Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

The Big Event Main Event Day 1a: DeMaci al Comando

Day 1A Chip Leader Chris DeMaci

Il Big Event ha preso il via al Bicycle Casino di Bell Gardens in California con 263 giocatori che hanno pagato i $5,000 di buy-in al Day 1A. Viste le circostanze relative al rinnovamento dell’immagine dell’evento e del concorrente NBC National Heads-Up Championship che si sta svolgendo a Las Vegas, nessuno era sicuro di chi si sarebbe presentato al torneo. È successo che i pros sono arrivati in forza a caccia del titolo Big Event. Alla fine della giornata, 133 giocatori sono sopravvissuti con Chris DeMaci ad emergere chip leader del Day 1A con 213,300.

DeMaci non è nuovo al successo qui al Bike. Lo scorso novembre, ha chiuso secondo al 2010 NAPT Los Angeles Main Event per $440,000. Il suo grosso stack al Big Event si è materializzato quando ha aperto da middle position con un rilancio di 1,050. Thayer Rasmussen ha contro rilanciato a 2,800 dal cutoff, DeMaci ha four-bettato a 5,350 e Rasmussen ha five-bettato a 9,300. DeMaci ha risposto andando all in. Rasmussen ha chiamato con i suoi ultimi 25,000 e le carte sono state rivelate:

DeMaci: {K-Diamonds}{K-Clubs}
Rasmussen: {J-Spades}{J-Hearts}

Il flop, turn e river sono scesi {A-Clubs}{3-Spades}{2-Clubs}{9-Spades}{6-Hearts} mantenendo i re di DeMaci avanti e facendogli vincere il monster pot. Per inciso, Rasmussen è stato eliminato nella mano.

A breve distanza da DeMaci c’è Alex Kamberis, che ha chiuso a 202,800. Ha costruito il suo monster stack dopo che un giocatore da bottone ha rilanciato a 2,000 e lo small blind ha fatto 5,000. Kamberis ha risposto per 11,000, con {K-Clubs}{Q-}, lo small blind ha chiamato e il flop è sceso {9-}{10-}{J-}. Visto che lo small blind aveva {9-}{9-}, tutte le chips, circa 90,000 a testa, sono andate nel mezzo al flop e la scala di Kamberis ha retto.

Un altro big stack, Jason Wheeler, ha seguito una rotta diversa rispetto ai sopramenzionati grossi stack. Ha accumulato chips costantemente per tutta la giornata, costruendo lentamente il suo stack. In una mano, un giocatore in early-position ha rilanciato a 1,800 e Wheeler ha risposto three-bettando a 4,500. L’azione è tornata al primo ad aver rilanciato, che è andato all in per 18,000. Wheeler ha chiamato e le carte sono state girate:

Wheeler: {K-}{K-}
Opponent: {A-}{Q-Clubs}

Il board ha servito {5-}{6-}{8-}{9-}{6-} e Wheeler ha preso un buon piatto, chiudendo la serata con 179,700.

Il Day 1A del Big Event ha attratto due ex campioni World Series of Poker Main Event, Tom McEvoy (1983) e Joe Hachem (2005). Entrambi sono riusciti a sopravvivere, sebbene con stacks quasi opposti, visto che McEvoy è piuttosto corto mentre Hachem è in buona posizione in classifica. Ad unirsi a loro in vista del Day 2 ci sono altri top pros come Pat Pezzin, Victor Ramdin, Govert Metaal, Yevgeniy Timoshenko, Joseph Cheong, James Mackey, Anh Van Nguyen, Greg Debora e Jeff Williams, solo per fare qualche nome.

Ma non tutti sono stati fortunati. Justin “Boosted J” Smith, Bryn Kenney, Dan Heimiller, Chino Rheem, Chris Moorman e Darryll Fish sono stati tra i primi eliminati al Day 1A. Tra gli altri a non avercela fatta ci sono David “Doc” Sands, Bruce Buffer, Adam Levy, Randal Flowers, Maria Ho, Shaun Deeb e McLean Karr.

L’inizio del Day 1B è previsto per oggi a mezzogiorno ora locale e ci si attende un field leggermente inferiore dovuto agli impegni dei tornei online della domenica. Rimanete in contatto su PokerNews per seguire tutti gli aggiornamenti del Big Event dal Bicycle Casino

Come sempre Seguici su Twitter e Consulta la nostra pagina Facebook per scoprire tutto il mondo PokerNews.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli