Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Karl Hevroy Vince il LAPT Punta del Este

Karl Hevroy Vince il LAPT Punta del Este 0001

Il norvegese Karl Hevroy ha iniziato il tavolo finale del Latin American Poker Tour Main Event di PokerStars - tappa di Punta del Este in Uruguay - con un importante vantaggio su tutti gli altri concorrenti ancora in gara e, infatti, a fine serata era lui a poter alzare le braccia al cielo dopo aver conquistato il titolo di campione. Hevroy ha dominato il tavolo dalla prima all'ultima mano venerdì quando si è disputata la finale imponendosi infine sull'argentino Alejandro De Arruabarrena nel testa a testa finale guadagnando così un primo premio da $283'500.

Il brasiliano Andre Ventura prendeva il via al tavolo finale come giocatore più short stack ma ha subito trovato un importante raddoppio sul messicano Angel Guillén. Poco dopo, Ventura ha aperto con un rilancio, il canadese Oliver Rowe ha rilanciato ulteriormente e Ventura è andato all-in per 153'000 in totale venendo comunque chiamato. Ventura ha quindi scoperto una coppia di jacks scoprendosi dominato da quella di queen con la quale giocava Rowe. Nessuna sorpresa dal board e Ventura ha concluso al nono posto.

Hevroy ha continuato a mantenere il controllo del tavolo grazie alla pressione esercitata dal proprio grande stack riuscendo ad incrementare il proprio vantaggio con ben 1.2 milioni di chips - più del doppio rispetto a Guillén, il suo più immediato inseguitore. Nel frattempo, il brasiliano Magno Aragao procedeva in direzione opposta trovandosi ben presto con 30'000. Vedendosi quindi servire {q-Diamonds} {q-Clubs} ha deciso di giocarsi tutto e sia Rowe sia Hevroy hanno chiamato. Dopo il {10-Spades} {7-Clubs} {5-Clubs} del flop, Hevroy ha puntato abbastanza da indurre Rowe al fold per poi scoprire {j-Clubs} {10-Diamonds} per la top pair. L'{8-Hearts} del turn ha permesso a Aragao di mantenere il vantaggio, ma il {9-Hearts} del river ha chiuso la scala per Hevroy eliminando Aragao all'ottavo posto.

Bolivar Palacios, di Panama, è stato il successivo giocatore eliminato quando la coppia di queen servitagli non è bastata a superare l'A-K di De Arruabarrena. Quando un K è calato al river, Palacios si è trovato con il secondo settimo posto di questa settimana dato che proprio martedì aveva concluso in questa posizione il posticipo della finale del LAPT Mexico. Poco dopo, lo short-stacked Waldemar Cogo ha aperto con un limp dallo small blind, Rowe è andato all in dal big blind e Cogo ha chiamato con {k-Hearts} {3-Spades} in netto svantaggio rispetto a Rowe che giocava {k-Spades} {7-Hearts}. Un king al flop ha segnato il sesto posto di Cogo.

Dopo questa mano, Rowe si trovava in una posizione piuttosto buona con oltre 600,000 chips, ma ha continuato a voler sfidare direttamente Hevroy. I due si sono così trovati a giocare il piatto più grande del torneo: quando il board dava: {j-Spades} {9-Spades} {3-Hearts}, Rowe ha puntato 50'000 dallo small blind e Hevroy ha chiamato. Il turn ha dato {k-Diamonds} e Rowe ha puntato altri 115,000. Hevroy ha rilanciato all in e Rowe ha chiamato mostrando una coppia di tre che gli aveva dato il set più basso. Hevroy giocava invece con K-Q per la top pair ed un progetto di scala ad incastro. Il {10-Hearts} del river ha appunto chiuso la scala di Hevroy sancendo l'eliminazione di Rowe al quinto posto.

15 minuti più tardi, Hevroy ha mietuto un'altra vittima - l'americano Ron Wasiel. Wasiel era all in con J-9 su un flop che dava 10-10-9, ma Hevroy lo ha chiamato con J-J. Un otto è stato servito al turn ed il tre del river ha eliminato Wasiel al quarto posto. Sono passati altri dieci minuti e Hevroy si è incaricato di eliminare anche il messicano Angel Guillen che era all-in preflop con A-J. Hevroy ha chiamato con A-10 ed un dieci al flop ha confermato che quella di venerdì era evidentemente la sua giornata. Guillen ha concluso al terzo posto.

Quando l'heads-up è iniziato, Hevroy si trovava con circa tre milioni di chips contro De Arruabarrena che di chips ne aveva appena 543,000. Nella mano decisiva, De Arruabarrena ha completato dallo small blind/bottone e Hevroy ha optato per il check. Il flop ha dato {9-Clubs} {9-Diamonds} {8-Spades} e Hevroy ha fatto ancora una volta check lasciando che De Arruabarrena prendesse l'iiziativa con una puntata da 70,000. Call di Hevroy. Il turn ha dato {4-Hearts} portando ad un terzo check di Hevroy; De Arruabarrena ha puntato 100,000 ed Hevroy ha giocato un check-raise all in venendo chiamato. Hevroy ha scoperto {9-Hearts} {8-Hearts} per il full chiuso al flop. De Arruabarrena era spacciato con il suo {q-Diamonds} {j-Spades}. Hevroy è stato investito campione.

Questi i risultati finali della più recente tappa del LAPT:

1. Karl Hevroy — $283,500

2. Alejandro De Arruabarrena — $155,420

3. Angel Guillén — $99,120

4. Ron Wasiel — $82,160

5. Oliver Rowe — $59,960

6. Waldemar Cogo — $48,840

7. Bolivar Palacios Vasquez — $37,740

8. Magno Aragao — $26,640

9. Andre Ventura — $21,000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli