Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerStars.com EPT Praga, Day 2: Nygard al Comando

PokerStars.com EPT Praga, Day 2: Nygard al Comando 0001

Centosettantasette giocatori si sono ripresentati ieri all'Hilton di Praga per giocare il Main Event dell'European Poker Tour di PokerStars e Christer Johansson poteva vantare il titolo di chipleader ad inizio giornata. Prima di fine serata oltre il 75% dei giocatori in gara si trovava a seguire l'evento da oltre le transenne inclusi campioni WSOP ed EPT.

Tra le eliminazioni di rilievo del Day 2 si includono quelle di Casey Kastle, Christopher Moorman, Gino Alacqua e Steve "allinstevie" Devlin.

Con l'avvicinarsi della bolla, Joris Jaspers ha iniziato a guadagnare posizioni in classifica. Jaspers ha quindi vinto un ricco piatto che lo ha catapultato in vetta permettendogli di eliminare al contempo Sorin Posa. Posa aveva realizzato la top pair con il kicker migliore su un board che leggeva {5-Spades}{k-Hearts}{3-Spades}{3-Clubs}{2-Clubs} avendo in mano {a-Spades} {k-Clubs}, ma Jaspers ha potuto scoprire {a-Hearts} {a-Diamonds} per la mano vincente.

La bolla è esplosa con l'assegnazione del 57° posto quando Erich Kollmann si è giocato tutto con in mano A-Q venendo chiamato da Rifat Palevic che giocava una coppia di kings. Nessun asso è stato servito sul board e Kollmann si è guadato il meno ambito titolo di un torneo - quello di bubble boy.

Come spesso accade, dopo l'eliminazione di Kollmann il ritmo di gara si è alzato sensibilmente. Con il proseguire della serata, Juha Helppi, Alessio Isaia e Johnny Lodden sono stati eliminati. La stessa sorte è toccata al professionista del Team PokerStars Dario Minieri che ha ingaggiato una battaglia a suon di rilanci con Raul Mestre quando si è trovato in mano {q-Clubs} {q-Spades}. Tutte le chips sono finite al centro del tavolo preflop e Mestre ha scoperto {a-Spades} {q-Diamonds}. Il flop ha subito cambiato la situazione e quando il board stato completato con {7-Spades} {a-Diamonds} {6-Diamonds} {3-Spades} {8-Diamonds} Minieri è stato eliminato.

Mestre ha quindi migliorato ulteriormente la propria posizione in classifica grazie ad un'insolita mano contro Juan Manuel Pastor. Mestre ha rilanciato preflop dal bottone e Pastor ha risposto con un all in dal big blind. Quando ancora Mestre stava pensando sulla giocata da fare, Pastor ha messo sul tavolo le proprie carte mostrando {q-Clubs} {9-Spades}. È stato immediatamente chiamato il personale di sala che ha confermato la validità della mano e l'all-in lasciando a Mestre le opzioni di vedere o passare, solo con molte più informazioni del normale. Mestre ha riflettuto ancora qualche istante per poi decidere di essere troppo legato al piatto per non chiamare. Ha giocato di conseguenza scoprendo {5-Diamonds} {2-Diamonds} per vedere un board con {2-Clubs} {k-Spades} {k-Diamonds} {a-Clubs} {j-Hearts} che gli dava la vittoria con una sola coppia di due.

Verso fine serata, Fredrik Nygard è emerso come chip leader dopo aver vinto un grosso piatto contro l'altro grande stack Juan Maceiras. Il board leggeva {10-Clubs} {6-Clubs} {4-Diamonds} {7-Hearts} quando Maceiras ha puntato forte al turn. Nygard ha riflettuto per qualche istante per poi chiamare e vedere il {7-Diamonds} del river. Maceiras ha quindi puntato abbastanza da mettere Nygard all in e questi, dopo una riflessione relativamente breve, ha chiamato scoprendo {10-Spades} {9-Clubs} per la top pair. Maceiras ha spinto nel muck lasciando l'enorme piatto a Nygard che ha così concluso in vetta alla classifica.

Questi i migliori ad inizio del Day 3:

Fredrik Nygard - 609,500

Ludovic Lacay - 513,000

Rifat Palevic - 368,000

Alexiou Konstantinos - 267,000

Juan Maceiras - 266,500

Dan Pedersen - 260,000

Jonathan Duhamel - 253,500

Manuel Bevand - 248,500

Raul Mestre - 247,000

Daniel Drescher - 224,000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli