Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

   

PokerStars Restituisce i Soldi ai Giocatori di PKR

  • Matthew PittMatthew PittBeto10Beto10
PokerStars

PokerStars ha deciso di fare la storia, restituendo i soldi ai giocatori di una poker room rivale ormai chiusa, senza però riportare in vita il brand in questione.

Lo scorso 3 maggio, Microgaming aveva sospeso PKR, dopo che il sito di poker online aveva ammesso di navigare in cattive acque finanziarie. I giocatori di PKR non hanno potuto accedere al sito o prelevare i propri soldi dai conti. Un breve comunicato sul sito ufficiale della room informava i giocatori che PKR Limited e PKR Technologies avevano fatto ricorso alla Corte per avviare le pratiche di amministrazione ordinaria.

Due mesi dopo, i giocatori di PKR stavano ancora aspettando i propri soldi. Fino all'intervento di PokerStars, che ha annunciato un rimborso completo di tutti i player che avevano un account sulla storica room tridimensionale.

Come si legge su uno stralcio del comunicato a firma di Eric Hollreiser Vice President Corporate Communications di Amaya:

“Contatteremo i circa 60.000 giocatori colpiti da PKR oggi, per incoraggiarli a seguire le istruzioni che troveranno via mail e che li aiuteranno, attraverso un semplice processo, a vedere i propri fondi rimasti su PKR trasferiti in un conto su PokerStars. Abbiamo sviluppato un sistema con l'amministratore, per assicuraci che i giocatori vengano accreditati in maniera corretta, ma vi chiediamo di avere pazienza se il vostro conto dovrà essere accreditato manualmente dal nostro customer service. Se credete di avere dei fondi su PKR, controllate la vostra mail per ulteriori informazioni".

"Per la maggior parte dei giocatori di PKR che hanno già un account su PokerStars, dalla email a vedere i soldi comparire sul conto è questione di pochi click. Per quei pochi che devono aprire un nuovo conto PokerStars ci saranno dei passi in più da fare, ma il nostro obiettivo è di rendere il denaro disponibile per il prelievo il più velocemente possibile. Non ci saranno ulteriori obblighi o requisiti di playthrough. Non chiediamo niente in cambio".

Hollreiser ha chiarito che PokerStars non ha alcuna intenzione di riportare in vita PKR, come invece aveva fatto nel caso del salvataggio di Full Tilt nel 2012. Semplicemente, PokerStars ha fatto "la cosa giusta", nella speranza che altri nel mondo del poker comincino a prendere più seriamente la separazione dei fondi dei clienti da quelli delle room.

PokerStars Restituisce i Soldi ai Giocatori di PKR 101

SCOPRI DI PIÙ

Cosa ne pensi?