Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Main Event

Informazioni livello

Livello 32
Bui 80,000 / 160,000
Ante 20,000

Informazioni Giocatori

Entries 570
Montepremi €2,764,500

EPT Campione: trionfa Jannick Wrang!

kiko88 • Livello 32: 80,000-160,000, 20,000 ante

Dopo un lunghissimo tavolo finale durato quasi 14 ore si conclude questa tappa dell'EPT Campione che ha visto ai nastri di partenza 570 giocatori per un prizepool di 2.764.500€.

Il primo giocatore eliminato è lo svedese Robin Ylitalo che dopo una 3bet di Botond pusha i suoi resti con {k-Hearts}{j-Spades}, chiamato proprio dall'ungherese con {q-Hearts}{q-Diamonds}. Il board non porta sorprese ed Ylitalo esce all'8° posto per 54.000€.

Poco dopo è il turno del nostro Stefano Puccilli. L'italiano su un board {3-Diamonds}{4-Clubs}{10-Hearts}{q-Hearts} chiama con {k-Hearts}{q-Spades} il push di Mario Nagel con {a-Hearts}{j-Hearts}. Il river {5-Hearts} regala purtroppo il colore allo straniero e Puccilli rimane cortissimo. Uscirà poi poche mani dopo al 7° posto contro Busquet guadagnando 71.500€ per le sue fatiche.

Al 6° posto esce invece Mario Nagel che con {a-Hearts}{q-Clubs} sbatte contro {q-Hearts}{q-Spades} di Wrang. Il board è liscio ed il tedesco abbandona la contesa con un premio di 92.000€.

5° classificato è il Pro belga Koen De Visscher che subito dopo la pausa cena openpusha i suoi resti con {a-Diamonds}{9-Diamonds} chiamato da fabrice Soulier con {k-Diamonds}{q-Diamonds}. Il board {3-Clubs}{6-Diamonds}{7-Spades}{k-Spades}{10-Diamonds} premia Soulier e per De Visscher c'è un ottimo premio di consolazione di 124.000€.

Si ferma ai piedi del podio la corsa dell'ungherese Balazs Botond, eliminato dal danese Wrang in questa mano. Botond apre a 200.000 da bottone, chiamano Olivier Busquet e Jannick Wrang dai bui. Flop {K-Spades}{Q-Hearts}{3-Hearts}: check fino a Botond che cbetta a 325.000, Busquet passa, Wrang check-raisa a 850.000, Botond flatta. Turn {8-Clubs}:
Wrang ne mette 1.100.000, Botond pusha per 2.300.000 e Wrang chiama velocemente. Wrang gira {K-Hearts}{4-Hearts} mentre Botond ha {A-Hearts}{3-Clubs}. Il river {4-Spades} non aiuta Balazs Botond che esce quindi al 4° posto per 157.000€.

3° posto e 240.000€ di buonuscita per Fabrice Soulier. Il francese, rimasto molto corto, openpusha da bottone i suoi 20 big blinds con {k-Clubs}{q-Spades} chiamato dal solito Wrang con {a-Hearts}{6-Clubs}. Il board {K-Spades}{6-Hearts}{2-Diamonds}{A-Spades}{7-Diamonds} è da brividi ma premia ancora una volta il danese. Soulier aggiunge quindi un altro risultato di prestigio al suo curriculum pokeristico.

L'heads up comincia con Jannick Wrang che parte con 10.410.000 mentre Olivier Busquet parte in leggero svantaggio con 6.680.000, potendo contare però su una maggiore esperienza nel gioco testa a testa. Nonostante questo il danese non si intimorisce e gioca l'heads up nel migliore dei modi, venendo poi premiato nell'unico showdown giocato in questa fase. Olivier Busquet mette infatti le sue 4.190.000 chips nel mezzo con {A-Diamonds}{9-Hearts} chiamato da Wrang con {A-Hearts}{6-Diamonds}. Il board {A-Spades}{3-Hearts}{5-Hearts}{10-Hearts}{2-Hearts} regala a Wrang un miracoloso colore runner runner che gli permette di eliminare Busquet e di vincere quindi il titolo di questo EPT Campione! Per Busquet quindi 2° posto un premio di 430.000€, anche se per uno specialista dell'heads up come lui non sarà di grande consolazione.

La prima moneta da 640.000€, la prestigiosa picca ed il prezioso bracciale Shamballa Jewels vanno quindi al danese Jannick Wrang che, anche se a fasi alterne, ha dominato questo tavolo finale prendendo sempre (tranne nell'ultimo spot che l'ha comunque premiato) la decisione giusta.

L'appuntamento con il prossimo grande Blog Live targato Pokernews è per l'EPT Berlino dal 16 al 21 Aprile!

Arrivederci e stay tuned!

Livello:
32
Bui:
80,000/160,000
Ante:
20,000
Livello:
31
Bui:
60,000/120,000
Ante:
10,000