Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

   

Omaha Hi-Lo

L'Omaha High-Low é una popolare varante dell'Omaha poker. Le regole di base sono le stesse dell'Omaha Holdem, il quale é basato sul Texas Holdem, ma vi sono alcune differenze che rendono il gioco attivo e interessante. Nella variante Hi-Lo...

Che Cos’è l’Omaha Hi-Lo Split-8-or-Better Poker? | Come Giocare all’Omaha Hi-Lo Split-8-or-Better Poker |
Regole Omaha Hi-Lo Split-8-or-Better | Esempio di una Mano di Omaha Hi-Lo Split-8-or-Better

Che Cos’è l’Omaha Hi-Lo Split-8-or-Better?

Se sapete come giocare al pot-limit Omaha (o “Omaha high”), allora imparare come giocare l’Omaha hi-lo sarà una passeggiata.

Come suggerisce il nome, l’Omaha hi-lo è una versione “split-pot” dell’Omaha poker, in cui i giocatori competono sia per la metà “high” sia per la metà “low” del piatto. L’Omaha hi-lo di solito si usa con regole di puntata fixed-limit e spesso si trova in formati “mixed game” come l’H.O.R.S.E. (in cui l’Omaha hi-lo è la “O”) o il popolare 8-game mix.

A volte ci si riferisce al gioco semplicemente come “Omaha 8” o persino “O/8”, o ancora un più elaborato “Omaha hi-lo split-pot-8-or-better”. Il nome ha anche stili diversi, come “Omaha High-Low”, “Omaha poker high-low” e così via.

Sono diffuse anche versioni pot-limit e no-limit di Omaha hi-lo, specialmente online sia cash game sia tornei.

Come Giocare a Omaha Hi-Lo Split-8-or-Better

Le regole di base dell’Omaha hi-lo sono molto simili a quelle del pot-limit. Visitate "Come Giocare a Omaha Poker" per una panoramica su come giocare a Omaha, una variante del Texas hold'em.

Proprio come nel pot-limit Omaha, i giocatori nell’Omaha hi-lo ricevono quattro carte e ne devono usare due in combinazione con tre delle carte comuni per creare una mano di poker a cinque carte.

Come nell’hold’em o nel pot-limit Omaha, se un giocatore punta e tutti foldano fino allo show down, il giocatore vince il piatto senza dover mostrare la mano. Tuttavia, se l’ultima puntata viene chiamata e c’è uno show down, si esaminano le mani per vedere chi ha la mano “high” migliore e chi ha la mano “low” migliore, a cui andrà la metà del piatto ciascuno.

Regole Omaha Hi-Lo Split-8-or-Better

Nell’Omaha hi-lo, la mano “high” si determina nell’esatto modo in cui lo si fa nell’hold’em o nell’Omaha “high” (come il PLO), seguendo la classica scala di valore delle mani.

La mano “low” richiede un po’ più di spiegazione, specialmente se siete nuovi dei giochi split-pot o del poker hi-lo.

Prima di tutto, le carte usate nella vostra mano high non influenzano la mano low. Potete usare le stesse due carte, le altre due, o una combinazione delle quattro, a patto che usiate due carte su quattro più tre carte comune per formare una mano di poker a cinque carte.

Le regole dell’Omaha hi-lo di solito prevedono un “qualifier” per la mano low, ovvero tutte le carte usate per questo punto devono avere un valore dall’8 in giù. Da qui deriva la formula “split-8-or-better”, una frase usata solitamente accanto al nome del gioco.

Una mano low che si qualifica consiste di cinque carte spaiate dall’8 in giù. Per la mano low, l’asso è considerata come carta bassa (la più bassa), ma può essere usata anche come carta più alta nelle mani high.

Vale la pena notare, inoltre, che se con le vostre cinque carte più basse formate un colore o una scala, nell’Omaha hi-lo non contano: avrete sempre una mano low (se tutte le carte sono dall’8 in giù). In altri giochi “lowball”, come il2-7 no-limit triple draw, colori e scale annullano la mano low rendendola high, ma nell’Omaha hi-lo non succede.

Questo significa che una mano formata da 5-4-3-2-A viene considerata come la più bassa possibile, cioè la miglior “mano bassa” nell’Omaha hi-lo. Questa mano a volte viene chiamata "wheel." La miglior mano bassa successiva è 6-4-3-2-A. La peggior mano bassa possibile nell’Omaha hi-lo è 8-7-6-5-4.

Un buon modo per capire quale sia la mano migliore è sistemare la mano dalla carta più alta alla più bassa, e poi pensare alla mano come a un numero di cinque cifre, con il più basso che diventa la mano migliore (o più bassa). Perciò 5-4-3-2-A (54321) è meglio di 6-4-3-2-A (64321), e 6-4-3-2-A (65431) è meglio di 6-5-4-2-A (65321) e così via.

Un Esempio di una Mano di Omaha Hi-Lo Split-8-or-Better

Supponiamo che una mano di Omaha hi-lo arrivi allo showdown su board {A-Diamonds}{6-Clubs}{3-Spades}{K-Diamonds}{Q-Diamonds}.

Voi avete {A-Clubs}{K-Spades}{7-Diamonds}{4-Clubs}, e il vostro avversario ha {Q-Spades}{J-Diamonds}{4-Diamonds}{2-Spades}.

La vostra miglior mano high è una doppia coppia di assi e re, con {A-Clubs} e {K-Spades} da accoppiare con l’asso e il re del board, mentre la donna è il vostro kicker.

La vostra miglior mano low è 7-6-4-3-A, grazie a {7-Diamonds} e {4-Clubs} in vostro possesso e le tre carte basse sul board. Notate come non potete usare l’asso della vostra mano nella mano low, dato che dovete usare esattamente due carte in mano e tre del board (e sul board c’è un asso).

Il vostro avversario, tuttavia, vi batte sia per la mano high sia per il low!

La mano migliore high del vostro avversario è un colore, grazie ai due quadri in mano ({J-Diamonds} e {4-Diamonds}) e i tre quadri sul board.

La mano migliore low del vostro avversario è invece 6-4-3-2-A, con {4-Diamonds} e {2-Spades} in mano e le tre carte basse sul board. 64321 è più basso di 76431, perciò il vostro avversario vi batte.

Quando il giocatore vince entrambe le metà del piatto si dice che ha fatto "scoop" o "scooping," cosa che quando si gioca split-pot o hi-lo bisogna sempre puntare a ottenere.

A volte nell’Omaha hi-lo non ci sono mani low che si qualificano. Questo succede quando ci sono meno di tre carte non accoppiate dall’8 in giù sul board.

Per esempio, se il board è {9-Clubs}{K-Diamonds}{A-Hearts}{4-Hearts}{J-Spades}, ci sono solo due carte dall’8 in giù (l’asso e il 4), cosa che rende impossibile per chiunque chiudere una mano low. Quando succede, chi ha la mano high migliore vince tutto il piatto.

Conclusioni

L’Omaha hi-lo non è difficile da imparare, specialmente se sapete già giocare il pot-limit Omaha. La strategia però può essere complessa, con grande importanza sul capire quali sono le mani di partenza forti (ad esempio mani che contengono un asso con almeno una o due carte basse, specialmente il 2) e non commettere l’errore di lottare solo per mezzo piatto (solo high o solo low).