Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Circuito WSOP New Orleans, Day 1: Kopp e Pilgrim in Testa

Circuito WSOP New Orleans, Day 1: Kopp e Pilgrim in Testa 0001

Dopo una lunga giornata di gara al World Series of Poker Circuit - tappa di New Orleans, nel Louisiana (anche noto coma Bayou Poker Challenge), Billy Kopp, cittadino del Kentucky, si ritrovava in vetta alla classifica provvisoria con oltre 270'000 nel proprio stack e quindi in vantaggio di circa 100'000 sul più immediato inseguitore il Newyorkese Dwyte Pilgrim.

Il Championship Event da $5'150 di buy-in è l'ultima tappa della stagione 2008-09 del World Series of Poker Circuit e pertanto anche l'ultima occasione di test per i giocatori che intendono prendere parte alle World Series of Poker che iniziano già la prossima settimana al Rio Hotel All-Suite e Casino di Las Vegas.

Un totale di 167 giocatori si è riunito all'Harrah's New Orleans Hotel and Casino lunedì pomeriggio per contendersi l'anello d'oro simbolo del primato nelle tappe del WSOP-Circuit. Questo ovviamente oltre ad una fetta del ricco montepremi da $809'950. Saranno i migliori 18 giocatori a ricevere un premio e al vincitore andranno $211'722 più un ingresso da $10'000 al Main Event delle WSOP e un altro verdone per le spese.

Gran parte dei giocatori in gara erano dilettanti ma anche alcuni professionisti hanno presenziato all'evento. Tra questi Allen Kessler, Shaun Deeb, Michael Binger, Matt Brady, Bach Vu, Esther Taylor, Todd Terry, Brent Carter, Dan Schmeich, Philip Sparta, Wilbur Futhey, Howard Andrew, Kai Landry, David Woo e Dwyte Pilgrim. Pilgrim ha preso parte all'evento di questa settimana fresco della vittoria al WSOP Circuit Championship di Harrah's Rincon a San Diego ottenuta sei settimane prima alla quale aveva fatto seguire un tavolo finale al più recente WSOP Circuit Championship Event del Caesars Palace a fine aprile.

Tra le prime vittime della giornata di lunedì ci sono stati Kai Landry, Todd Terry e Blake Miles. Pilgrim stesso ha patito una giornata difficile trovandosi verso la fine del secondo livello con sole 6'000 delle 20'000 chips con le quali era partito. Ciò nonostante un raddoppio con ottimo tempismo e una coppia di queens in mano contro l'{a-Spades}{k-Clubs} di Seth Fischer lo ha rimesso in gara. Nel frattempo, David Woo, che aveva già vinto un bracciale alle WSOP della scorsa estate nel torneo $1'500 no-limit event, si era fatto strada in classifica costruendosi uno stack da 79'000 chips già al livello 5.

Prima della pausa cena, Jeff Tims, Esther Taylor e Allen Kessler si erano venuti a trovare tra i 47 giocatori già eliminati. Quando i restanti 120 giocatori hanno ripreso posto ai tavoli, Woo ha continuato a mantenere la leadership salendo a 110'000 con Jean Gaspard subito dietro a 103'000 e Shaun Deeb terzo con 90'000. Michael Binger, che aveva fatto da balia ad un minuscolo stack per tutto il pomeriggio è invece stato eliminato quando il suo {a-Hearts}{q-Diamonds} non è riuscito a recuperare sulla coppia di tre dell'avversario.

Arrivati al livello 8, Pilgrim era già quasi a 100'000 chips e proprio allora è stato assegnato al tavolo di Shaun Deeb. La coppia si è affrontata più volte durante l'ultima ora di gioco dato che soprattutto Pilgrim si è dimostrato più che desideroso di mettere alla prova i frequenti rilanci preflop di Deeb.

In una interessante mano, Pilgrim ed un altro giocatore hanno chiamato il rilancio che Deeb aveva giocato da early position. I tre hanno assistito al {2-Clubs}{9-Hearts}{j-Hearts} del flop al quale Deeb ha fatto check, Pilgrim ha puntato 5'000 ed il terzo giocatore ha passato. Deeb ha giocato un check-raise a 16'300 e Pilgrim ha chiamato. Il turn ha dato {a-Clubs}. Deeb ha fatto check, Pilgrim ha puntato 24'000 e l'avversario lo ha chiamato. Il river ha rivelato il {5-Spades} e Deeb ha fatto ancora check. Pilgrim ha rapidamente annunciato l'all-in e dopo alcuni minuti di riflessione Deeb ha dichiarato il call per le sue ultime 46'500. Pilgrim ha scoperto {q-Diamonds}{k-Diamonds} con il quale aveva provato senza successo un bluff al river mentre Deeb con {a-Diamonds}{7-Hearts} balzava a 180'000.

Per quanto malconcio fosse restato Pilgrim - che a quel punto aveva sole 9'400 chips - la mezz'ora seguente gli è stata estremamente favorevole. Ha infatti trovato subito un triple-up per poi chiudere una scala al jack-high contro altri due avversari aggiudicandosi ancora un bel piatto e a fine serata si ritrovava nuovamente a 170'000.

Però, come chiunque altro ancora in gara anche Pilgrim a fine serata era ben dietro a Billy Kopp che aveva impilato davanti a sé 275'000 chips. Oltre cento giocatori erano stati eliminati a quel punto e soli 63 sarebbero tornati in sala il giorno successivo per il Day 2. David Woo è ben messo in classifica con 155'000 e in gara ci sono anche Jean Gaspard (145'000) e Shaun Deeb (80'000).

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli