Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerStars.com EPT Monte Carlo High Roller Championship, Day 2: Vanessa Rousso e Tony G in testa

PokerStars.com EPT Monte Carlo High Roller Championship, Day 2: Vanessa Rousso e Tony G in testa 0001

Dopo aver sofferto per buona parte della serata, Vanessa Rousso ha sfruttato alcuni raddoppi nel finale del Day 2 qualificandosi per il tavolo finale del PokerStars.com EPT Monte Carlo High Roller Championship come chip leader. Quando oggi gli otto finalisti riprenderanno posto a tavolo per contendersi il primo premio da €720,000 la Rousso avrà a disposizione uno stack da 1.25 milioni di chips in buon vantaggio sul secondo i classifica - Tony G che di chips ne ha 875'000.

Arrivare tra i migliori otto, in questo torneo significava anche ricevere un premio. Pertanto, nessuno dei 37 sopravvissuti alla prima giornata di gara poteva dirsi già soddisfatto e nessuno ambiva a meno del tavolo finale.

Juha Helppi, quarto in classifica ad inizio giornata, è partito alla grande giocando un all-in a tre contro due avversari short-stack, Shaun Deeb e Kirill Rabcov. Helppi aveva aperto la mano rilanciando prima che sia Deeb sia Rabcov decidessero di andare all-in. Helppi è stato comunque più che felice di chiamare entrambi coprendoli con in mano {a-Spades}{a-Hearts} in ottimo vantaggio su Deeb che giocava con {8-Diamonds}{8-Hearts} e Rabcov che aveva {a-Clubs}{q-Clubs}. Le carte comuni sono state {7-Clubs}{3-Spades}{q-Spades}{2-Spades}{j-Spades} e Helppi ha potuto eliminare i due avversari. Ciò nonostante anche la sua giornata si è conclusa poco prima del raggiungimento dei premi.

Altre eliminazioni nel pomeriggio hanno incluso quelle di Thomas Wahlroos, Andy Bloch, e Chris "Jesus" Ferguson. Allo stesso tempo Tony G e Bertrand "ElkY" Grospellier hanno messo a frutto i grossi stacks di partenza accumulando vere fortune che hanno insidiato la leadership di Alaei. Anche Lev Myrmsky, Florian Langmann e David Steicke hanno trovato il ritmo giusto scalando molte posizioni in classifica. Dopo circa quattro ore di gioco restavano in gara 20 giocatori con Langmann in testa grazie ad uno stack da 414'400. Lo seguivano a breve distanza Steicke e Myrmsky mentre la Rousso si trovava in quel momento ultima e short stack.

In rapida successione sono stati eliminati Binger, Barry Greenstein, Alexandre Gomes e Sahamies. È stato quindi il turno di Dan Shak che con A-J non è riuscito a recuperare su Tony G che giocava A-K. Una mano simile si è disputata tra Grospellier e Dave "Devilfish" Ulliott. Ulliott era all-in prima del flop con {a-Hearts}{k-Clubs} contro Grospellier che aveva {a-Spades}{j-Clubs}. Tutto sembrava andare per il meglio per Ulliott quando il flop ha dato {k-Diamonds}{6-Clubs}{7-Hearts}. Ma il {j-Diamonds} del turn ha reso tutto più difficile ed il {j-Spades} del river ha posto fine al torneo di Devilfish.

Da quel momento è iniziata la rimonta della Rousso. In una delle mani decisive, la Rousso ha aperto con un rilancio preflop venendo chiamata da Grospellier. Il flop ha dato {2-Clubs}{5-Spades}{5-Diamonds} e Grospellier ha aperto con una puntata da 22'000. La Rousso è quindi andata all-in per circa 100'000 e Grospellier ha chiamato mostrando una coppia di otto. La Rousso giocava con {a-Spades}{a-Hearts} e quando un asso è apparso al turn la Rousso ha avuto la certezza di poter far suo il piatto da 200'000.

La Rousso ha poi trovato un altro raddoppio, questa volta a scapito di Steicke, salendo a circa mezzo milione. Sempre la Rousso si è incaricata nel finale dell'eliminazione di John Kabbaj al 10° posto. L'americana passava così in testa alla classifica con uno stack da 963'000.

Questa la situazione con la quale si partirà questo pomeriggio:

Vanessa Rousso (USA) — 1,250,000

Tony G (Lituania) — 875,000

Randy Dorfman (USA) — 487,500

David Eldar (Australia) — 385,500

David Steicke (Australia) — 347,500

Florian Langmann (Germania) — 274,500

Andrew Feldman (Inghilterra) — 202,500

William Thorson (Svezia) — 132,000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli