Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

ISPT day 3: domina Schemion, bene Trickett e Lewis, Bendinelli ITM.

Ole Schemion

Il day 3 dell'International Stadiums Poker Tour al Wembley Stadium cominciava con 421 players ancora in gioco ma alla fine degli 8 livelli da 60 minuti giocati nella giornata di ieri ne rimangono in corsa solo 99.

A guidare l'ottimo field alla ricerca del primo premio da 1.000.000€ c'è Ole Schemion, fenomenale giocatore tedesco che negli ultimi 9 mesi ha guadagnato quasi 3 milioni di dollari in soli tornei live vincendo diversi titoli: Partouche Poker Tour ($1,474,671), Master Classic of Amsterdam ($368,895), Lebanese Poker Tour ($201,206), oltre a 3 side event messi in bacheca all'ultimo EPT Grand Final giocato a MonteCarlo (€5,000 Pot Limit Omaha, €1,000 Win the Button e €10,000 Six Handed Turbo).

Schemion ha imbustato a fine giornata 1,534,000 chips ed è uno dei quattro giocatori ad aver chiuso la giornata con più di 1 milione di chips, insieme a Neil Benardout (1,400,000), Alban Juen (1,100,000) e Ben Middleton (1,049,000).

Quando giochi in maniera loose e aggressiva come fa Schemion, agli avversari spesso capita di fare la mossa sbagliata al momento sbagliato. Una di queste mani arriva quando lo stesso Schemion esce puntando al river su un board {6-}{4-}{3-}{9-}{Q-} trovando il push di un oppo in bluff con {a-}{k-}, prontamente chiamato dal tedesco con {q-}{6-} per la doppia coppia. Poco dopo il fenomenale giocatore tedesco riesce a vincere un altro grosso pot quando con full house trova un oppo con colore che gli "dona" tutto il suo stack.

Ancora in corsa diversi giocatori noti, come ad esempio Toby Lewis (973,000), Pete Linton (920,000), Sam Trickett (805,000), Mat Frankland (701,000) e Dave “Devilfish” Ulliott (700,000).

I 99 giocatori rimasti si sono garantiti un premio di €2,400 mentre il ruolo di bubbleman dell'evento se lo sono divisi David Gent e Tomasz Gluszko, eliminati simultaneamente e premiati quindi con €540 a testa.

Vanno ITM ma non riescono ad avanzare al day 4 Tony G, James Akenhead, il Team PokerStars Pro Marcel Luske, Boris Becker, Liz Lieu, David Benyamine e Roberto Romanello.

Anche il nostro Giuliano Bendinelli chiude con un "In The Money" la sua avventura in terra inglese, come spiega lui stesso tramite Facebook:

Stavolta non finisce in trionfo. Card dead per ore, broko 28x con AQ. Chipleader fanta aggro dal nulla ha AKs, board AK5K5. Io dico split, ma l’oppo e il dealer non ci cascano. Presi due spicci, ma comunque sono contento di aver dato continuità con un’altra deep run.

A difendere la bandiera italiana al day 4 ci saranno invece Angelo D’Onofrio e Giuseppe Stagno.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli