Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2022: Sammartino 3° nel Bounty e on fire nel Championship

Dario Sammartino

Il terzo giorno delle WSOP 2022 è agli archivi.

Dario Sammartino è un fiume in piena a Las Vegas: chiude terzo nel$100.000 High Roller Bounty e subito dopo si lancia nella mischia dell'evento#6: il $25,000 Heads-Up No-Limit Hold’em Championship, dove il partenopeo ha superato ben due turni e stacca il pass per la seconda giornata.

Super field a 10 left, nel $2.500 Freezeout No Limit Hold'em, con Scott Seiver al comando dell'evento#3. Con lui, tentano l'assalto al bracciale anche Sergio Aido, Chris Hunichen e Nick Schulman.

Nell'evento#4, il $1,500 Dealer's Choice 6-Handed , Brad Ruben è il leader della corsa e insegue il quarto bracciale in carriera.

Infine, ottimo avvio per il nuovissimo $500 The Housewarming No-Limit Hold'em, evento#5 delle WSOP 2022: ben 3.373 paganti nel day 1A e 5 milioni di dollari garantiti nel montepremi.

Vediamo cosa è successo alle WSOP 2022, tra il Bally's e Paris Casinò di Las Vegas.

Sammartino terzo e poker di Peters

Dario Sammartino non riesce a completare la rimonta, nel $100.00 High Roller Bounty, dopo aver cullato a lungo il sogno del primo bracciale in carriera. In cinque sono tornati per l'official finale table: Chance Kornuth e David Peters fanno storia a se in testa al count e gli altri tre ad inseguire con gli spiccioli, con Dario Sammartino chiamato alla grande rimonta.

Si tratterà di una delle volate più rapide di sempre, considerando che nelle prime 5 mani arrivano subito due eliminazioni. Koray Aldemir da super short pusha con {k-}{2-} e si arrende a {j-}{7-} di Chance. Lo imita Ali Imsirovic, il quale pusha con {k-}{q-} sul flop {8-}{7-}{4-} e sbatte su {a-}{a-} di David Peters.

Dario Sammartino si trova ultimo sul fondo del count e un abisso lo divide dagli altri rivali. L'azzurro trova il double up grazie a {k-}{10-} vs {8-}{7-} , ma poco dopo alza bandiera bianca con {a-}{8-} vs {j-}{j-} di David Peters. Sammartino è out al terzo posto per 498.686 dollari, oltre alle taglie vinte.

Il duello finale tra David Peters e Chance Kornuth si completa in pochissimo tempo, nonostante gli stack assai profondi. Chance tenta il raddoppio con {8-}{8-} e Peters mostra il disco rosso con {k-}{k-}. Per la quarta volta in carriera l'americano mette il quarto bracciale WSOP al polso e porta casa 1.166.810 dollari, oltre alle taglie.

Il payout

1 David Peters United States $1,166,810
2 Chance Kornuth United States $721,144
3 Dario Sammartino Italy $498,686
4 Ali Imsirovic Bosnia and Herzogovina $350,158
5 Koray Aldemir Germany $249,693
6 Matthew Steinberg United States $180,872
7 Phil Ivey United States $133,127

Che spettacolo il Championship Heads up

Spettacolo ed emozioni senza sosta a Las Vegas con le WSOP 2022. Ci pensa il $25,000 Heads-Up No-Limit Hold’em Championship ad alimentare l'azione. 64 paganti per un montepremi di 1.512.000 dollari e sono otto le posizioni che si spartiscono il malloppo: dai 75.045$ per chi esce nei quarti di finale, fino a raggiungere la prima moneta da 509.717 dollari per il futuro campione.

Dopo la prima giornata restano in 16 sulla strada che porta al bracciale e chi supera gli ottavi di finale nel day 2 approda a premio. Dario Sammartino come detto, incassa il terzo premio dell'evento#2 e si lancia nella mischia dell'evento#6. Supera Matthew Steinberg nei 32° di finale, mentre ai sedicesimi si prende lo scalpo diCary Katz.

Phil Ivey
Phil Ivey

Due pesanti vittorie che lo portano ad un passo dai premi e negli ottavi di finale il suo destino è incrociato a quello di William Stanford che si è preso la briga di spedire fuori dal torneo, prima Phil Galfond e poi Max Cruse. Nel day 2 troveremo anche Phil Ivey. Il 10 volte campione WSOP è partito bene in questa edizione e vola agli ottavi eliminando Henri Puustinen e poi Jeremy Ausmus.

Promossi a loro volta Antonio Zinno, Dan Smith, Koray Aldemir, Christoph Vogelsang, Jonathan Jaffe, Sean Winter e Chance Kornuth solo per nominare i più conosciuti. Niente da fare per l’altro azzurro in gara, vale a dire Davide Suriano. Il pugliese ha vinto questo evento nel2014 e ci ha riprovato, ma senza grandi sussulti.

Per lui la corsa si esaurisce subito al primo turno, quando esce per mano di Max Kruse. Fuori dai giochi ancheDaniel Negreanu, Erik Seidel, Shaun Deeb, Phil Galfond, David Peters, Mikita Badziakouski, Joao Vieira e Darren Elias.

Scott Seiver domina a 10 left

Restano appena 10 giocatori a contendersi la vittoria nell'evento#3 delle WSOP 2022. Il $2.500 Freezeout No Limit Hold'em ha visto una netta scrematura del field nel day 2: in113 erano stati promossi dalla prima giornata e tutti a premio. Al termine del secondo giro di boa, ben 103 eliminazioni hanno cadenzato il passo verso il bracciale.

Leader della corsa è Scott Seiver: impressionante il vantaggio accumulato dall'americano sul resto della truppa, con 6.150.000 chips, quando il primo dei rivali è David Goodman con 3.9 milioni. Scott con tre bracciali vinti si trova ad inseguire il quarto e punta a migliorare i 24 milioni di dollari vinti in carriera.

Grandi nomi proveranno a recuperare il gap sulla strada che conduce all'ultimo giorno di gara: da Sergio Aido (2.570.000) a Chris Hunichen (2.410.000), fino a raggiungere Nick Schulman (1.415.000).

Il count ufficiale

1 Scott Seiver 6,150,000
2 David Goodman 3,900,000
3 Steve Zolotow 3,125,000
4 Alexander Farahi 2,615,000
5 Sergio Aido 2,570,000
6 Chris Hunichen 2,410,000
7 Aditya Agarwal 1,870,000
8 Lewis Spencer 1,465,000
9 Nick Schulman 1,415,000
10 Shawn Hood 890,000

Invasione nell'evento#5

Miglior avvio non poteva esserci per il $500 The Housewarming No-Limit Hold'em, il torneo che saluta le due nuove case delle WSOP 2022. Ben 5 milioni di dollari garantiti nel montepremi, a fronte di un buyin popolare. Così non deve stupire il numero di paganti del day 1A, con 3.376 ingressi, in attesa degli altri tre round di qualificazione.

Justin Liberto
Justin Liberto

Dopo 22 livelli da 30 minuti l'uno restano in corsa solo 147 giocatori. Comanda nienteJustin Liberto che vola con4.255.000 gettoni, quando Jordan Hufty è secondo con 3.7 milioni di pezzi.

Ogni singolo day 1 vive il momento dello scoppio della bolla e il primo bubble man dell'evento#5 è Allen Kessler: parte avanti con {a-}{j-} vs {q-}{j-} , ma il rivale chiude colore e in quel momento i 270 left festeggiano l'ingresso a premio, prima di riprendere la discesa nel day 1A.

La top 10

1 Justin Liberto 4,255,000
2 Jordan Hufty 3,750,000
3 Alexandre Vuilleumier 2,700,000
4 Larry Serebryany 2,600,000
5 Clifford Conners 2,375,000
6 Jonathan Williams 2,370,000
7 Jen Yui Chiang 2,320,000
8 Alain Derrives 2,195,000
9 Lukacs Mihaly Lumi 2,010,000
10 Paul Dewald 1,975,000

Brad Ruben insegue il quarto bracciale

Chiudiamo il report giornaliero sulle WSOP 2022, con l'evento#4, il$1,500 Dealer's Choice 6-Handed che ha raggiunto il final day. Sono rimasti in 14 a contendersi la vittoria. In 123 hanno iniziato la seconda giornata e il primo passaggio è lo scoppio della bolla, con 65 players che festeggiano l'ingresso a premio.

La discesa verso l'ultimo giorno di gara alimenta il ritmo e al suono della sirena, c'è la sagoma di Brad Ruben al comando del count. L'americano prova la fuga con oltre 2 milioni di pezzi e mette nel mirino il quarto bracciale in carriera. Il podio virtuale si completa con Jorge Walker (1.420.000) e Alfred Atamian (1.004.000).

Ben Yu resta a ridosso dei primi della classe a quota 848.000. Passano al final day i vari Norman Chad e Brian Rast: il primo con 526.000 unità e il secondo con 466.000 unità.

La top 10

1 Brad Ruben 2,102,000
2 Jorge Walker 1,420,000
3 Alfred Atamian 1,004,000
4 Ben Yu 848,000
5 Naoya Kihara 808,000
6 Charles Bransford 650,000
7 Jaswinder Lally 565,000
8 Christopher Roman 552,000
9 Dean Joe 539,000
10 Norman Chad 526,000

Name Surname
Matteo Felli

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli