Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Entrare in un Casinò e Restare a Casa al Tempo Stesso? Ora si Può

Entrare in un Casinò e Restare a Casa al Tempo Stesso? Ora si Può 0001

Il poker online si avvicina sempre di più a completare i suoi primi venti anni di vita, visto che risale addirittura al 1998 la nascita della prima poker room con la quale si poteva giocare, comodamente seduti davanti a un computer. Allora, fu Planet Poker a dare vita a un movimento che attualmente conta decine di milioni di avventori in giro per il mondo.

Al momento della sua nascita e della sua diffusione, era evidente l'intento di far avvicinare al gioco del poker tutti quelli che non erano mai riusciti ad avvicinarsi ad un casinò, oppure ad organizzare partite in casa. E l'esperimento sembra essere certamente riuscito.

Negli anni, poi, questo movimento ha visto gli inevitabili innesti previsti dalla tecnologia, come la vista in tre dimensioni oppure l'utilizzo di webcam per rendere un po' più "live" il poker online. Ma la grande novità che presto potrebbe investire il gioco dal computer, si preannuncia a dir poco rivoluzionaria.

Il sito VRWorld.com, infatti, ha ipotizzato l'ingresso, nel mondo del poker online, di una tecnologia proveniente dal mondo della realtà virtuale, ovvero la possibilità di utilizzare tutti i cinque sensi attraverso dei ritrovati computerizzati. Si tratta di una novità teorizzata negli ultimi venti anni, e che preannuncia un cambiamento epocale nel mondo del poker.

"Vivi l'esperienza di visitare una vera poker room direttamente dalla tua camera da letto", si legge nell'annuncio dato dai vertici di VRWorld.com. "Con la realtà virtuale, tutto può diventare possibile". E sarà la compagnia Oculus VR, recentemente acquistata dal fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, a fornire la tecnologia necessaria a dare il via a questo rivoluzionario esperimento.

Oculus Rift DK2 è un sistema composto da un visore collegato a strappo da far aderire alla testa e da connettere tramite un cavo alla consolle (ad esempio la PS4 o la Xbox One) o al computer. I sensori presenti nel visore consentono al giocatore di muoversi all'interno del casinò e interagire con i propri avversari virtuali. Sarà possibile visionare il chipcount del torneo che si sta giocando e persino guardare negli occhi i rivali, magari per piazzare un bel bluff.

Difficilmente sarà possibile vedere Oculus Rift DK2 sul mercato durante il 2016, ma non vi è dubbio sul fatto che questa innovazione porterà giovamenti per tutto il movimento, dai giocatori fino ai siti di poker. Così, chiunque non abbia mai messo piede in un casinò potrà tranquillamente farlo, pur restando a casa, magari in pigiama sul proprio letto.

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

Name Surname
Francesco Cammuca

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli