Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Floppare il Progetto di Colore Nut Contro un Avversario Tight-Aggressive

Floppare il Progetto di Colore Nut Contro un Avversario Tight-Aggressive

Oggi voglio condividere con voi un'altra mano divertente da quel torneo da $10.000 di six-handed no-limit hold'em delle World Series of Poker di cui vi ho già parlato: stavolta floppo un progetto di colore nut.

Con i bui a 200/400, tutti foldano fino a me da hijack. Ho {a-Clubs}{k-Clubs} e con uno stack di 100 big blind circa apro rilanciando a 1.100. Un giocatore tight-aggressive da cutoff, con più chip di me, controrilancia a 3.300 e tutti foldano fino a me ancora una volta.

Come discuto sotto, nel range di four-bet vogliamo includere le mani migliori (asi, re, donne e A-K) e qualche bluff. Qui, in generale, preferisco una four-bet, anche se contro un avversario tight sono un po' meno incline.

In effetti qui faccio solo call, e il flop è {j-Clubs}{9-Clubs}{2-Diamonds}, per un progetto di colore nut. Come dovrei procedere? Dovrei puntare, e se sì, quanto? O dovrei fare check e poi chiamare o rilanciare se il mio avversario punta?

Date un'occhiata a come ho approcciato questa situazione in questo spot, e ascoltate il mio ragionamento su ogni street:

Jonathan Little è un giocatore di poker professionista e autore, che nei tornei live ha vinto oltre $6.800.000. Ogni settimana scrive sul suo blog e produce un podcast all'indirizzo JonathanLittlePoker.com. Potete seguirlo anche su Twitter @JonathanLittle.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli