruotata attorno al tedesco-scozzese Ludovic Geilich, che è stato coinvolto quasi in ogni mano. Nel mentre, Georgios Karakousis, eliminava il chipleader del Day 3 Tudor Purice al 14° posto, con un set contro un progetto di colore mancato.

Se Geilich aveva il controllo sul tavolo televisivo, altrettanto si può dire di Rossiter sul secondary table. Raise, 3bet, overbet: Rossiter ha utilizzato tutto l'arsenale a sua disposizione per incrementare costantemente il suo stack.

Nicolau Villa-Lobos ha cercato di mantenersi in vita andando all in di tanto in tanto, ma alla fine è stato eliminato da Senh Ung al 13° posto con {10-}{10-} contro {k-}{k-}. Con 12 giocatori rimasti, Geilich si ritrovava in testa, seguito da Karakousis, mentre Rossiter, Ylitalo e Etayo erano tutti grosso modo pari stack a quel punto.

Presto le cose sarebbero cambiate, ma non prima dell'eliminazione del chipleader di inzio day: [Removed:17] ha avuto una giornata molto sfortunata, e nulla sembrava funzionare per l'ex Supernova Elite. Durante l'ultima mano, Yan, con {a-}{2-}, deve arrendersi alle {q-}{q-} di Karakousis, lasciando il torneo al 12° posto. Karakousis dopo il colpo è rimasto molto attivo, riuscendo non troppo dopo a strappare la chiplead a Geilich.

Poche mani dopo tocca ad Etayo a finire ai resti con {j-}{j-} contro {a-}{q-} di Rossiter. Un asso al flop decreta l'11° posto di Etayo per un premio di £39.255.

L'ultimo giocatore ad uscire prima di passare su un solo tavolo, è stato Ung: l'inglese è andato all in da hijack con {a-}{5-} e Rossiter ha chiamato con {a-}{j-}. Un board bianco ha messo fine alle speranze di Ung, che torna a casa con un 10° posto.

Il tavolo finale nine-handed è iniziato con Karakousis al comando, che è riuscito ad accrescere ulteriormente il suo stack, dopo un enorme scontro con Geilich: il chipleader spilla gli assi, Geilich spilla le dame, ed ecco creato un piatto da milioni. Quando il colpo è finito, Karakousis si è ritrovato con 5,3 milioni contro gli 1,4 milioni di Geilich.

Durante la bolla dell'official final table, c'erano tantissimi short stack. Ma sono servite un paio d'ore, prima di conoscere il nome del nono classificato.

E' toccato a Martin Kozlov "sbollare" l'official final TV table, scontrandosi con le sue dame contro gli assi di Stefan Vagner, che non gli hanno lasciato scampo.

Rimangono, così, in otto. E tutti già sicuri di vincere almeno £60.640. Rossiter parte in netto vantaggio e sarà sicuramente una bella sfida riuscire ad impedirgli di aggiudicarsi il primo premio da £560.980!

Il gioco riprenderà domani alle 14 (ora italiana) ma, poichè la diretta streaming sarà trasmessa facendo vedere le carte coperte, ci sarà un ritardo di un'ora.

Assicuratevi di sintonizzarvi nuovamente su PokerNews alle 15 (ora italiana) per tutti gli aggiornamenti dal tavolo finale..."a carte scoperte"!

Tags: Georgios KarakousisJan Olav SjavikJavier EtayoJeff RossiterLudovic GeilichMartin KozlovRobin YlitaloSenh UngStefan Vagner

Rossiter sempre più su

[user254278] • Livello 27: 25,000-50,000, 5,000 ante

Jeff Rossiter rilancia a 100.000 da cutoff e Georgios Karakousis chiama da bottone. Il flop è {A-Diamonds}{J-Hearts}{3-Hearts} e Rossiter checka per Karakousis che betta 125.000.

Rossiter chiama ed il turn è un {a-Hearts}. L'australiano checka ancora e Karakousis betta 325.000. Rossiter chiama ancora ed il river è un {4-Clubs}. Check di entrambi i giocatori.

Rossiter mostra {j-Clubs}{8-Clubs} e vince il piatto.

Jeff Rossiter au 5,655,000 870,000
Georgios Karakousis gr 3,690,000 -645,000

Tags: Georgios KarakousisJeff Rossiter

Livello:
27
Bui:
25,000/50,000
Ante:
5,000

Break

[user254278] • Livello 26: 20,000-40,000, 5,000 ante

Il gioco riprenderà tra 30 minuti e questo è il chipcount dei 9 giocatori finalisti.

Jeff Rossiter au 4,785,000 -185,000
Georgios Karakousis gr 4,335,000 -90,000
Robin Ylitalo se 3,215,000 -15,000
Stefan Vagner SK 1,510,000 135,000
Ludovic Geilich gb 1,100,000 -100,000
Leo McClean GB 930,000 25,000
Kully Sidhu gb 780,000 -15,000
Jan Olav Sjavik NO 750,000 -45,000
Martin Kozlov au 725,000 -115,000

Vagner va all in overpottando

[user254278] • Livello 26: 20,000-40,000, 5,000 ante

Georgios Karakousis apre a 80.000 da early position, Stefan Vagner 3betta a 250.000 dal cutoff e Martin Kozlov da bottone passa. L'azione torna a Karakousis che tank-calla su flop {a-Hearts}{9-Hearts}{8-Diamonds}. Karakousis checka e Vagner va all in per 905.000.

Karakousis tank-folda ed i giocatori vanno in pausa per 30 minuti.

Tags: Georgios KarakousisStefan Vagner