Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Sandra Naujoks Vince l'EPT Dortmund

Sandra Naujoks Vince l'EPT Dortmund 0001

La tedesca Sandra Naujoks è la seconda giocatrice della storia a vincere un evento dell'European Poker Tour. Il titolo lo ha conquistato sabato sconfiggendo Holger Kanisch nel testa a testa finale. La Naujoks arrivava al tavolo finale da otto in sesta posizione ma una combinazione di buon gioco, ottimo tempismo e carte favorevoli le hanno permesso di rimontare fino a vincere il titolo di campionessa dell'EPT Dortmund. La tedesca si è così guadagnata un ottimo primo premio da €917'000 dopo essere sopravvissuta agli attacchi degli altri 667 partecipanti.

Dopo circa un'ora di gioco lo short stack del tavolo, il turco Cengizcan Ulusu, è stato il primo eliminato. Dopo aver perso la maggior parte del proprio piatto contro il canadese Mike McDonald, Ulusu ha spinto al centro del tavolo le poche chips che gli restavano con in mano {j-Hearts} {9-Hearts} venendo chiamato sia dal tedesco Marc Gork, che giocava con una coppa di jacks, sia dallo svedese Johan Storakers, che aveva una coppia di sei. Un jack è calato al flop e la mano di Gork è risultata vincente portando all'eliminazione di Ulusu all'ottavo posto.

È stata proprio quella mano a portare Gork in testa alla classifica provvisoria. Lo svedese William Thorson è stato il successivo giocatore eliminato quando ha perso un coinflip contro Storakers. Thorson era andato all-in dal bottone con {9-Hearts} {8-Spades} e Storakers ha chiamato dallo small blind con {k-Clubs} {j-Diamonds}. Il flop ha dato {7-Clubs} {9-Spades} {10-Clubs} permettendo a Thorson di passare in vantaggio ma un King alturn ed un quattro al river lo hanno eliminato al settimo posto.

È trascorso un altro paio d'ore prima della successiva eliminazione, quella dell'italiano Luca Pagano al sesto posto. Pagano era short-stack già da qualche tempo e pur essendo riuscito a sopravvivere a svariati all-in, ha infine perso quello decisivo contro l'asso-nove di Gork quando lui si trovava a giocare con una coppia di sette. I cinque ancora in gara sono andati in pausa cena poco dopo. Al rientro, la tedesca Sandra Naujoks è subito sembrata in grande forma riuscendo a vincere svariate mani prima di eliminare il campione uscente McDonald.

In quella mano, Holger Kanisch ha rilanciato a 130'000 da under the gun e McDonald ha giocato un reraise all-in per circa mezzo milione di chips. Naujoks ha quindi messo un ulteriore rilancio riuscendo nell'intento di far desistere Kanisch che ha infatti foldato. McDonald ha scoperto {k-Diamonds} {j-Hearts} e Naujoks {10-Diamonds} {10-Hearts}. I dieci hanno retto e McDonald si è dovuto accontentare del quinto posto lasciando all'avversaria la testa della classifica con oltre 2.7 milioni. Storakers, il chip leader di inizio giornata, è stato la successiva vittima della Naujoks quando l'A-K con cui giocava questa ha retto contro il suo A-Q. I tre finalisti, Naujoks, Gork e Kanisch, si ritrovavano così tutti a giocare in casa essendo appunto tutti tedeschi.

I tre si sono studiati per un po' e Gork è riuscito a guadagnarsi la chip lead ma solo per perderla pochi istanti dopo e farsi quindi eliminare al terzo posto. In quella che per Gork è stata l'ultima mano, Kanisch ha rilanciato dal bottone a 160'000, Naujoks ha chiamato dallo small blind e Gork è andato all in per 900'000 dal big blind. Kanisch si è fatto da parte e Naujoks ha chiamato con una coppia di sette. Gork ha rivelato K-10 e quando il board è stato completato da {2-Clubs} {q-Diamonds} {5-Clubs} {j-Diamonds} {5-Hearts} è stato eliminato.

Iniziato l'heads-up, Kanisch e Naujoks si trovavano a giocare con stack di dimensioni quasi identiche ma nelle prime mani Kanisch è riuscito a guadagnare un leggero vantaggio. Poco dopo però la Naujoks si è vista servire una coppia di assi quando Kanisch ne giocava una di jacks. Quella mano ha permesso a Naujoks di raddoppiare a oltre cinque milioni.

Kanisch, ventiseienne e studente di economia, si è subito ripreso vincendo un coinflip con {a-Spades} {7-Spades} contro il {k-Clubs} {4-Clubs} della Naujoks. Poche mani più tardi era riuscito a riportarsi in pari con la Naujoks, grafica e modella ventisettenne. La Naujoks si è comunque trovata a giocare la mano decisiva con un piccolo vantaggio ed ha aperto con un rilancio a 300'000, Kanisch ha optato per il reraise a un milione e la Naujoks è andata all'in. Kanisch ha chiamato senza esitazioni scoprendo A-Q. La Naujoks sembrava messa male con A-9 ma un nove servito al turn le ha dato piatto, vittoria del torneo e primo premio.

Questa la classifica finale dell'EPT Dortmund:

1° — Sandra Naujoks (€917,000)

2° — Holger Kanisch (€533,000)

3° — Marc Gork (€307,000)

4° — Johan Storakers (€237,000)

5° — Mike McDonald (€197,000)

6° — Luca Pagano (€153,000)

7° — William Thorson (€116,500)

8° — Cengizcan Ulusu (€83,500)

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli