Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP Circuit Tunica Main Event, Day 3: L'Anello va a Kai Landry

WSOP Circuit Tunica Main Event, Day 3: L'Anello va a Kai Landry 0001

Dopo tre giorni di intenso poker ed un difficile tavolo finale, Kai Landry ha vinto il suo primo titolo del World Series of Poker all'Harrah's Tunica. Nativo del Mississipp, Landry è arrivato a Tunica per aggiudicarsi l'anello d'oro ed un posto al main event delle prossime WSOP eliminando nel testa a testa finale il chipleader del Day 1 David Dao. Il primo posto gli è inoltre valso un premio da $183'974.

Matt "All In At 420" Stout arrivava al tavolo finale con un enorme vantaggio su ogni altro contendente:

Matt Stout — 1,000,500

Jeremy Byrum — 404,500

Kai Landry — 375,000

Leonard Eidson — 375,000

Mike Leah — 335,000

Glynn Hyde — 155,000

Brian McCoy --150,200

David Dao — 150,000

Frank Wyville — 138,500

Lo short stack Frank Wyville è stato, come prevedibile, il primo eliminato di giornata. Ad incaricarsi della sua dipartita è stato David Dao. Proprio questa eliminazione aveva permesso a Dao di tirare il fiato e riportarsi nella parte centrale della classifica lasciando Brian McCoy come giocatore più short. È stato proprio McCoy ad essere eliminato all'ottavo posto da Stout. Per lui un premio da $29,436.

Glenn Hyde ha concluso la prima rapida serie di eliminazioni finendo al settimo posto per mano di Mike Leah. Il ritmo di gara è quindi rallentato e proprio Leah è stato il successivo giocatore ad essere eliminato. Stout si è incaricato della sua eliminazione giocando nel migliore dei modi la coppia di assi servitagli. Leah chiude così con un sesto posto che vale$44,154.

Con il crescere dei bui, la pressione si è fatta molto pesante soprattutto per i giocatori più short. Si è così assistito alla consueta serie di rilanci all-in preflop ed ai conseguenti call di coloro che ambivano ancora al titolo. Si è così potuto assistere nell'ordine alle eliminazioni di Jeremy Byrum al quinto posto per $51,513, Leonard Eidson quarto per $61,816 e di Matt Stout al terzo posto per $73,590.

Landry, l'autore della maggior parte di queste eliminazioni (inclusa quella fondamentale dell'ex-chipleader Stout) è così passato dalla condizione di short stack a quella di chipleader al testa a testa finale.

Non è servito molto tempo a Landry e David Dao per spingere tutte le loro chips al centro del piatto. La mano è partita piuttosto tranquillamente con due check al {4-Clubs} {k-Diamonds} {10-Diamonds} del flop. Landry ha aperto le puntate all'{a-Diamonds} del turn e Dao ha subito rilanciato. Landry è andato all in con {q-Hearts} {j-Spades} per la Broadway e Dao ha chiamato. Dao ha scoperto {j-Diamonds} {7-Spades} per il progetto di scala reale. Quando il {6-Spades} è stato servito al river David Dao è stato eliminato al secondo posto per $117,744. Kai Landry ha vinto il titolo di campione, l'anello d'oro, un posto al main event delle WSOP ed un premio da $183,974.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli