Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

La Harrah's Valuta Possibile Online Poker Venture

La Harrah's Valuta Possibile Online Poker Venture 0001

Durante una discussione del pannello amministrativo al Global Gaming Expo di questa settimana, l'amministratore delegato della Harrah's Gary Loveman ha reso noto che la società sta valutando la possibilità di istituire un sito online con il marchio delle World Series of Poker. Pur escludendo ogni possibile presenza dal mercato statunitense a causa dell'attuale legislazione, Loveman ha riconosciuto che esistono numerose giurisdizioni nelle quali un sito online non costituirebbe alcun problema. "Se si guarda al panorama legislativo dell'Europa continentale e del Regno Unito, si possono individuare nazioni dove tutto potrebbe essere fatto nell'assoluta legalità e senza incombenze. Aree che sono ovviamente di grande interesse per noi." Loveman si è inoltre detto ottimista in merito al poker online negli Stati Uniti affermando che dovrebbe essere legalizzato entro i prossimi due anni.

Con le attuali istanze della World Trade Organization aperte in merito al gioco d'azzardo online negli Stati Uniti, è difficile dire come l'Unione Europea possa accettare un sito di proprietà americana operante sul proprio territorio. L'EU sta attualmente facendo forti pressioni agli USA perché rimuovano l'UIGEA e per ottenere un rimborso dagli USA per mezzo del WTO a seguito del blocco delle concessioni straniere.

La Harrah's non sarebbe il primo gestore americano di casinò a rivolgersi anche al mercato del gioco online. La MGM Mirage ha lanciato un casinò online con sede nell'isola di Man (il PlayMGMMirage.com) nel 2001 ma ha chiuso meno di due anni più tardi nel giugno 2003.

Se il sito online della Harrah's sarà realizzato, non sarà il primo tentativo della Harrah's di entrare nel mondo del gioco online. Nel marzo 2004, la Harrah aveva lanciato un sito munito di licenza chiamato LuckyMe.com. Il sito era aperto solo ai giocatori britannici ed era parte di un grande progetto che prevedeva l'affiancamento al settore online di grandi torni dal vivo in nuove strutture e satelliti televisivi trasmessi dalla BSkyB per mezzo di un canale interattivo. Quando i progetti britannici della Harrah's sono falliti, anche LuckyMe.com è stato chiuso nell'ottobre 2004 dopo soli sei mesi di attività.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli