Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Tavolo Finale APT Macau: Infuria l'Uragano Timoshenko

Tavolo Finale APT Macau: Infuria l'Uragano Timoshenko 0001

Dei 257 iscritti a questo torneo, solo otto sono arrivati al tavolo finale, tutti con la speranza di arrivare al primo premio da mezzo milione di dollari garantito dagli organizzatori dell'APT Macau Main Event. Di questi otto Casey Kastle era il favorito in quanto chipleader ad inizio giornata e giocatore di maggiore esperienza. È stato però il ventenne Yevgeniy Timoshenko a prendere il controllo del tavolo eliminando sei dei sette avversari e raggiungere come una furia il primo posto.

Questi gli stack a inizio final table:

Seat 1: Casey Kastle - 456,000 chips

Seat 2: Michael Pedley - 132,000

Seat 3: Joon Hee Yeah - 160,000

Seat 4: Chong Wing Cheong - 454,000

Seat 5: Yevgeniy Timoshenko - 318,000

Seat 6: Quang Nguyen - 315,000

Seat 7: Julio Diaz - 315,000

Seat 8: Rober Karian - 419,000

Michael Pedley non ha perso tempo per cercare di recuperare il proprio short stack spingendolo al centro del tavolo alla prima mano di giornata quando il board dava {j-Diamonds} {8-Clubs} {5-Clubs}. Il suo {6-Hearts} {6-Spades} si trovava in leggero vantaggio rispetto al {k-Clubs} {q-Clubs} di Quang Nguyen - suo unico avversario attivo. L'{a-Clubs} ha però chiuso ogni speranza di raddoppio per Pedley ed un irrilevante {10-Spades} del river ha sancito la sua eliminazione all'ottavo posto. A lui è andato un premio da $26'250.

Con la vittoria di quel piatto, Nguyen aveva ottenuto la temporanea leadership. Non ha però potuto godere di quella vantaggiosa posizione a lungo dato che di li a poco avrebbe preso il via il Timoshenko show. Timoshenko ha fatto la prima vittima quando è riuscito ad eliminare Chong Wing Cheong al settimo posto ($37'500). Timoshenko ha rilanciato preflop con {a-Diamonds} {q-Hearts} e Cheong ha chiamato. Una volta scoperti {a-Hearts} {9-Clubs} {6-Diamonds} del flop, Timoshenko ha puntato e Cheong ha deciso di giocare in check-raise inducendo a sua volta Timoshenko all'all in. Cheong ha riflettuto per qualche istante prima di riconoscersi pot-committed e quindi costretto a chiamare. Cheong era nei guai con il suo {k-Diamonds} {q-Clubs} ed un quattro rivelato al turn lo ha lasciato senza speranze di recupero.

È stata quindi la volta di Quang Nguyen e Julio Diaz che hanno chiamato il rilancio preflop di Timoshenko in una mano che i sarebbe rivelata l'ultima per Nguyen. Timoshenko ha aperto le puntate anche al flop quando al centro del tavolo vi erano {q-Hearts} {a-Spades} {10-Hearts} e solo Nguyen ha chiamato. Questi ha quindi optato per un check-raise all in quando il turn ha rivelato {5-Diamonds}. Timoshenko ha riflettuto per qualche istante per poi chiamare con {q-Spades} {10-Spades} - una doppia coppia. Nguyen ha girato {a-Hearts} {4-Hearts} per la top pair. Il {7-Clubs} del river ha designato Nguyen quale ultima vittima di Timoshenko. Nguyen ha ricevuto un premio da $52'000 per il suo sesto posto.

Alla mano immediatamente successiva, Timoshenko è andato all in preflop dopo aver aperto con un rilancio ed essere stato rilanciato ulteriormente da Julio Diaz. Diaz ha dovuto pensare molto a lungo prima di chiamare con {a-Hearts} {10-Clubs} e Timoshenko ha rivelato una coppia di sei servita. Il coin flip sarebbe stato determinato da un board ininfluente con {k-Hearts} {3-Diamonds} {5-Diamonds} {9-Hearts} {k-Spades}. La doppia coppia di Timoshenko era buona abbastanza da dargli il piatto ed eliminare Diaz al quinto posto ($67'500).

Sono servite altre due ore a Timoshenko per ottenere un altro scalpo da attaccare alla propia cintura, ma quando lo ha fatto a cadere è stato niente meno che il chip leader del day 2 Casey Kastle. A lui un quarto posto che vale $90'000. Timoshenko ha rilanciato preflop con {k-Clubs} {3-Clubs} e Kastle ha subito annunciato il rilancio all-in con {10-Clubs} {10-Hearts}. Timoshenko ha optato per il call ed è stato scoperto il board: {6-Diamonds} {5-Clubs} {2-Spades} {5-Hearts} {k-Hearts}. Il King servito al river ha regalato a Timoshenko la coppia migliore e l'eliminazione del più temuto degli avversari.

E ancora una volta Timoshenko si è esibito in una doppia eliminazione in due mani consecutive. Alla mano immediatamente successiva a quella dell'eliminazione di Kastle, Rober Karian è andato all-in rilanciando ulteriormente un rilancio di Timoshenko ricevendo in risposta un call fulmineo. Timoshenko ha rivelato {a-Clubs} {j-Clubs} che dominava l'{a-Diamonds} {9-Diamonds}. Board ancora una volta ininfluente - {5-Spades} {4-Diamonds} {2-Diamonds} {7-Hearts} {7-Spades} e terzo posto per Karian che riceve così un premio da $126'000.

Timoshenko arrivava al testa a testa finale con un vantaggio incolmabile: 10 a 1 lo stack dell'avversario, Joon Hee Yeah. Questa la situazione:

Timoshenko - 2,301,000

Yeah - 257,000

Yeah ha subito trovato il raddoppio su Timoshenko ma questo non è bastato a colmare l'enorme divario e sono bastate poche mani per decretare il vincitore. Yeah ha concluso cn un inaspettato secondo posto da $250'000. Timoshenko, dopo aver letteralmente demolito il tavolo finale, ottiene il titolo di campione del main event dell'APT Macau ed un primo premio da $500'000.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli