Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Le 10 Tendenze Positive del Poker nel 2009

Joe Cada

Qui su PokerNews amiamo fare le classifiche e prima della fine del 2009 ve ne proporremo molte altre tra cui il nostro conto alla rovescia di fine anno con le migliori dieci storie di questi ultimi dodici mesi.

Per oggi, abbiamo le dieci tendenze positive (si, ci sono stati anche alcuni momenti positivi) del poker in questo 2009 e prima che diciate "hey aspetta un attimo, ma a proposito..." si, alcune di queste potrebbero rientrare anche nelle nostra classifica delle migliori storie dell’anno, ma ascoltate, ripetersi va bene a volte.

Anche se questa classifica segue la numerazione dall’1 al 10, potete metterle nella posizione che preferite perché ognuna di queste tendenze ha giocato un ruolo fondamentale per la crescita del gioco e ognuna ha dato qualcosa di diverso al poker.

Ecco la classifica delle dieci cose positive che pensiamo abbiano aiutato a mettere il gioco in buona luce.

1. Il Poker Ha Modelli a cui Ispirarsi

Giocatori come Daniel Negreanu ed Annie Duke hanno fatto molto per portare il gioco al pubblico di massa. Con tutti i giudizi negativi che il poker riceve dalla stampa, è importante avere ambasciatori per questo gioco e sono stati molti i professionisti che hanno rivestito questo ruolo. Senza di loro, il poker lotterebbe ancora contro gli stereotipi che persone come Joan Rivers attribuiscono senza curarsene troppo.

Fortunatamente tanti giocatori hanno fatto sentire la loro voce per scacciare questi falsi miti ed hanno fatto molto per promuovere questo sport.

2. Il Poker sui Network Televisivi

Il gioco ha trovato un posto in numerosi network televisivi. Non importa quanto successo abbiano i programmi, solo esserci rappresenta un grosso passo in avanti ed apre le porte a future possibilità.

Più sono le persone che entrano in azione nel poker, meglio è per il gioco. La gente non ha paura di quello che conoscono e programmi televisivi come "Face the Ace" e il "PokerStars.net Million Dollar Challenge" sono un ottimo mezzo per presentare al resto del mondo il gioco che noi amiamo così tanto.

3. Joe Sebok Firma per UltimateBe

t

Anche se c’è ancora tanto lavoro da fare, UB ha fatto la mossa giusta assumendo Joe Sebok, il quale ha già aiutato a cambiare l’immagine della società. Sebok ha portato alla luce della ribalta UB con "Poker2Nite", e siamo sicuri continuerà a promuovere la compagnia e il gioco con il massimo livello di integrità.

4. I Cash Games su Full Tilt

Niente rende la gente più interessata al gioco dei piatti da milioni di dollari, e l’azione folle di quest’anno su Full Tilt ha fatto letteralmente impazzire i tifosi. Grazie a giocatori come Phil Ivey, Tom Dwan, Patrik Antonius e "Isildur1," c’è molto di cui parlare e tutto ciò fa sentire i fan partecipi, il che è molto importante se si considerano i lunghi tempi morti tra i tornei live.

5. Tanti Eventi di Poker per Beneficenza

I giocatori di poker usano l’amore per il gioco e la loro popolarità per raccogliere fondi da devolvere in beneficenza. Questa è una situazione in cui tutti vincono. Soprattutto si da una mano alla gente che ha disperatamente bisogno di aiuto. Più eventi di beneficenza ci sono, meglio il mondo sarà.

6. PartyGaming Acquisisce il World Poker Tour

Ci auguriamo che l’acquisto da parte di PartyGaming del WPT aiuterà lo show a riconquistare il suo credito nei cuori della comunità del poker. Questo marchio era una volta la società più forte nel mondo del poker e in molti sperano che questa mossa permetterà al tour di riavere quel prestigio che è mancato negli ultimi anni.

Se il WPT farà un trionfante ritorno, di sicuro favorirà la crescita dell’economia del poker attraendo nuovi giocatori (e generando maggiori montepremi) in un sistema che si auto-alimenta.

7. Il Rinvio dell’UIGEA

Questo è un risultato importante. Sebbene il futuro sia ancora incerto, il fatto che il governo ha agito per dare ai giocatori e alle banche il tempo per trovare il modo migliore per procedere è un grosso passo in avanti. Ciò significa che c’è molta attenzione sul gioco e molte persone si augurano che tale legge verrà abrogata nell’anno nuovo.

8. Mike Sexton Eletto nella Poker Hall of Fame

A volte I bravi ragazzi vincono, e l’elezione di Mike Sexton nella Poker Hall of Fame è stato senza dubbio uno dei momenti più importanti di quest’anno. È stato uno dei fautori della popolarità del poker nel mondo, è stato un fantastico rappresentante di questo sport e siamo fortunati ad avere uno come lui a promuovere il gioco nel modo in cui lui lo fa. Sexton è un primo della classe ed è giusto dargli il riconoscimento che merita.

9. Joe Cada è il Campione del WSOP Main Event

Joe Cada, 21 anni, ha fatto tutto quello che ci si aspettava dal vincitore del Main Event, e il suo tour sui canali televisivi ha aiutato a promuovere il gioco sotto una luce davvero positiva. Avere un campione americano della sua età attirerà tanti nuovi giovani giocatori. Lui è un modello per tutti i 21enni che sperano di diventare dei campioni un giorno.

10. Non c’è Carenza di Giocatori Online (Per il Momento)

Nonostante i discorsi secondo cui i siti di poker online potrebbero raggiungere il punto di saturazione, nuovi giocatori continuano a prendere parte all’azione online. Con l’andamento dell’economia che ha effetto sull’azione live, è cruciale che la comunità online continui a crescere così da offrire sostegno finanziario al gioco (e ai suoi giocatori), cosa di cui si ha disperatamente bisogno in questo momento. Tutti si augurano che l’economia si riprendi e che le cose ritornino come prima quando la gente era contenta di spendere i propri soldi extra giocando.

Diventate nostri fan su Facebook.

Name Surname
Michael Friedman

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli