Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PaddyPower.com Irish Poker Open, Day 2: Bradshaw e Brooke-Pearce in Testa

PaddyPower.com Irish Poker Open, Day 2: Bradshaw e Brooke-Pearce in Testa 0001

Il Day 2 del PaddyPower.com Irish Poker Open è ripartito con 287 giocatori ancora in gara degli originari 700 iscritti. Questo field è stato ulteriormente ridotto nel corso del Day 2 dopo il quale soli 64 contendenti restavano in gara. Tra le vittime di rilievo da segnalare nel corso del Day 2 ci sono Phil Laak, il campione delle WSOP 2006 Jamie Gold, Juha Helppi e Surinder Sunar. Quando la polvere si è posata alla fine del Day 2, Andy Bradshaw e Lee Brooke-Pearce si trovavano in testa ad una compattissima classifica.

Gli short stacks non hanno perso tempo per giocarsi il tutto per tutto e alcuni hanno pagato il rischio a caro prezzo. Tra i primi eliminati di giornata ci sono stati Barny Boatman, Pat Vickers ed il campione del 2008 Neil Channing. Il tentativo di replica di Channing si è concluso quando è andato all-in con A-K contro un avversario con pocket queens. Tutto il denaro era finito al centro del tavolo preflop e quando nessun asso o king è stato servito, la giornata di Channing è giunta al termine.

In questa giornata l'attenzione dei giocatori era concentrata su due bolle. La prima era la classica bolla dei premi su cui tutti tenevano gli occhi puntati, ma la seconda era quella specifica per i giocatori che si erano qualificati con PaddyPoker.com. Oltre 100 giocatori avevano vinto la propria partecipazione all'Irish Poker Open su PaddyPower.com e tutti loro erano stati automaticamente candidati per la promozione Sole Survivor. Il giocatore PaddyPoker.com che sarebbe rimasto in gara più a lungo avrebbe ottenuto circa €100,000 tra contanti e ingressi a tornei di tutto il mondo. Verso fine Day 2, dei 101 qualificati ne restavano in gara nove.

Con l'avvicinarsi della bolla, alcuni giocatori di alto profilo sono stati eliminati. Tra questi il campione EPT Julian Thew. Proprio in zona bolla, dopo un lungo periodo di gioco estremamente cauto, si sono verificati due all-in nello stesso istante. Ad un tavolo, Graham Masters era all-in preflop con {a-Spades} {a-Hearts} che hanno retto contro il {10-Diamonds} {10-Spades} di Andrew Pantling. Nello stesso istante, Ronald O'Hara andava all-in ad un altro tavolo con {a-Diamonds} {10-Diamonds} contro Andreas Kyprianou che giocava {a-Clubs} {q-Clubs}. Kyprianou ha trovato un Queen al flop e O'Hara è stato eliminato..

Kara Scott è riuscita a recuperare molte posizioni nella fase finale di gara dopo essersi trovata short per buona parte della giornata. La Scott (nella foto sopra) ha vinto un grosso piatto nell'ultimo livello di giornata quando ha rilanciato per isolare preflop dopo che Carsten Joh era andato all-in. Dopo qualche istante di riflessione, un giocatore in late position ha passato e la Scott ha mostrato {9-Diamonds} {9-Hearts}. Joh aveva pochi outs con {8-Clubs} {8-Diamonds} e quando il board ha dato {a-Hearts} {q-Spades} {k-Clubs} {j-Clubs} {q-Hearts} il suo torneo è finito. Oltre alla Scott si qualificano giocatori celebri quali Roy "the Boy" Brindley, Paul Testud, Pascal Perrault e Andy Bradshaw. Questa la classifica generale:

Andrew Bradshaw — 283,500

Lee Brooke-Pearce — 283,500

Andrew Pantling — 282,100

Anatas Gueorguiev — 220,300

Eddie Kavanagh — 211,600

Albert Iversen — 211,400

Cormac Delaney — 209,600

Tamburini, Massamiliano — 192,500

Martin Lynch — 191,800

Paul Zimbler — 187,300

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli