Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Siti non Raggiungibili – Blocco AAMS: uno Sguardo al Sito "Antioscuramento"

Siti non Raggiungibili – Blocco AAMS: uno Sguardo al Sito "Antioscuramento" 0001

Come parte della serie di questi articoli volti a riprenderci il diritto d'informazione e di scelta, abbiamo deciso oggi di dare uno sguardo al sito antioscuramento.com. Antioscuaramento ha offerto probabilmente la prima esaustiva guida online al superamento del blocco protezionistico attuato dai monopoli di stato e continua ad essere una risorsa fondamentale per risolvere tutti i gravi problemi causati agli internauti italiani.

Come prima cosa ricordiamo che il sito può essere trovato a questo indirizzo: http://antioscuramento.com/. Consigliamo vivamente di consultarlo in caso di problemi di accesso ai siti delle poker room ed ai software di gioco stessi. In secondo luogo, ricordiamo la disputa in merito alla legalità del provvedimento preso da AAMS che è ritenuto da molti esperti un provvedimento illegittimo. Per tutti idettagli in merito si consulti l'aricolo Giochi e Scommesse on line: la "finanziaria" contro la UE?.

Qui in bereve si riassume la situazione italiana:

La Corte di Giustizia europea ha affermato in più decisioni (sentenza N. C-67/98 del 21 ottobre 1999 Diego Zenatti - sentenza N. C-243/01 del 6 novembre 2003 Piergiorgio Gambelli) che ogni Stato può porre dei limiti alla libera circolazione dei servizi, a condizione che tali limiti rispondano realmente ad obiettivi tali da giustificarli e che le restrizioni imposte non risultino sproporzionate rispetto a tali obiettivi.
a) La Corte ha esplicitamente escluso, tra gli altri, quali giustificato motivo per restringere e limitare la libera circolazione dei servizi che la riduzione o la diminuzione delle entrati fiscali (punto 61 della sentenza Gambelli).
b) Inoltre: laddove le autorità di uno Stato membro inducano ed incoraggino i consumatori a partecipare alle lotterie, ai giuochi d'azzardo o alle scommesse affinché il pubblico erario ne benefici sul piano finanziario, le autorità di tale Stato non possono invocare l'ordine pubblico sociale con riguardo alla necessità di ridurre le occasioni di giuoco per giustificare provvedimenti limitativi (punto 69 sentenza Gambelli).
c) Ancora: le restrizioni devono perseguire in ogni caso l'obiettivo di un'autentica riduzione delle opportunità di giuoco e il finanziamento di attività sociali attraverso un prelievo sugli introiti derivanti dai giuochi autorizzati costituisce solo una conseguenza vantaggiosa accessoria, e non la reale giustificazione, della politica restrittiva attuata (punto 62 sentenza Gambelli).
d) Di più, la libera prestazione dei servizi comprende non solo la libertà del prestatore di offrire ed effettuare servizi per destinatari stabiliti in uno Stato membro diverso da quello sul cui territorio si trovi il detto prestatore, ma anche la libertà di ricevere o beneficiare, in quanto destinatario, dei servizi offerti da un prestatore stabilito in un altro Stato membro, senza essere impedito da restrizioni (punto 55 sentenza Gambelli).

Questa analisi porta ad un'ovvia conclusione:

E' evidente che in Italia la situazione è ben diversa rispetto a queste ipotesi.
Come espressamente già indicato in decine e decine di decisioni di merito, i giudici hanno evidenziato il proliferare in Italia di giochi e scommesse nonché il reiterato tentativo da parte del legislatore, ampiamente attuato, di ampliare l'offerta di giochi e scommesse. E' pure evidente che tale scelta ha lo scopo (peraltro palesemente dichiarato) di aumentare le entrate per lo Stato.
Fonte: Interlex

Ci sembra pertanto corretto proseguire questa serie di articoli a beneficio degli utenti italiani. Passamio quindi all'analisi delle istruzioni riportate da antioscuramento.com:

Il primo metodo proposto è quello più rapido e spesso più efficace, la modifica del file host di Windows per la cui analisi estesa rimandiamo all'articolo della prossima settimana. Il metodo è di facile applicazione: basta accedere al file host – eseguendo il comando c:/windows/system32/drivers/etc/hosts – aprirlo con notepad e inserire la lista degli IP dei vari siti che troverete nella guida di antioscuramento. Salvate il file modificato e riavviate il pc. A questo punto la maggior parte dei siti sarà nuovamente accessibile.

Se questo metodo non dovesse funzionare, il sito ne offre uno alternativo: si tratta della modifica dei DNS di cui abbiamo parlato in un precedente articolo. A mio giudizio è questo il metodo più efficace e non risulta affatto complesso. Antioscuramento stesso offre una guida passo-passo per la procedura. Noi rinviamo alla guida parte di questa serie di articoli ricordando che antioscurameto consiglia come DNS preferito 208.67.222.222 e come Alternativo 208.67.220.220.

Godetevi la libertà scaricando Poker 770 che offre a tutti i nostri utenti un bonus sul Primo Deposito del 100% sino a $500!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli