Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

   
888poker
New poker experience at 888poker

Join now to get $88 FREE (no deposit needed)

Join now
PokerStars
Double your first deposit up to $400

New players can use bonus code 'STARS400'

Join now
partypoker
partypoker Cashback

Get up to 40% back every week!

Join now
Unibet
€200 progressive bonus

+ a FREE Unibet Open Qualifier ticket

Join now

Chiudere una Scala al River su Board Scary: Check o Bet?

  • Jonathan LittleJonathan Little
Jonathan Little

Ecco un'altra mano molto significativa dal punto di vista educativo, una mano che ci porta un paio di decisioni postflop interessanti.

Siamo relativamente all'inizio di un torneo, con bui 250/500. Con uno stack deep da 90.000 chip, ricevo {6-Diamonds}{6-Spades} da cutoff e apro a 1.300. Tutti foldano fino al big blind, che ha circa 50.000 chip, il quale fa call.

Classifico il big blind come un giocatore tight-aggressive/loose-aggressive: questo vuol dire che ha volte rientra nella prima categoria e a volte nella seconda. Un'etichetta che a volte attribuisco a un giocatore generalmente bravo, capace di variare, e contro cui è di solito difficile giocare.

Il flop è {7-Spades}{5-Clubs}{4-Spades}, per un progetto di scala bilaterale, e il mio avversario fa check. Con la mia coppia marginale punto per protezione, 1.600 chip (poco più di metà piatto). Il big blind chiama e il piatto sale a circa 6.000.

Il turn è il {7-Clubs} e il mio avversario prende l'iniziativa puntando 3.200, un buon esempio di quando dicevo che questo giocatore è capace di variare il gioco.

Che cosa fareste qui? Chiamereste o rilancereste? Rilanciare non è male se pensate che il range del vostro avversario sia particolarmente ricco di progetti, mentre chiamare ha senso se invece pensate che lui possa avere una mano premium completata, o se non siete proprio sicuri del suo range.

Dopo averci pensato un po', rilancio a 7.400, poco più di un mini-raise. Subito penso che avrei potuto rilanciare di più, anche se nel video spiego perché mi piace questa size.

Il big blind chiama e il piatto si avvicina a 21.000 chip. Al river, un {3-Spades} mi fa chiudere la scala ma mette anche una terza carta di picche sul board. Il mio avversario fa check ed è qui che devo decidere se fare check dietro o considerare una value bet.

Ecco cosa è successo e come ho ragionato:

Questa mano mi ricorda di un'altra mano di cui ho discusso con Daniel Negreanu nel suo podcast Full Contact Poker, una mano presa da un torneo High Roller da $25k in cui Daniel trova al river un colore basso e il suo avversario punta. Con Negreanu avevamo discusso se fosse meglio chiamare o rilanciare (lui decise di fare solo call).

Potete ascoltare qui l'episodio, con protagonisti anche Jake Cody e Mike McDonald.

Jonathan Little è un giocatore di poker professionista e autore, che nei tornei live ha vinto oltre $6.200.000. Ogni settimana scrive sul suo blog e produce un podcast all'indirizzo JonathanLittlePoker.com. Potete seguirlo anche su Twitter @JonathanLittle.

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Cosa ne pensi?