Su PokerNews.IT puoi giocare solo se hai almeno 18 anni. Il gioco può causare dipendenza. Gioca responsabilmente.

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Agenzia delle Dogane e dei Monopoli 18+

WSOP 2024: D'Amico ci prova nel Deepstack, Alioto e Fantini a premio

marco d'amico

Nono giorno di WSOP 2024 agli archivi.

Gli azzurri hanno avuto fortune alterne. Nel $800 No-Limit Hold'em DeepStack, Marco D'Amico stacca il pass per la seconda giornata, mentre Marco Fantini molla la presa a 401 left per 1.797$ di premio.

Sempre in ottica Bel Paese, Dario Alioto si avvia alle casse, dopo l'eliminazione del $1,500 Pot-Limit Omaha Hi-Lo 8 or Better (8-Handed). Non trovano la strada verso il bracciale Daniel Negreanu e Phil Ivey nel $10,000 Dealer’s Choice Championship (6-Handed), con ancora tre giocatori in lizza per il trionfo.

Vediamo tutto nel dettaglio.

Un Marco va e l'altro saluta

Nel $800 No-Limit Hold'em DeepStack folla oceanica con 4.372 players che hanno preso d'assalto l'Horseshoe Casinò di Las Vegas. Una classica invasione per le WSOP 2024, con 3,331,328 dollari e la zona premi viene racchiusa in 710 posizioni: cash minimo di 1.602 dollari, con 368.977 bigliettoni destinati al campione.

Bolla scoppiata nel day 1, con 310 che proseguono l'avventura. Marco Fantini esce nella parte finale della prima giornata, con l'eliminazione al 401^ posto in cambio di 1.797 dollari, mentre Marco D'Amico avanza a quota 230.000 gettoni e l'obbligo di cambiare passo. Raggiunti i premi, si può alzare il ritmo.

La top 10 del day 1

RankPlayerCountryChipsBig Blinds
1James CalderaroUnited States2,440,00081
2Min ZhangUnited States2,075,00069
3Matthew LasloCanada1,865,00062
4Lei YuChina1,750,00058
5Anton SmirnovRussia1,725,00058
6Ryuta OgawaJapan1,615,00054
7Yuvaraj RaiUnited States1,611,00054
8David RosenbloomUnited States1,580,00053
9Tzahi DaganUnited States1,555,00052
10Anatoly KorochenskyRussia1,540,00051

Alioto a premio

Altro “In the Money” azzurro alle WSOP 2024. Merito di Dario Alioto che firma il primo piazzamento a premio di questa trasferta e seppur eliminato conferma di saperci fare con le varianti. Il siciliano esce a 108 left e incassa 3.157$. Sono 14 coloro che invece proseguono la corsa, verso il final day di questa notte.

Dario Alioto
Dario Alioto

Il comando delle operazioni è nelle mani di Caleb Furth che prova la fuga con 7.4 milioni, quando il primo degli inseguitori è Andrew Paterson che mette dentro la busta 3.9 milioni. Fra coloro che sbarcano al final day troviamo Mike Holtz (1.4M), Sean Troha (905K) e Jason Daly (306K). Tutti hanno in tasca 13.369$ e il campione incasserà 265.361 dollari.

La top 10

RankPlayerCountryChipsBig Blinds
1Caleb FurthUnited States7,450,000124
2Andrew PatersonCanada3,980,00066
3Walter ChambersUnited States3,870,00065
4Andreas FrohliUnited States2,815,00047
5Jonathan LewisUnited States2,435,00041
6Daniel LoweryUnited States1,915,00032
7Tom KoralUnited States1,640,00027
8Mike HoltzUnited States1,420,00024
9Michael MachughCanada1,408,00023
10Mathias BayerGermany1,265,00021

Bob Mizrachi sogna la manita

Il $10,000 Dealer’s Choice Championship (6-Handed) non ha ancora un campione. Non basta un lunghissimo final day per ridurre la truppa da 11 al primo classificato, visto che in tre torneranno questa sera per una sorta di Extra Final day. Robert Mizrachi guida il count con 3.6 milioni e mette nel mirino il quinto bracciale.

Robert Mizrachi
Robert Mizrachi

Proveranno a negare la manita di successi Michael Martinelli (3.2M) e Ryutaro Suzuki che spera nel bis di bracciali, ma deve rimontare da quota 1.5 milioni. Niente da fare Daniel Negreanu e Phil Ivey: sedici bracciali in due si fermano rispettivamente in decima e undicesima piazza. I tre left hanno tutti in tasca 144.431$, con 215 mila bigliettoni destinati al runner up e 333 mila al campione.

Il count ufficial

RankPlayerCountryChipsBig Bets
1Robert MizrachiUnited States3,620,00023
2Michael MartinelliUnited States3,290,00021
3Ryutaro SuzukiJapan1,555,00010

Juha Helppi leader nel championship

Si parla finlandese nella prima giornata del $10,000 Limit Hold’em Championship (8-Handed). Merito di Juha Helppi che mostra freddezza glaciale e con 254.000 gettoni stacca i rivali. Max Hoffman e Mike Lang tallonano lo scandinavo, rispettivamente con 237.000 e 218.000 unità.

Juha Helppi
Juha Helppi

In 104 si sono presentati nel day 1 e in 64 proseguono l’avventura: non sono però numeri definitivi, considerando che le registrazioni chiudono nel day 2. Attenzione a Maria Ho che completa la top 10 con 118.500 unità. Promossi tra gli altri anche Josh Arieh (116,000) e John Monnette (115,000).

La top 10

RankPlayerCountryChips
1Juha HelppiFinland254,000
2Max HoffmanUnited States237,000
3Michael LangUnited States218,000
4Anthony MarsicoUnited States216,500
5Shyamsundar ChallaUnited States196,000
6Emery MartindaleUnited States186,500
7Michael MoncekUnited States179,500
8Chad EveslageUnited States176,500
9Andrew KelsallUnited States175,000
10Jon KyteNorway162,500

Un bracciale per la Bulgaria

Il $1,500 6-Handed No-Limit Hold’em parla bulgaro, grazie all’acuto di Simeon Spasov che per la seconda volta in carriera mette un bracciale al polso. Successo arrivato su un field di 2.526 giocatoti, con 16 di essi che sono tornati per la volata conclusiva. Il neo campione si assicura una prima moneta da 439.815 dollari.

Simeon Spasov
Simeon Spasov

L’ultimo ad arrendersi sotto i colpi del primo della classe è stato John Henry Gordon che nella mano conclusiva parte avanti con A7 vs 86 del rivale. Ma Spasov è ormai lanciato verso il successo e grazie al colore chiuso al turn si assicura il primo posto nel torneo, con l’americano che si consola con 293 mila dollari.

Il payout

PlacePlayerCountryPayout
1Simeon SpasovBulgaria$439,815
2John Henry GordonUnited States$293,218
3Chih FanTaiwan$210,645
4Steve YeaSouth Korea$152,995
5Mark DubeUnited States$112,362
6Daniel PalauSpain$83,452
7Joseph Brum PachecoBrazil$62,687
Name Surname

Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni, ho all'attivo quasi 800 radiocronache di eventi sportivi e quasi 20 mila articoli sportivi. Da 20 anni nel mondo del poker, del betting e del gaming. Cavallo di battaglia: "Amici Miei".

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli