Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

WPT National Praga day 2: Naydenov guida i 19 left, Hunichen in agguato; out Isaia

Simeon Naydenov

Il day 2 del 2014 partypoker World Poker Tour National €2,000 Main Event in corso di svolgimento al Corinthia Hotel di Praga vedeva 125 giocatori tornare ai tavoli del King's Casino. A questi si andavano ad aggiungere 21 ritardatari che portavano il totale degli entries a 251 per un prizepool da €438,250 ed una prima moneta da €105,000 destinata al vincitore del torneo.

Fahredin Mustafov ed Anton Wigg cominciavano la giornata con big stacks ma non riescono ad avanzare al final day, eliminati nel corso dei primi livelli del day 2. Insieme a loro, cadevano pian piano diverse teste importanti, come ad esempio Steve O'Dwyer, Michael Telker, Dylan Linde, Kevin MacPhee, Sinem Melin, Marvin Rettenmaier, Micah Raskin, Robin Ylitalo, Bobby Oboodi, Sorel Mizzi ed il nostro Alessio Isaia, tutti eliminati prima della pausa cena.

Tornati dalla pausa ristoratrice ad un passo dalla bolla, era Seth Berger ad assumere lo scomodo ruolo di bubbleman quando con {A-Clubs}{Q-Diamonds} perdeva il colpo decisivo contro Watts che con {A-Clubs}{9-Clubs} trovava l'aiuto sperato dal board {6-Clubs}{5-Clubs}{10-Hearts}{7-Spades}{9-Diamonds} grazie ad un provvidenziale nove sceso al river.

Da qui le eliminazioni fioccavano in maniera decisamente più rapida e così dovevano abbandonare il torneo accontentandosi di un min-cash Ben Dobson, Ankush Mandavia e Tom Hall, mentre leggermente meglio andavano le cose per il giovane neozelandese [Removed:17], eliminato con un premio di consolazione da €4,100 dopo aver tentato invano un bluffone contro il chipleader di inizio giornata Alexander Lakhov.

Altri giocatori eliminati a premio sono David Vamplew, fuori con {7-Clubs}{7-Diamonds} contro {A-Hearts}{8-Spades} di Hunichen, e Stephen Chidwick, alla fine 20°, eliminato quando con {Q-Hearts}{7-Hearts} nulla ha potuto contro {A-Spades}{7-Spades} di Goulder.

Chiude invece alla grandissima da chipleader il braccialettato WSOP Simeon Naydenov che imbusta 821,000 gettoni, seguito dal pro americano Chris "Big Huni" Hunichen che lo bracca da vicinissimo con 794,000 pezzi. Completa il podio provvisorio Zo Karim con 615,000 chips.

Passano al final day anche il tournament director russo Artur Voskanyan (564,000), il chipleader del day 1a Alexander Lakhov (554,000), Sebastian Langrock (441,000), l'ex calciatore bosniaco con una gloriosa carriera in Bundesliga Sergej Barbarez (427,000), Andy Seth (332,000) ed uno shortissimo Jean-Philippe Piquette (99,000).

Day 2 Top 10 Chipcount

RankPlayerChips
1Simeon Naydenov821,000
2Chris Hunichen794,000
3Zo Karim615,000
4Artur Voskanyan564,000
5Alexander Lakhov554,000
6Jonathan Klüpfel521,000
7Alex Goulder484,000
8Sebastian Langrock441,000
9Sergej Barbarez427,000
10Oliver Heidel412,000

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli