Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerStars.net EPT Varsavia, Day 2: Minieri Vicino alla Vetta della Classifica

PokerStars.net EPT Varsavia, Day 2: Minieri Vicino alla Vetta della Classifica 0001

Centonove giocatori sono tornati al Casinò Poland di Varsavia per il secondo giorno di gara del PokerStars.net European Poker Tour - ottantacinque di questi giocatori sarebbero tornati a casa a mani vuote. Con un ritmo di eliminazioni vertiginoso il field è stato ridotto a 24 contendenti in tempo quasi da record. Tutti coloro che sono sopravvissuti a questa selezione sanno ora di avere un premio garantito e ancora buone possibilità di vincere il Main Event. Tra i chip leaders ad inizio giornata vi erano Roland de Wolfe, Antony Lellouche, Ludovic Lacay e Dario Minieri. Quando si è arrivati a fine serata, molti di questi erano ancora in vetta alla classifica mentre pochi altri cercavano migliore sorte ai tavoli cash.

Circa metà dei giocatori è stata eliminata nelle prime due ore di gara ad un ritmo che si può senza esitazione definire frenetico. Johnny Lodden è stato una delle prime vittime del Day 2. Lodden ha subito patito un duro colpo al proprio stack quando ha aperto con un rilancio all-in dal bottone con in mano una coppia di tre solo per vedere Gino Alacqua che lo seguiva allo small blind chiamare con {a-Spades} {q-Diamonds}. Il big blind ha subito foldato ed è stato servito il board {q-Spades} {9-Diamonds} {2-Clubs} {a-Hearts} {6-Diamonds} che ha gravemente segnato Lodden. Alla mano immediatamente successiva, Lodden è andato all in ancora una volta con {a-Clubs} {j-Diamonds} dal cutoff ed Antony Lellouche ha chiamato con {10-Clubs} {7-Clubs} ed un grosso stack. Lellouche ha subito trovato il favore del flop: {k-Hearts} {10-Spades} {3-Spades} ed il {4-Hearts} del turn non ha aiutato nessuno. La sopravvivenza in gara di Lodden è stata prolungata per qualche mano ancora quando il {q-Hearts} è stato servito al river che gli ha dato la scala.

La mano successiva, Lodden è andato ancora una volta all questa volta con {q-Spades} {j-Clubs} contro Jerzy Hajdamowicz che aveva {a-Diamonds} {9-Diamonds}. Il flop con {k-Spades} {q-Hearts} {10-Diamonds} è stato favorevole a Lodden ed il {6-Spades} del turn non ha cambiato nulla, ma il {j-Hearts} del river ha dato a Hajdamowicz la scala che ha eliminato Lodden. Altri giocatori noti eliminati nel corso del Day 2 sono Alex Kravchenko, Richard Gryko, Alan Smurfit ed il campione dell'EPT Barcellona Sebastian Ruthenberg.

Antony Lellouche è stato il giocatore che ha patito gli sbalzi di stack più imponenti partendo come chip leader ad inizio giornata, divenendo il primo giocatore in grado di superare soglia 100'000 chip per poi venire abbandonato dal favore delle carte e finendo col farsi eliminare prima dei premi. Prima Lellouche ha chiamato l'all-in di Csaba Toth. Il francese giocava con una coppia di due ben in svantaggio rispetto alla coppia di otto di Toth. Il flop ha dato Q-8-8 concedendo il poker a Toth e chiudendo qui la mano. Lellouche ha poi concesso il raddoppio a Nico Behling quando il suo {a-Hearts} {4-Diamonds} non ha recuperato sull'{a-Clubs} {j-Clubs} di Behling.

Lellouche si è quindi giocato tutto partendo in vantaggio con una coppia di otto contro Arnaud Mattern che giocava con {2-Spades} {2-Diamonds}. Il board ha dato {7-Spades} {4-Clubs} {4-Diamonds} {3-Clubs} {2-Hearts} ed il river ha ridotto in grave condizioni Lellouche che è stato eliminato poco dopo.

Verso fine serata, Dario Minieri ha ripreso a giocare in modo aggressivo guadagnandosi un ricco stack. In una grossa mano è andato all in per rilanciare sia il rilancio preflop di Ludovic Lacay sia il re-raise di Stefan Rotach. Lacay ha subito passato, ma Rotach ha indugiato a lungo prima del fold solo per vedere Minieri rivelare {10-Clubs} {8-Clubs}. Per capire il gioco di Minieri, basti sapere che il 10-8 è stata una delle mani più forti rivelate dall'italiano. Questa capacità di rendere imprevedibile il valore delle proprie mani ha permesso a Minieri di creare un grande stack anche a spese di Marco Fantini che è caduto nella trappola giocandosi i suoi due kings proprio quando Minieri si trovava a giocare una coppia di assi.

Questa la situazione a fine serata:

Sergey Shcherbatskiy - 265,900

Dario Minieri - 211,400

Roland de Wolfe - 169,900

Arnaud Mattern - 139,200

Uffe Holm - 127,900

Juan Manuel Pastor - 117,100

Nico Behling - 112,700

Kevin MacPhee - 97,200

Ludovic Lacay - 89,100

Joao Barbosa - 85,900

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli