Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

APT Macau: Day 1B Eugene Teh Va alla Grande e J.C. Tran Sopravvive

Eugene Teh

La seconda giornata di gioco dell’Asian Poker Tour Macau Main Event 2009 ha portato all’iscrizione di 193 speranzosi giocatori per il Day 1B. Con questi, il totale dei giocatori presenti all’edizione di quest’anno è arrivato a 326 in leggera crescita rispetto ai 257 dello scorso anno. L’aspetto più significativo per lo sviluppo del poker è però il fatto che oltre metà degli iscritti erano giocatori locali, segno della forte crescita del gioco in questa regione.

Il Day 1B ha visto entrare in azione l’APT Poker Pack al completo anche se poi la giornata non si è rivelata particolarmente positiva per i professionisti Chino Rheem e Tommy Le - eliminati entrambi nei primi livelli. Rheem ha visto il proprio set battuto al river da un avversario che giocava in slow-play una coppia di kings riuscendo a trovare il set migliore con l’ultima carta comune. Allo stesso modo, Le ha flopppato la doppia coppia con 6-8 vedendosi però superare al turn da uno dei due outs che davano il set al suo avversario che giocava con una coppia di tre.

Le eliminazioni dei giocato di alto profilo sono continuate con l’uscita di Steve Yeh prima ancora del primo innalzarsi dei bui. Lo hanno seguito a breve distanza Quinn Do, Amnon Filippi, John Juanda ed il WSOP November Nine James Akenhead.

In direzione opposta si muoveva il campione dell’Aussie Millions 2009 Stewart Scott che è riuscito a riprendersi dopo una partenza difficile. Il suo recupero è iniziato quando con {a-Spades}{k-Hearts} ha trovato un asso al flop di un board che leggeva {3-Diamonds}{q-Diamonds}{a-Hearts}{9-Hearts}{5-Clubs} ottenendo un importante raddoppio contro la coppia di kings servita ad un avversario.

La gara si è fatta veramente intensa solo dopo la pausa cena. Dom Carmona è passato in vetta alla classifica quando ha giocato un grande call con una mano con solo asso come carta alta vincendo un ricco piatto. Carmona, vinto quel piatto, ha corso lungo l’intero corridoio esultando più di un calciatore che abbia segnato un goal ai mondiali.

Con l’eliminazione delle due dive del poker Liz Lieu e Liv Boeree è stata una terza celebrità ad attrarre l’attenzione di fotografi e tifosi: Cecilia Nordenstam che aveva iniziato ad accumulare un enorme stack.

Nel frattempo, uno dei restanti rappresentanti del Poker Pack, il già vincitore di bracciale WSOP J.C. Tran si doveva impegnare per recuperare una partenza difficile che lo aveva lasciato short da subito. Tran è stato abbastanza fortunato da sopravvivere ad una mano nella quale aveva investito tutto il proprio stack con {a-Spades}{3-Diamonds} contro due avversari che lo dominavano con {a-Diamonds}{j-Spades} e {a-Clubs}{10-Spades}. Tran è riuscito nella miracolosa rimonta grazie ad un board che leggeva {5-Clubs}{7-Spades}{6-Hearts}{9-Clubs}{4-Spades} dandogli la scala. Tran è riuscito da lì in poi ad accumulare chips facendosi molto pericoloso dopo la pausa cena.

Quando restavano in gara solo 51 giocatori la serata è stata sospesa con Eugene Teh quale chip leader con 95’000 chips. Lo seguono da vicino Stewart Scott (90’700), Rami Bouai (86’300), Don Carmona (84’900) e Nick Wong (79’700).

Tra gli altri giocatori ancora in gara ci sono anche il dieci volte bracciale WSOP Johnny Chan, il quattro volte bracciale WSOP David Chiu, Steve Sung, Steve Wong e Kuok Cheong.

Gli 88 giocatori sopravvissuti alle prime due giornate si danno battaglia oggi per avvicinarsi il più possibile al primo premio da HK $3’035’000 (circa US $390k).

Name Surname
Heath Chick

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli