Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Le Migliori Storie del 2009: Jeffrey Pollack si Dimette da Commissario delle WSOP

Jeffrey Pollack

Buongiorno nazione delle WSOP! Tutti quelli che seguivano Jeffrey Pollack su Twitter sapevano che tutte le mattine durante le World Series of Poker iniziavano con questa frase seguita poi dalla canzone del giorno. Le WSOP 2010 non avranno più tutto ciò così come non avranno più l’uomo più elegante del mondo del poker.

Il 13 novembre di quest’anno, Jeffrey Pollack ha annunciato le sue dimissioni da commissario delle World Series of Poker. Nel 2005, Pollack venne assunto come vice presidente marketing dell’Harrah’s Casino diventando commissario delle WSOP nel 2006. Durante i suoi quattro anni di lavoro, il montepremi totale delle WSOP è praticamente raddoppiato rispetto ai precedenti 36 tornei combinati per una crescita dell’88 percento. Lui è stato il fautore del Players Advisory Council, ha istituito il campionato $50k H.O.R.S.E. i November Nine ed ha incrementato il raggio d’azione del marchio WSOP includendo le WSOP Europe.

Le sue audaci azioni di marketing hanno cambiato anche l’arena delle sponsorizzazioni e delle collaborazioni. Con gli eventi televisivi, i giocatori di poker hanno avuto la possibilità di guadagnare di più attraverso sponsorizzazioni e contratti. Prima delle sue dimissioni, ha fatto si che potremo guardare la copertura delle WSOP su ESPN per almeno altri sette anni.

Ancora non ci sono notizie circa la futura attività di Pollack e alle World Series of Poker non si ha in programma il rimpiazzo del ruolo di commissario. "È stata una bella esperienza e sono orgoglioso delle crescita del torneo e del poker. Avevo accettato questa posizione prefissandomi degli obiettivi e ora sono soddisfatto dei risultati raggiunti dalle World Series of Poker,” ha dichiarato Pollack in un intervista al Las Vegas Review Journal.

"Abbiamo apprezzato il contributo che Jeffrey ci ha offerto negli anni passati e gli auguriamo ogni bene per il suo futuro. Le World Series of Poker restano leader del mercato con il torneo di quest’anno che ha superato ogni aspettativa e restiamo ben posizionati per il futuro," ha detto un portavoce delle WSOP.

Ci mancheranno le canzone del giorno, ci mancherà il salute mattutino in estate e ci mancherà l’elegante gentiluomo presente a tutti i tavoli finali delle WSOP. Buona fortuna Jeffrey per tutti i tuoi progetti futuri.

Diventate nostri fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli