Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOPE 2010 Event #4, Day 2: Scoppia la Bolla Heads-Up

Gus Hansen

Il secondo giorno dell’evento £10,000 High Roller Heads-Up delle World Series of Poker Europe 2010 ha visto ritornare 32 giocatori in azione per disputare altri tre round e determinare i quattro finalisti. Tante emozioni si sono vissute ai tavoli per la bolla con metà dei giocatori che sarebbero tornati a casa a mani vuote e l’altra metà che si sarebbero garantiti un premio di almeno £22,847. I ritardatari come Chris Moorman hanno visto ridursi il loro stack di un buio al minuto fino al loro arrivo all’Empire Casino, ma ciò non è stato un grosso problema; è stata più una guerra di logoramento che si è conclusa a sfavore del fenomeno online. Il suo avversario Neil Channing alla fine ha vinto la partita, ed è arrivato al round finale via McLean Karr prima di essere eliminato da Gus Hansen con il progetto di colore nut contro un set di otto floppato, saltando la bolla e guadagnando £47,045.

Ma ci sono state tante altre storie interessanti. Mori Eskandani, produttore di High Stakes Poker, è caduto per mano di Andrew Feldman nella prima partita della giornata, mentre Ilari Sahamies è stato battuto da Huck Seed, che poi ha dovuto arrendersi a Howard Lederer (vittorioso in precedenza contro Shawn Buchanan). Nel frattempo Gus Hansen, aveva eliminato Mark Everett, incontrando Phil Ivey nella seconda partita. Un eccitante all-in con pocket threes quando Ivey ha floppato la top pair con regina-dieci per vedere uno dei due outer al turn materializzarsi per Great Dane, che ha poi chiuso tra i quattro finalisti.

Daniel Negreanu con pocket tens prima ha colpito Chance Kornuth e poi con la stessa mano lo ha eliminato; Negreanu successivamente ha incontrato Andrew Robl e fatto fuori dopo una lunga sfida. Robl stesso aveva partecipato ad una delle partite più difficili della giornata contro Touko Takala, riuscendo a recuperare dopo un brutto colpo e andando a premi. Stessa formula per McLean Karr che ha battuto Amit Makhija dopo un cattivo inizio, prima di perdere contro Neil Channing. Il premio bolla più lungo è stato quello tra Daniel Steinberg e Sondre Svanevik. Si sono ritrovati cinque volte all-in nell’ultimo livello con i bui alti, e ogni volta il più corto ha raddoppiato, facendo esclamare “Questa è una tortura!” Svanevik, probabilmente stanco di questa maratona, è uscito nella partita successiva contro Kevin Eyster andando comunque a premio per £22,847.

Il secondo round ha visto Ram Vaswani eliminare Marius Torbergsen in breve tempo (al suo primo round aveva superato Yevgeniy Timoshenko) e chiudere tra i quattro finalisti dopo aver battuto Kevin Eyster. Ad unirsi a lui al terzo giorno ci sarà il popolare Jim Collopy, che ha avuto fortuna contro Martin Kabrhel, per poi eliminare Huck Seed nell’ultima partita. Tutti e quattro i giocatori che non sono sopravvissuti tra gli otto finalisti hanno ricevuto per i loro sforzi un premio di £47,045.

L’ultima sfida a concludersi è stata quella tra Daniel Negreanu ed Andrew Feldman. L’ultimo aveva battuto Saar Wilf dopo una lunga battaglia. Negreanu ha cercato di superare l’avversario in tutti i modi, alla fine è andato all-in preflop con pocket queens e Feldman con re-sei ha trovato un altro re al flop, eliminandolo.

Oggi alle 15 ora locale, Gus Hansen affronterà Andrew Feldman, e Ram Vaswani sfiderà Jim Collopy, con livelli da 40 minuti e ognuno a poco meno di un milione in chips.

Rimanete sintonizzati su PokerNews per seguire in diretta a partire da oggi il Main Event WSOPE sul nostro blog.

Gioca nei Campionati PokerNews su Sisal Poker per oltre €3800 in premi extra. Gioca la serie A e ricevi 5 Euro Subito + 100% fino a 400€ di bonus usando il codice POKERNEWS-405! Scopri le passwords dei tornei nel nostro gruppo Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli