Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerStars.com EPT Tallinn Day 3: Pagano Out, Rimangono in 25

Arnaud Mattern

Quando il Day 3 del PokerStars European Poker Tour Tallinn è iniziato, 84 giocatori sono tornati al Swissotel Tallinn per continuare la rincorsa al primo premio di €400,000. Ma a fine giornata, 28 di loro sono tornati a casa a mani vuote, altri 31 hanno fatto registrare un piccolo profitto per i propri sforzi e tutto è cambiato in vetta alla classifica.

A fine serata dopo sei livelli di gioco, i 25 sopravvissuti hanno visto il chip leader del Day 1 Perica Bukara riprendersi la prima posizione con 1.326 milioni. A breve distanza ci sono il giovane russo Konstantin Bilyaver e il Team PokerStars Pro Arnaud Mattern. Un po’ più distaccati seguono Ivan Demidov, Johan Storakers e Toni Ojala.

Quando il gioco è ripreso, il qualificato online britannico Jonathan Weekes aveva il 50 percento in più delle chips con cui si sarebbe ritrovato poco dopo. Comunque pur se all’inizio del Day 3 non è riuscito a ottenere quello che si augurava, perdendo metà del suo stack, ha saputo recuperare a fine giornata, eliminando Mattias Jorstedt con le donne contro i jacks, passando al Day 4 con 872,000, tra i primi in classifica.

Ma prima di tutto, c’è stata la questione bolla dei premi che non ha impiegato più di due livelli per arrivare. Tra quelli che non hanno ottenuto nessun ritorno ci sono i PokerStars Pros Michael Keiner e Katja Thater. Quest’ultima eliminata con pocket queens contro il big slick di Pierre Neuville -- probabilmente una mano appropriata visto che la Thater era l’ultima donna rimasta in gioco e una delle solo cinque che si sono iscritte. La sua uscita è arrivata poco dopo aver ricevuto un EPT award per giocatore dell’anno ai mixed-games, così almeno ha portato a casa un trofeo EPT invece di un premio questa volta.

Tra quelli che sono andati a premi ma hanno avuto un piccolo profitto, ha suscitato più interesse il recente vincitore di braccialetto Tomer Berda. Rimasto con soli due big blinds alla bolla e accusato di perder tempo (sebbene per essere onesti, abbia offerto di mostrare le mani con cui era stato accusato di perder tempo per far vedere che invece erano importanti), è riuscito ad evitare la fine poco lieta quando il compagno Yotam Bar-Yosef ha spinto con pocket deuces dopo un rilancio di Chady Merhej. Merhej ha chiamato con pocket queens e Bar-Yosef è stato eliminato.

La leggenda dell’EPT e PokerStars Pro Luca Pagano è rientrato tra i 56 che hanno superato la bolla, migliorando il record già suo di piazzamenti all’EPT, ricevendo uno straordinario 15° premio EPT. Era messo bene per arrivare al suo settimo tavolo finale, fino a quando ha floppato un tris di assi che si è trasformato in un colore per il suo avversario Mikko Jaatinen al river. Rimasto azzoppato, Pagano è durato ancora un poco, ma non ha potuto recuperare, uscendo con {a-}{6-} contro {k-}{10-} di Steven van Zadelhoff.

Bukara, che era il chip leader assoluto all’inizio del Day 2, si è presentato al Day 3 con 336,100 — solo metà dello stack del primo in classifica Weekes, ma è riuscito lo stesso a chiudere al terzo posto. È salito subito a 600,000 quando ha floppato un set di sette scoppiando gli assi di Juha Lauttamus e la sua fortuna è continuata dopo la bolla quando i suoi asso-re gli hanno dato un colore contro asso-re di Jussi Jaatinen. Bukara poi ha sottratto un bel mucchietto di chips a Johan Storakers e poi ha eliminato Michal Polchlopek con pocket queens contro {a-}{j-} di Polchlopek ad un flop jack-alta. Bukara ha così trasformato 336,100 in 1.326 milioni a fine giornata e sarà l’uomo da battere.

Il Team PokerStars Pro Mattern ha iniziato al giornata con soli 150,000 ma ha raddoppiato nel primo livello eliminando Martin Papiernik e il compagno del Team Pro Vadim Markushevski in rapida successione, entrambe le volte con {a-}{q-} contro {a-}{j-}. Non si è più fermato da allora e dopo altri cinque livelli ha incrementato il suo stack a 1.115 milioni, buoni per il terzo posto finale. L’unico a trovarsi tra lui e il chip leader Bukara è Konstantin Bilyaver, che ha vinto un massiccio piatto a tre proprio a fine serata salendo a quota 1.24 milioni, e Mattern avrà dormito piuttosto bene sapendo di essere in ottima posizione per diventare la prima persona a vincere due titoli EPT.

Ancora in corsa ci sono anche Demidov e il popolare giocatore olandese van Zadelhoff. Tutto è da decidere e di sicuro assisteremo a tanta azione entusiasmante qui a Tallinn.

Gioca nei Campionati PokerNews su Sisal Poker per oltre €3800 in premi extra. Gioca la serie B, qualificati gratis per tutti i tornei della Serie A e ricevi 5 Euro Subito + 100% fino a 400€ di bonus usando il codice POKERNEWS-405! Scopri le passwords dei tornei nel nostro gruppo Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli