Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

EPT Dublino Giorno 2 - De Wolfe un Lupo Travestito da Agnello

EPT Dublino Giorno 2 - De Wolfe un Lupo Travestito da Agnello 0001

Roland De Wolfe è arrivato all'odierno tavolo finale dell'EPT di Dublino di PokerStars con oltre il 30% delle fiches in gioco e solo sette avversari si frapponevano tra lui ed suo primo titolo all'EPT. Aveva mantenuto a lungo il secondo posto nella classifica delle fiches sino al secondo giorno quando è riuscito ad ottenere la leadership. E' subito stato chiaro che non sarebbe stato facile portargliela via. Tra coloro che ci volevano provare il meglio equipaggiato, in seconda posizione, era William Thorssen, che era stato particolarmente impressionante per il suo modo di giocare durante tutta la giornata. Thorssen è però noto per non essere un buon giocatore nelle fasi finali, non al livello di De Wolfe almeno.

La distribuzione dei posti nel giorno due ha prodotto alcuni dei tavoli più duri che si siano visti in tornei europei quest'anno. Willie Tann era schacciato tra la stell irlandese Andrew Black (che aveva cominciato la giornata eliminando due avversari) e David O'Callaghan. Come se questo non fosse abbastanza, William Thorssen (che aveva concluso 13° al Main Event delle WSOP 2006) si è unito a loro con quasi tre volte lo stack medio. Due giovani stelle irlandesi, David Murray (che aveva concluso 47° al Main Event delle WSOP 2006) ed Eoin Olin, hanno completato questo tavolo d'inferno. Non è stata pertanto una sorpresa che fosse questo il tavolo più seguito anche dai media. Peccato che questi non abbiano potuto osservare O'Callaghan che ha cercato di rubare i blinds all'inizio della partita ed ha spinto con 55 quando il big blind aveva due K.

Marcel Luske ha continuato la propria battaglia contro Vinny McNamee ma mentre McNamee ha faticato per tutta la prima ora restando però in gioco, Luske è presto uscito quando il suo JQ si è rivelato insufficiente contro un 88 su una board che dava 4-10-9-6-4.

Roland De Wolfe e William Thorssen sono stati i più attivi già in partenza spingendo entrambi i propri stacks oltre i 200mila, con blinds a 1'000/2'000 e 50 giocatori rimasti in gioco. Thorssen ha dominato il tavolo per tutta la giornata ma Andrew Black non si dava per vinto ed ha continuato ad atteggiarsi da capitano del tavolo. Quando un giocatore olandese gli si è seduto vicino Andy ha subito chiesto "Di dove sei?". "Sono olandese, e tu?". La risposta di Andy è stata "Sono irlandese, in realtà vivo proprio in questa sala!"

Black non stava comunque attraversando una buona giornata ed in una mano è stato visto da Thorssen con Asso high ed ha perso. Ho temuto che potesse, come gli succede spesso, entrare in crisi in queste condizioni ma così non è stato. Dopo una intensa azione pre-flop, Black è andato all-in con 99 che è stato visto da Thorssen con KK. Thorssen aveva trovato il terzo K al turn, Black però al river aveva un chiuso il colore con un Asso di cuori per un piatto da 200´000.

Dopo la pausa pranzo erano rimasti 39 giocatori con i blinds a 2´000/4´000 ed in un nuovo grande tavolo Roland De Wolfe conduceva con 350´000. Willie Tann sembrava avere il secondo più grande stack con 260´000 ed a dispetto del duro scontro con Andrew Black, Thorssen sedeva con 195´000 davanti a se.

Quando si è entrati nella fase finale televisiva erano rimasti 32 giocatori. Le telecamere hanno seguito l'uscita di scena di Black e con lui delle speranze dei padroni di casa irlandesi.

Con 25 giocatori rimasti un nutrito gruppo di svedesi cercava di emulare i compatrioti Mats Gavatin e Henrik Olander 1-2 a Dublino lo scorso anno. Kashi Kambiz, Magnus Jakobsson, Karin Lundgren e l'amatore Simon Ehne (che avreste potuto incontrare al Late Night Poker Acedi quest'anno) sembravano tutti sedere con buone speranze. Lundgren era l'unica donna rimasta. E' una giocatrice molto temuta in europa per la sua aggressività al tavolo da gioco, e che aveva già concluso ventesima a Copenaghen lo scorso anno. Sfortunatamente è uscita al 22 posto quando i suoi A-6 suited si sono scontrati con una coppia di Q servita in mano ad un avversario.

Il tavolo finale, del quale vi daremo presto un resoconto ha preso il via ieri alle 15 al Regency Hotel.

Ecco il conteggio dei sette finalisti.

Roland De Wolfe (UK) 1´352´500

William Thorssen (Svezia) 773´500

Gavin Simms (UK) 442´000

Rob Young 365´000

David Taverner 360´500

Nick Slade (UK) 269´000

George McKeever (Irlanda) 194´000

Patrick Bueno (Francia) 140´000

Ndr: gioca nella sala che ha mandato piu' giocatori all'EPT scaricando Poker Stars adesso

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli