Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Il Gioco Visto da Dentro: Carl Icahn in Soccorso di Andy Beal; PartyGaming e Bwin Parlano di una Fusione

Il gioco visto da dentro

Con il poker sempre al centro dell’universo qui su PokerNews, capita spesso di dare un’occhiata agli andamenti dell’industria del gioco. Se siete interessati a cosa accade nel settore, allora leggete le ultime novità che ci arrivano dal mondo.

Carl Icahn Aiuta Andy Beal

Come già annunciato tempo fa, Donald Trump sta lottando per mantenere una percentuale nei casinò che portano il suo nome ad Atlantic City.

Sfortunatamente per Trump, le cose si sono complicate quando Carl Icahn, che ha già presentato un offerta per il Fountainebleau, è entrato nella questione in aiuto del banchiere texano Andy Beal, che ha una grossa fetta dei debiti dei casinò.

Icahn ha annunciato la settimana scorsa che farà fronte al mutuo di $486 che la Beal Bank's deve pagare per i casinò. Inoltre ha dichiarato di sostenere l’idea di Beal su come riportare a galla l’organizzazione in bancarotta.

Secondo il Wall Street Journal, questa è una grossa vittoria per la banca di Beal perché fa cadere una dei motivi che vedevano Trump e altri obbligazionisti contro il piano proposto dallo stesso Beal, i quali si appellavano al fatto che lui non avesse esperienza nel settore dei casinò.

Considerando che Trump avrebbe acquisito dal 5 al 10 percento delle azioni della società secondo il piano proposto dagli obbligazionisti, e che ora non riceverà niente con quello di Beal, ci si aspetta da parte di Trump l’interesse a negoziare il migliore accordo possibile visto le nuove circostanze.

Party Diventerà Ancora più Grande?

La scorsa settimana, il Sunday Times ha riportato che PartyGaming e l’austriaca Bwin stanno discutendo di una fusione.

Questa notizia ha fatto salire le azioni di entrambe le società già da lunedì da quando si parla della creazione di questa nuova compagnia del valore di $2 miliardi con PartyGaming che ha guadagnato il 2.5 percento e Bwin il 4.1 percento.

Considerando che Bwin è uno dei leader nel mercato delle scommesse sportive e PartyGaming è il quarto più grande sito di poker online, sembra che si tratti di un grosso affare per gli investitori. Tuttavia, non possiamo non porci alcune domande, tra cui se davvero questo sia un evento possibile visto che spesso i siti di poker online discutono di fusioni. Inoltre, se la fusione dovesse andare in porto ci si chiede se l’accordo con il sito di scommesse possa essere di intralcio o di aiuto a PartyGaming nel tentativo di entrare nel mercato statunitense qualora l’UIGEA venisse abrogato.

Al momento, possiamo dire che le fusioni sono in generale una mossa vincente nell’industria del gioco e questa decisione renderebbe il duo il concorrente più potente nel settore. Aggiungete la recente acquisizione del World Poker Tour da parte di PartyGaming e avrete un’idea più chiara su questo gigante dell’industria del gioco.

Non dimenticate di seguirci su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli