Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Main event
Giorni
Main event
Giorno 3 completo
Livello:
29
Bui:
/
Ante:

IPT 5 - Saint Vincent - Drammis al comando per il Final Table

[user256084] • Livello 28: 30,000-60,000, 10,000 ante

Il Day 3 del PokerStars Grand Final IPT a Saint Vincent regala un final table molto interessante con Domenico Drammische partirà in testa a quota 5.045.000 gettoni. A Inseguire Davide Costa (3.130.000) e Riccardo Lacchinelli (2.825.000).

Il Day 3 di questo ultimo appuntamento per la quinta stagione IPT griffata PokerStars, regala emozioni a non finire con molte sorprese e capovolgimenti.

La discesa dai 64 partenti allo scoppio della bolla è tanto veloce all'inizio, quanto infinito nella fase bolla che, alla fine, vede sacrificato Claudio Di Giacomo.

Di Giacomo esce contro Roberto Ghidini e rinuncia così a lottare per la classifica generale non centrando nemmeno i premi:

Ghidini apre a 38.000 da UTG con {a-Diamonds}{k-Spades} e da big blind Di Giacomo pusha per 230.000 con {j-Spades}{j-Clubs}. Ghidini chiama.

Board: {a-Clubs}{3-Hearts}{8-Spades}{9-Diamonds}{8-Clubs} e player out in bolla il vincitore di Nova Gorica che, così non può più competere per la vittoria finale della classifica generale

Superato lo scoglio dei premi, la discesa da 55 giocatori agli ultimi 4 tavoli è davvero repentina con Andrea Carini, Federico Piroddi e Max Pescatori come prime vittime che trovano comunque l'assegno minimo.

Anche Maurizio Musso deve cedere in coin flip e rinunciare al sogno di trovare una sponsorizzazione totale per la sesta stagione IPT quando viene eliminato al 33° posto da uno scatenato Eros Nastasi che prende la leadership superando rivali agguerriti come Domenico Drammis, Davide Costa e un brillante Antonio Bernaudo che sembra propirio voler conquistare il titolo di miglior giocatore della stagione.

ecco l'uscita di Maurizio Musso:

Eros Nastasi apre da UTG a 40.000 con {9-Hearts}{9-Diamonds} e da bottone Maurizio Musso tribetta a 120.000 con {a-Diamonds}{k-Spades}.

Nastasi forbetta a 400.000 e Musso pusha per 650.000. Nastasi snappa.

Board: {j-}{8-}{5-}{3-}{q-}

La sfida prosegue con Antonio Bernaudo, Davide Costa, Domenico Drammis, Domenico Rao, Mauro Stivoli e Riccardo Lacchinelli che avvicinano la leadership di Nastasi.
Dopo la pausa cena escono subito altri tre contendenti e si scende agli ultimi tre tavoli con Ivan Gabrieli che prova la rimonta grazie all'eliminazione di Andrea Casula in un classico coin flip con {10-}{10-} che reggono contro {a-}{k-} sul board liscio e a un bel piatto contro Eros Nastasi:

Sale a quota 2 milioni in chip e rientra in piena corsa per titolo e classifica generale Ivan Gabrieli che prende un buon piatto a Eros Nastasi, in flessione a 1,7 milioni.

Da bottone Nastasi apre a 60.000 e da big blind Gabrieli chiama.

Board: {a-Spades}{q-Spades}{4-Diamonds} check, cbet 50.000 e call

Turn: {2-Diamonds} doppio check

River: {q-Diamonds} check, altra size a 190.000 e call di Gabrieli con Nastasi che getta nel muck e Gabrieli che mostra un {7-}

Riccardo Lacchinelli si intromette nella corsa alla leadership quando spilla gli assi ed effettua una doppia eliminazione subito dopo l'uscita dell'ultimo baluardo in rosa, Irene Baroni (24°):

Monster pot con doppia eliminazione per Riccardo Lacchinelli che vola verso la leadership momentanea.

Matteo Di Persio openpusha per 480.000 da UTG+2 con {7-Spades}{7-Clubs}, Antonino Di Martino chiama per il suo all-in da 400.000 con {a-Spades}{q-Hearts} e da small blind Riccardo Lacchinelli spilla {a-Clubs}{a-Diamonds} e repusha a sua volta per il fold di Rao da big blind.

Board: {9-Spades}{q-Diamonds}{6-Hearts}{j-Hearts}{8-Clubs} e doppia eliminazione con Lacchinelli che sale bene

Il passo che tiene Ivan Gabrieli, però, è impressionante e il romagnolo prende la leadership dopo aver vissuto un Day 2 di sofferenze.

Piano piano il plotone si sgretola sempre più con l'uscita di Marino Ferrara, chipleader di inizio giornata e l'ascesa di Enrico Camosci che prende la vetta quando rimangono in 14 left.
Molto bene si comporta anche Antonino Leotta che incalza quando i bui iniziano a incidere sui mutamenti al vertice e basta davvero poco per spostare gli equilibri.

Ivan Gabrieli scende pagando gli assi al francese Sebastien Didelot, ultimo straniero rimasto in gara e poi perdendo un altro colpo contro Enrico Castaldi.
Tuttavia la sorte, nonostante gli faccia vedere il baratro, gli regala ancora gioie e consente al giovane talento di riprendere contatto coi primi mentre escono al 14° posto Mauro Stivoli e al 13° posto Filippo Voconi.

Dopo l'uscita al 12° posto di Enrico Castaldi contro il francese Didelot passa un pò di tempo prima che arrivi lo scossone con un monster pot da oltre 4,5 milioni che lancia Domenico Drammis a una leadership decisa e caccia inundicesima piazza la giovane promessa Enrico Camosci:

Eros Nastasi apre a 120.000 da cutoff, Camosci da bottone tribetta a 280.000 e Drammis da small blind forbetta a 450.000 con {k-Hearts}{k-Diamonds}.

Nastasi passa e Camosci decide di pushare per 2.025.000 con {10-Hearts}{10-Spades}. Drammis chiama coprendo il rivale.

Board: {7-Clubs}{3-Clubs}{a-Spades}{4-Spades}{8-Hearts}

Domenico Drammis prende una leadership evidente con oltre 4,6 milioni, mentre il giovanissimo Camosci si morde le labbra per la grande occasione mancata.

La lotta, a ridosso del Final Table, si fa davvero interessante con Antonio Bernaudo che soffre molto e diviene il più corto, ma prova a centrare un Final Table rassicurante per la classifica generale della quinta stagione IPT. Tuttavia la presenza di Domenico Drammis chipleader e di uno spumeggiante Ivan Gabrieli concede ancora il fascino di un'assoluta incertezza.

Incertezza che aumenta proprio quando Antonio Bernaudo si arrende al 10° posto contro Davide Costa, perdendo punti preziosi e lasciando viaggiare i rivali che, vista l'ora tarda, si ripresenteranno al Final Table in 9 dalle ore 14 in poi di martedì 3 dicembre.

Apre Antonio Bernaudo da CO a 120.000 con {k-Spades}{q-Hearts}, 3betta davide Costa da bottone a 240.000 con {k-Clubs}{k-Hearts}, push di Bernaudo per 1.375.000 e snap call di Costa.

Board {3-Clubs}{2-Hearts}{2-Clubs}{8-Diamonds}{3-Hearts} ed il campano esce al 10° posto per 9.000€.

Si conclude così il day 3 di questo IPT Grand Final Saint Vincent, il final table di domani sarà infatti a 9 giocatori.

Questo il chipcount dei 9 giocatori rimasti:

1DRAMMIS DOMENICO5.045.000
2COSTA DAVIDE3.130.000
3LACCHINELLI RICCARDO2.825.000
4RAO DOMENICO2.390.000
5DIDELOT SEBASTIEN CLAUDE2.330.000
6GABRIELI IVAN2.270.000
7ERAMO GIANPAOLO1.795.000
8NASTASI EROS1.520.000
9LEOTTA ANTONINO1.335.000

Appuntamento con il Final Table per martedì 3 dicembre come sempre alle ore 14.00 con il nostro Blog Live e con la diretta streaming sempre sulle nostre pagine.

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

Bernaudo out 10°, giochi chiusi per il day 3

[user88826] • Livello 28: 30,000-60,000, 10,000 ante

Apre Antonio Bernaudo da CO a 120.000 con {k-Spades}{q-Hearts}, 3betta davide Costa da bottone a 240.000 con {k-Clubs}{k-Hearts}, push di Bernaudo per 1.375.000 e snap call di Costa.

Board {3-Clubs}{2-Hearts}{2-Clubs}{8-Diamonds}{3-Hearts} ed il campano esce al 10° posto per 9.000€.

Si conclude così il day 3 di questo IPT Grand Final Saint Vincent, il final table di domani sarà infatti a 9 giocatori.

BERNAUDO ANTONIO Eliminato

"Lo sao o no lo sao che esto es el Rao meravigliao?"

[user256084] • Livello 28: 30,000-60,000, 10,000 ante

Anche Domenico Rao si mette in luce per la sua costante parlantina al tavolo e per il fatto che si mantiene tra i migliori senz showdown ma con tribet chirurgiche e il timing giusto.

Prima Nastasi apre a 120.000, Drammis tribetta da bottone a 275.000 e Rao pusha per il fold dei rivali.
Dopo un pò Drammis apre a 120.000 e Rao lo tribetta a 350.000 dicendo: "puoi anche passarla una mano ogni tanto, no?"
Drammis replica: "Se passo me le mostri?" e Rao: "Va bene perchè mi stai simpatico, tanto tu non hai niente..."
Drammis passa e rao mostra {a-Spades}{9-Spades}.

DRAMMIS DOMENICO 4,500,000 -150,000
RAO DOMENICO 2,800,000 1,350,000

Camosci mangiato da Drammis, ora strachipleader

[user256084] • Livello 28: 30,000-60,000, 10,000 ante

Eros Nastasi apre a 120.000 da cutoff, Camosci da bottone tribetta a 280.000 e Drammis da small blind forbetta a 450.000 con {k-Hearts}{k-Diamonds}.
Nastasi passa e Camosci decide di pushare per 2.025.000 con {10-Hearts}{10-Spades}. Drammis chiama coprendo il rivale.

Board: {7-Clubs}{3-Clubs}{a-Spades}{4-Spades}{8-Hearts}

Domenico Drammis prende una leadership evidente con oltre 4,6 milioni, mentre il giovanissimo Camosci si morde le labbra per la grande occasione mancata.

DRAMMIS DOMENICO 4,650,000 2,550,000
CAMOSCI ENRICO Eliminato

Fuori Castaldi

[user88826] • Livello 28: 30,000-60,000, 10,000 ante

Enrico Castaldi openpusha da HJ per 800.000 circa con {10-Spades}{9-Clubs}, il francese Didelot repusha per 1.200.000 con {a-Hearts}{q-Spades}, passano tutti gli altri.

Board {j-Spades}{7-Diamonds}{6-Diamonds}{k-Hearts}{3-Hearts} liscio e Castaldi abbandona questo IPT al 12° posto per 7.600€.

CASTALDI ENRICO Eliminato
Livello:
28
Bui:
30,000/60,000
Ante:
10,000

Gabrieli riprende a tutto gas!

[user256084] • Livello 27: 25,000-50,000, 5,000 ante

Altro raddoppio per Ivn Gabrieli su Antonino Leotta e lo stack torna a prendere forma in maniera consistente.

Leotta apre a 100.000 da UTG+1 con {q-Hearts}{10-Diamonds} e Gabrieli di posizione tribetta a 210.000 con {a-Spades}{10-Clubs} per il call del rivale

Flop: {q-Clubs}{j-Hearts}{k-Hearts} check, cbet 180.000, push di Lotta e snapcall di Gabrieli
Turn: {j-Clubs}
River: {9-Spades}

GABRIELI IVAN 2,520,000 1,355,000
LEOTTA ANTONINO 1,650,000 -1,250,000