Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

2011 PokerStars.com EPT Tallinn Day 2: Liakos in Testa in Vista del Day 3

Nikolas Liakos

Il Day 2 del PokerStars.com European Poker Tour Tallinn è nei libri. I rimanenti 198 giocatori sono tornati al Swiss Hotel giovedì e dopo sei livelli di azione tale numero si è ridotto a 63. In vetta alla classifica c’è lo svedese Nikolas Liakos con 460,200.

Liakos ha iniziato a giocare con 86,000 e dopo un paio di livelli li ha trasformati in 250,000 chips. Il suo stack è rimasto intorno a questa cifra per gran parte della giornata, fino all’ultimo livello quando ha accumulato altre chips chiudendo con 60,000 di vantaggio sul secondo.

Molte di queste chips dell’ultimo livello sono arrivate da un giocatore locale, Katri Kasper, che è stato contento di mettere le sue ultime chips nel mezzo preflop nella penultima mano della giornata. Perché? Aveva una coppia di assi. Tuttavia questi sono stati polverizzati dalla forza dello svedese e dal suo set floppato di quattro. Liakos è sembrato davvero dispiaciuto ma Kasper ha lasciato la sala con lo sguardo perso nel vuoto.

Tra gli inseguitori ci sono Lari Sihvo (400,100), i qualificati su PokerStars Michael Graydon (349,800) e Liutauras Armanavicius (337,600) e Jani Sointula (333,300). Tutti questi giocatori sono andati a turno al comando durante i due ultimi livelli, ma la vera storia interessante è arrivata da due giocatori un po’ più in basso nella classifica.

Lauri Meidla ha chiuso al 14° posto con 204,800 chips. A metà del Day 1a, Meidla aveva accumulato uno stack di 50,000. A questo punto aveva deciso di fare buy in all’evento €5000 Omaha Turbo e dopo un paio di ore di multi-tavolo ha chiuso terzo per €17,812. Lui è stato eliminato dal torneo Omaha appena dopo aver impacchettato le sue 37,250 chips al Main Event. ciò non gli ha impedito di fare un ammirabile prestazione giovedì e ora potrà concentrarsi su questo evento.

L’altra storia appartiene a Johan van Til. Il fenomeno online, che gioca sotto il nome di "busto_soon" si è presentato al Day 2 come lo short stack con soli 5,300 in chips. È riuscito in qualche modo a salire a 199,000, ben sopra la media di fine giornata di 132,000. Per aggiungere altro valore alla sua impresa, ha ottenuto questo risultato sebbene fosse seduto accanto a Praz Bansi, Jani Sointula, Matt Frankland e il Team PokerStars Pro Ville Wahlbeck al “Tavolo della morte.”

Altri notabili che sono sopravvissuti includono il già menzionato Bansi (120,200), insieme a Sami Kelopuro (224,800), Jeff Sarwer (102,900), Fernando Brito (46,600), John O'Shea (44,800), Joe Ebanks (41,600) e Anton Ionel (32,900).

Inoltre non possiamo dimenticare i due campioni EPT rimanenti. Roberto Romanello (80,800) ed Arnaud Mattern (58,200) proveranno ad entrare nella storia come il primo due volte campione EPT. Mattern è ancora una volta l’ultimo Team PokerStars Pro rimasto a Tallinn. L’anno scorso aveva chiuso al terzo posto per €160,000.

Al Day 3 si giocherà per determinare i 24 giocatori finali con livelli da 75 minuti. Rimanete in contatto su PokerNews per seguire tutta l’azione.

Per tutti gli aggiornamenti in tempo reale seguici su Twitter.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli