Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Notti Romane al Liegi Nuts

Notti Romane al Liegi Nuts 0001

Al numero 60 di Viale Liegi a Roma, presso "Amici del Bridge Liegi", circa due anni fa nasce l'associazione "Liegi Nuts". Appena entrati si nota subito che in questo club, il concetto di poker sportivo è stato interpretato alla perfezione.

Più di un maxischermo per sala, dove ogni giocatore può controllare real time l'andamento del torneo. Dealer professionisti a tavoli griffati "Liegi Nuts", disegnati ad hoc da una società italiana, e composti da una particolare alcantara ed ecopelle, chips in ceramica personalizzate, sono solo piccoli dettagli che possono far riflettere su come si gioca il texas hold'em qui al centro di Roma. Non poteva certo mancare il ristorante bar, dove è possibile cenare prima del torneo e rifocillarsi durante le pause dello stesso.

Al "Liegi Nuts" si gioca 3 volte la settimana lunedì, mercoledì e sabato e i tornei hanno inizio alle 22:30, ritardatari permettendo. Il buy-in dei tornei non supera mai una media dei 100€ e la modalità è sempre quella del freezeout, si parte sempre con stack importanti: il lunedì 7000 chips mentre il mercoledì e sabato 10000 chips. Al Liegi Nuts si sono svolti due main event, uno a maggio e uno a novembre dello scorso anno. Anche nell'organizzazione di questi eventi, il presidente dell'associazione, Luca Antinori, si è distinto. Infatti, per la prima volta in Italia, i giocatori di poker hanno avuto la possibilità di partecipare ad un torneo con strutture degne dei più grandi tornei di poker. Il torneo, 180 giocatori sold out (iscrizione a numero chiuso), che si è tenuto a maggio 2007 è stato giocato sempre nella formula freezeout con 10.000 chips che formavano lo stack iniziale e 30 livelli da un ora. Il torneo che si è giocato a novembre 2007, con 243 iscritti (sold out) nella formula freezeout, aveva 20.000 chips lo stack di partenza e 40 livelli da un ora.

La Liegi Nuts per questi tornei ha messo in palio ticket per eventi mondiali come WSOP, Aussie Million e Caribbean Adventure, infatti come ci tiene a precisare Luca Antinori:"Noi oltre ad essere un associazione siamo anche un club e vogliamo avere rappesentanti in tutti i grandi eventi mondiali. Marco Donati, vincitore del nostro ultimo main event ci ha rappresentati all'Aussie Million, Tato Lancillotti arrivato secondo ci ha rappresentato all'EPT di Montecarlo, Luigi Pignataro ci ha rappresentato al Caribbean Adventure". Le sorprese però non finiscono qui, infatti dal 26 al 30 novembre 2008 si terrà un altro main event organizzato dalla Liegi Nuts con una struttura di 40 livelli da un ora, al quale potranno partecipare solo 240 giocatori.

E' stato deciso così, ci spiega Luca, "Perché vogliamo che tutti i nostri soci possano avere la possibilità di rappresentarci ai grandi eventi del 2009. In palio infatti per i vincitori del main event di novembre ci saranno pacchetti per le tappe del WPT, compresa la tappa da 25000$ giocata quest'anno anche da Dario Minieri e Cristiano Blanco. Nessuno dei partecipanti al main event pagherà il buy in perché sarà possibile accedere solo tramite i ticket messi in palio durante i tornei settimanali che si svolgeranno presso la nostra associazione". Luca aggiunge poi "Proprio perché vogliamo distinguerci noi della Liegi Nuts abbiamo redatto un regolamento che si ispira a quello della TDA (Tournament Director Associations 2002) per fare in modo che tutti i nostri eventi siano regolamentati nel modo più completo. A differenza dell'originale, creato nel 2002 dalla TDA che prevede 40 punti, il nostro regolamento pur mantenendo fede al precedente è stato esteso a 65 punti per regolamentare anche quegli episodi che a nostro avviso rimanevano ancora non trattati".

Noi di PokerNews Italia auguriamo buona fortuna a tutti i giocatori che cercheranno di vincere questi fantastici premi e a Luca Antinori presidente della Liegi Nuts.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli