Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Main Event PCA Day 3: Faraz Jaka è il chipleader

Main Event PCA Day 3: Faraz Jaka è il chipleader 0001

Degli oltre 500 players iniziali, i sopravvissuti al Day 2 del Main Event PokerStars Caribbean Adventure sono 184, e mancano 24 eliminazioni per assicurarsi un posto in zona premio. Con un montepremi di ben 10.398.400 USD, il paracadute è la 160° posizione, dove si esce con un premio di 15.000 USD, mentre al primo classificato andranno 2.000.000 di dollari.

L’inizio del Day 3 sarà quindi molto tosto per tutti i giocatori, tra i quali alcuni degli eccellenti sono Liv Boeree, Barry Greenstein, Galen Hall, Noah Boeken, Harrison Gimbel. Primo degli italiani è Luca Pagano, PokerStars Team Pro, che con uno stack di 280.000 chips può stare relativamente tranquillo. L’altro nostro portabandiera, Salvatore Bianco, è corto, e prenderà posto al tavolo 19 posto 8 con 81.500 chips. Veniamo invece a chi partirà dalle prime posizioni all’inizio del Day 3. Dopo il bagno di sangue di ieri, Faraz “The-Toilet” Jaka statunitense di San Jose, con poco meno di 130.000 chips di partenza, si è garantito un margine stratosferico con 902.500 chips e la leadership.

Certo, Faraz Jaka non è un signor nessuno: è stato giocatore dell’anno del World Poker Tour, guadagna abbondanti cifre a sei zeri con il poker, e il PCA gli ha sempre detto bene: ma soprattutto, sa giocare in modo imprevedibile, diventando illeggibile per gli avversari. In classifica seguono Cristian Folescu, secondo, con uno stack di 555.500 chips; Erik Cajelais (528.500), Connor Drinan (436.000), e Alexander Kuzmin (425.500). Venendo invece a chi ha lasciato le chips sul campo, ecco alcuni nomi illustri: Dario Minieri, Humberto Brenes, Lex Veldhuis, Vanessa Selbst, Michael Mizrachi e Kevin MacPhee. Oggi i primi livelli di giornata, con lo scoppio della bolla, saranno caldissimi, e ci si aspetta di arrivare intorno agli 80 giocatori che dovrebbero accedere al Day 4. Come sempre, stay tuned!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli