Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Tecnica di gioco: il semi-bluff raise al turn nel Limit TH

Tecnica di gioco: il semi-bluff raise al turn nel Limit TH 0001

In questo articolo, Jonathan Tamayo affronta la tecnica del raise al turn in semi-bluff nella specialità del Limit Texas Hold'em.

Qualche nota sul "coach". A 27 anni Tamayo è uno dei giocatori della nuova generazione più rispettato, con oltre 1 milione di $ vinti nei tornei live.

Il suo primo risultato di spicco arriva nel 2008 quando chiude runner-up per 140.093$ di premio nel $1.500 Mixed Hold'em event alle World Series of Poker 2008. Quello stesso anno colleziona altri 3 itm alle Wsop, mentre nel 2009 chiude 21° per $352.832 di premio al Main Event Wsop. Nel 2011 è nuovamente al final table di un evento Wsop, il $1.500 H.O.R.S.E.
Più recentemente Tamayo si è aggiudicato il WSOP Circuit Palm Beach Kennel Club Main Event, intascando $206.020.

Il gioco: Limit Hold'em

Il raise al turn in semi-bluff

Il raise al turn in semi-bluff è una delle tecniche di gioco meno utilizzate nel limit hold'em, nonostante si tratti di una giocata piuttosto profittevole. Personalmente, come regole generali, consiglio di utilizzarla quando siete in heads up, con posizione e con almeno una decina di out.

Accade spesso che, dopo aver aperto il gioco rilanciando preflop, la vostra c-bet venga check-raisata. Se il board è dry, molto spesso i giocatori tendono a chiamare con overcard o con progetti per vedere il turn e sperare di migliorare la mano.
A questo punto, a meno di scary card, ci sarà un'altra bet da parte dell'aggressore, seguita da un call quando esiste ancora qualche speranza di chiudere un progetto al river (quasi sempre esistono a questo punto le pot odds per effettuare il call).

Tuttavia, alcuni tra i migliori giocatori di limit hold'em scelgono, in questa situazione, di effettuare un rilancio per mettere in difficoltà l'avversario, rendendo più problematica la lettura della loro mano, soprattutto se di fronte hanno un giocatore non troppo esperto.

Se siete giocatori abbastanza "lineari", a maggior ragione ogni tanto dovreste tentare questo tipo di azione, per rendere il vostro stile e la vostra strategia meno etichettabili agli occhi degli avversari più attenti. Mentre nei confronti dei più deboli otterete o un free showdown, oppure di farvi pagare di più quando chiudete il punto al river.

Vediamo un esempio:

Immaginiamo che stiate giocando a limit hold'em cash game in un tavolo 6-handed con livelli $30/$60, e riceviate {a-Clubs}{k-Clubs} in posizione di cutoff. Rilanciate e il big blind si difende chiamando. Il flop è {j-Clubs}{6-Spades}{8-Diamonds}, e il BB fa check. Voi c-bettate e subite il rilancio dell'avversario. Un call da parte vostra consente di vedere una {q-Clubs} al turn, che potenzialmente apre gli out per le due overcard e per una scala reale.
Questa è un'ottima situazione per rilanciare, dal momento che potreste simulare una {q-} o uno slow play al flop con un set, ad esempio.

Anche un giocatore forte può andare in difficoltà di fronte a questa giocata. In particolare se ha in mano una mano marginale o addirittura se lui stesso si trova con una draw, nel qual caso avreste addirittura la mano migliore.

In particolare, se il vostro avversario dovesse avere una starting hand tipo {J-}{9-} suited, si troverebbe di fronte ad un bel dubbio: potrebbe decidere di chiamare, nel qual caso avreste molte chance di batterlo al river e farvi pagare ancora (tutte le carte {x-Clubs}, i {10-}, gli {a-} e i {k-}: 18 out, circa il 41%) ; oppure potrebbe foldare, lasciando quella che a tutti gli effetti è al momento la mano migliore.

Il fatto stesso che il piatto sia già consistente (preflop: 135$; flop: 120$; turn: 240$ nel caso di un suo call; totale 495$), renderà molto probabile che al river l'avversario metta altri 60$ di fronte ad un vostro bet, pagandovi un grosso piatto finale nel caso chiudeste il punto.

In sostanza, un rilancio in semi-bluff al turn (quindi 60$ in più rispetto al semplice call) vi consente di:

- farvi vincere un piatto più grosso quando chiudete al river
- ottenere un free showdown al river e magari incassare il piatto nel caso l'avversario fosse a sua volte in semibluff
- far foldare la mano migliore al turn
- rendere la vostra immagine meno chiara, confondendo un po' le acque e, se anche venite "smascherati" nel vostro tentativo di semi-bluff, magari verrete più facilmente pagati in futuro, con un punto in mano

Insomma, vale proprio la pena di inserire l'arma del semi-bluff raise al turn nel vostro arsenale!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli