Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

   
888poker
New poker experience at 888poker

Join now to get $88 FREE (no deposit needed)

Join now
PokerStars
Double your first deposit up to $400

New players can use bonus code 'STARS400'

Join now
partypoker
partypoker Cashback

Get up to 40% back every week!

Join now
Unibet
€200 progressive bonus

+ a FREE Unibet Open Qualifier ticket

Join now

Scott Blumstein Guida il WSOP Main Event Final Table; Bis Per Saout e Lamb

Il field di partenza da 7.221 giocatori si è ridotto a nove, e il World Series of Poker Main Event 2017 ha raggiunto il suo final table. I nove finalisti del torneo più importante al mondo hanno già vinto almeno 1 milione di dollari a testa, ma da giovedì 20 luglio daranno la caccia alla prima moneta da $8.150.000.

Per due dei giocatori che vedremo impegnati al final table di giovedì, si tratterà di un ritorno. Gli ex November Nine Antoine Saout e Ben Lamb ce l'avevano già fatta rispettivamente nel 2009 e nel 2011. Michael Ruane, November Nine l'anno scorso, è uscito in bolla al decimo posto.

Scott Blumstein guida i finalisti con 97.250.000 chip, il 27% del totale di gettoni in gioco. L'idolo del pubblico John Hesp è secondo con 85.700.000 chip (il 24% del totale). Lamb è invece lo short stack con 18.050.000, appena dietro ai 21.750.000 di Saout.

"Sensazioni pazzesche, non riesco a crederci", ha dichiarato Blumstein a caldo. "Ho un bel gruppo di ragazzi con cui ci metteremo al lavoro in vista di giovedì. Questo è uno dei momenti più importanti della mia vita. E sono super entusiasta".

WSOP Main Event Final Table Seat Draw

PostoGiocatorePaeseChip CountBig Blind
1John HespUK85,700,000107
2Scott BlumsteinUSA97,250,000122
3Antoine SaoutFrancia21,750,00027
4Benjamin PollakFrancia35,175,00044
5Jack SinclairUK20,200,00025
6Damian SalasArgentina22,175,00028
7Ben LambUSA18,050,00023
8Bryan PiccioliUSA33,800,00042
9Dan OttUSA26,475,00033

Il Day 7 del Main Event era partito con 27 giocatori- - tre tavoli, tutti seguitissimi. C'era chi aveva tante chip e chi no: nel primo gruppo rientravano Christian Pham, Valentin Messina e Jack Sinclair; nel secondo Jake Bazeley, Marcel Luske
e Michael Sklenicka.

Pham era il chip leader con uno stack enorme di 31.440.000. Le cose per lui non sono andate bene ed è stato eliminato prima del primo scalino dei pagamenti. Pham ha perso subito un sacco di chip in un piatto contro Dan Ott, poi ha fatto raddoppiare Michael Krasienko e infine si è schiantato contro Benjamin Pollak. Pham ha mandato la vasca con top pair e progetto di colore, contro il top set del francese. Un blank al river ha visto Pham uscire al 19esimo posto, per un premio di $263,532 che si era già garantito all'inizio del Day 7.

Dopo una serie di eliminazioni più o meno eccellenti, anche Messina ha alzato bandiera bianca, incassando $450.000. Con Q-J, Valentin non è riuscito a superare l'A-J di Lamb. Stessa sorte e stesso premio per Karen Sarkisyan, il cui Q-8 non ha trovato aiuto contro la coppia di 2 di Sinclair.

Con i 13 player left già sicuri di un premio di oltre mezzo milione di dollari, ci si aspettava un gioco più tight. E invece è successo il contrario, con Scott Stewart a ordinare una birra e a tracannarla davanti alle telecamere di ESPN, per la gioia dei suoi fan che hanno cominciato a gridare: "U-S-A! U-S-A! U-S-A!"

La spinta del pubblico non è servita a Stewart a evitare l'eliminazione al 13esimo posto (A-9 contro K-Q di Blumstein che chiude un colore al river). Non che questo abbia minato l'atmosfera elettrica della Brasilia Room del Rio All-Suite Hotel and Casino. Specialmente quando Bryan Piccioli ha ricevuto un 8 miracoloso al river, col quale ha superato il trips di Antoine Saout.

Bryan Piccioli

Dopo le eliminazioni di Richard Dubini e Pedro Oliveira, ecco il momento della bolla del tavolo finale. L'anno scorso è durata giusto un paio di mani, quest'anno un po' di più. Alla fine, è stato il November Nine dell'anno scorso, Michael Ruane, a rompere gli indugi con A-K contro T-T di Piccioli. Perso il colpo e rimasto corto, Ruane ha fallito l'aggancio al secondo final table del Main Event consecutivo un paio di mani dopo, quando con A-6 contro J-J non ha trovato aiuto sul board.

I 9 player left torneranno in azione giovedì alle 17.30 (ora di Las Vegas, le 2.30 in Italia). Si ripartirà da 8 minuti e 30 secondi alla fine del 37esimo livello (bui 400.000/800.000 ante 100.000). Si giocherà fino a 6 player left, mentre venerdì scenderemo a 3. Sabato, i tre superstiti giocheranno fino a stabilire il vincitore.

PosizionePremio
1$8,150,000
2$4,700,000
3$3,500,000
4$2,600,000
5$2,000,000
6$1,675,000
7$1,425,000
8$1,200,000
9$1,000,000
10$825,001
11$675,000
12 - 13$535,000
14 - 15$450,000
16 - 18$340,000
19 - 27$263,532

Vincite in Carriera e Statiristiche dei Finalisti

GiocatorePaeseWSOP ITMBraccialetti WSOPVincite in CarrieraGPI Ranking
Antoine SaoutFrancia130$5,551,412341
Ben LambUSA141$7,207,83016,828
Benjamin PollakFrancia160$2,967,781116
Bryan PiccioliUSA301$1,909,374471
Damian SalasArgentina140$919,525494
Dan OttUSA20$3,65664,460
Jack SinclairUK20$13,50014,761
John HespUK00$2,20821,184
Scott BlumsteinUSA30$312,1421,682

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Cosa ne pensi?