Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Proventi della Playtech in Crescita dopo la Chiusura USA

Proventi della Playtech in Crescita dopo la Chiusura USA 0001

La Playtech, società che opera nel settore dell'Internet gaming software, ha segnalato introiti decisamente elevati per il semestre conclusosi il 30 giugno 2007. Il lordo dalle operazioni ammonta a $44 milioni – in crescita dell'80% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e di poco inferiore ai livelli pre-UIGEA. I proventi dai software per casinò non americani sono saliti del 53% mentre quelli legati al poker sono segnalati in crescita del 275%, soprattutto per la migrazione dei clienti Tribeca verso la piattaforma della Playtech.

Anche se i proventi della Playtech sembrano dipingere una risalita dalla crisi, la curva dei profitti indica che tutti nella società dovranno ancora lavorare duramente per recuperare i danni inflitti al settore dagli eventi dell'ottobre 2006. La Playtech ha comunicato un calo dei profitti netti del 17% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, a causa dei maggiori costi di gestione, delle vendite e delle spese di mercato. Dall'approvazione dell'UIGEA, la Playtech ha aggressivamente realizzato e distribuito nuovi prodotti ed ha inseguito nuovi mercati, ma questa strategia è quella che – sul breve periodo – comporta le spese più elevate (senza più la mucca americana da mungere per coprirle).

La Playtech si è adesso focalizzata sul mercato europeo restando pur sempre ben posizionata dovesse riaprirsi la porta verso gli USA. Negli ultimi sei mesi hanno convertito i propri prodotti per bingo e casinò su tecnologia flash – preferita dalla maggior parte degli utenti europei. Mossa che infatti ha già portato alla vendita di nuove licenze.

La Playtech non ignora nemmeno l'importante mercato asiatico. Ha infatti annunciato l'integrazione dei nuovi centri di sviluppo in India e nelle Filippine. La società è inoltre pronta al lancio di un network asiatico P2P.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli