Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Main event
Giorni
1a1b23Final

Event Info

Montepremi €578,120
Players 298

Informazioni livello

Livello 28
Bui 30,000 / 60,000
Ante 10,000
Main event
Giorno Final completo

IPT Nova Gorica: sfuma per un soffio il bis di Bonavena, il titolo va a D'antoni!

[user88826] • Livello 28: 30,000-60,000, 10,000 ante

Il final table della quarta tappa dell'Italian Poker Tour terminato pochi minuti fa al Casinò Perla di Nova Gorica finisce con un epilogo abbastanza inatteso ai più. Infatti, quando tutti si aspettano di veder trionfare Salvatore Bonavena piuttosto che Michele Di Lauro, Michele Limongi o Fausto Cheli, dalla mischia spunta un nome nuovo che beffa tutti e porta a casa la prestigiosa picca ed i 155.000€ del 1° premio: parliamo del siciliano Riccardo D'antoni, giunto al final table di oggi da outsider ma dimostratosi all'altezza della situazione, tanto da venire a capo di un field davvero di tutto rispetto.

Ma veniamo ora alla cronaca di questo tavolo finale. La giornata parte a rilento con pochissima action nelle fasi iniziali e bisogna aspettare oltre due ore per assistere al primo player out, Michele Limongi, eliminato da Fausto Cheli in una mano abbastanza discutibile: apre Cheli da UTG+1 a 41.000, 3betta Limongi da SB a 87.000, Cheli flatta.

Flop {a-Clubs}{10-Hearts}{2-Spades}
Doppio check.

Turn {9-Spades}
Limongi checka, Cheli esce puntando 110.000, Limongi pusha e Cheli chiama.

Limongi {k-Clubs}{k-Diamonds}
Cheli {a-Spades}{j-Clubs}

River {6-Diamonds} ininfluente e Limongi guadagna 12.000€ per il suo 8° posto.

Poche mani dopo è invece il turno di abbandonare il torneo di uno dei giocatori più attesi oggi, ovvero il bolognese Michele Di Lauro, condannato da una giocata un po' troppo aggressiva: apre Di Lauro da HJ a 48.000, flatta Giudice da bottone, squeeza D'antoni a 160.000 da SB, pusha Di Lauro per poco meno di 1 milione, passa Giudice e snappa D'antoni.

Di Lauro {k-Hearts}{j-Hearts}
D'antoni {a-Hearts}{a-Diamonds}

Board {3-Clubs}{4-Clubs}{5-Spades}{3-Spades}{6-Clubs} e Di Lauro chiude al 7° posto per 18.000€.

Dopo le prime due eliminazioni i sei giocatori rimasti ricominciano a studiarsi senza farsi troppo male, provocando un'altra fase "morta" in questo final table. Fase che si interrompe dopo circa tre ore con Massimiliano Bramati che è costretto ad abbandonare la contesa quando pusha per circa 400.000 con {k-}{j-} sull'apertura a 62.000 di Salvatore Bonavena che chiama con {a-}{k-}.

Il board scorre liscio e Bramati porta a casa 25.000€ per il suo 6° posto.

Nei 10 minuti successivi all'uscita di Bramati, l'azione si scatena ed altri due giocatori capitolano nel giro di pochissime mani: prima tocca a Paolo Casaburi che rimasto con meno di 10BB pusha con {k-Spades}{j-Hearts} sull'apertura di Riccardo D'antoni che snappa con {a-Hearts}{q-Spades}.

Il board {8-Diamonds}{10-Hearts}{8-Clubs}{9-Spades}{3-Clubs} è ininfluente e Casaburi è il 5° classificato per 33.000€.

Casaburi è seguito a ruota verso l'uscita da Fausto Cheli che dopo l'apertura di D'antoni a 80.000 da bottone con {j-Clubs}{j-Diamonds}, pusha per circa 1 milione da SB con{5-Diamonds}{5-Hearts} trovando lo snap call di D'antoni.

Board {10-Spades}{a-Clubs}{3-Diamonds}{q-Hearts}{2-Spades} anche questa volta ininfluente e Cheli chiude al 4° posto per 42.000€.

Poco dopo si conclude invece l'avventura di Sebastiano Giudice che grazie ad una tattica molto attendista durante il tavolo finale, riesce a scalare payout e posizioni fino a guadagnarsi il gradino più basso del podio. Nell'ultima mano prima della pausa cena infatti Giudice mette in mezzo i suoi resti con {6-Spades}{6-Diamonds} chiamato dal solito D'antoni con {10-Clubs}{10-Diamonds}.

Il board {k-Diamonds}{5-Diamonds}{4-Spades}{j-Spades}{a-Spades} sorride nuovamente a D'antoni e Giudice esce al 3° posto per 55.000€.

Si arriva quindi all'heads up tra D'antoni e Bonavena, con il primo che comincia con un vantaggio di quasi 6:1 sul team PokerStars Pro. Bonavena però continua a lottare come sempre ed alla primissima mano della fase testa a testa riesce a trovare il raddoppio quando finisce ai resti preflop con {j-Hearts}{j-Spades} contro l'oppo che si presenta allo showdown con {9-Hearts}{9-Spades}.

Board {q-Diamonds}{8-Hearts}{5-Diamonds}{2-Hearts}{8-Spades} bianchissimo e Bonavena torna subito in corsa.

La rimonta sembra poi completarsi circa un'ora dopo quando Bonavena e D'antoni finiscono nuovamente ai resti preflop mostrando rispettivamente {a-Clubs}{k-Spades} e {a-Spades}{10-Clubs}.

Il board {8-Hearts}{5-Clubs}{7-Hearts}{10-Spades}{a-Hearts} è però fatale a Bonavena che termina così la sua avventura al 2° posto per 95.000€.

Finisce quindi in trionfo questo IPT Nova Gorica per Riccardo D'antoni che dopo aver dominato il tavolo finale per lunghi tratti riesce a portarsi a casa la picca ed i 155.000€ del 1° posto.

L'appuntamento con il prossimo grande Blog Live targato PokerNews è per l'EPT Praga in programma dal 9 al 15 Dicembre.

Bonavena raddoppia subito!

[user88826]

Alla prima mano dopo la pausa cena Salvatore Bonavena finisce ai resti preflop con {j-Hearts}{j-Spades} contro D'antoni che si presenta allo showdown con {9-Hearts}{9-Spades}.

Board {q-Diamonds}{8-Hearts}{5-Diamonds}{2-Hearts}{8-Spades} bianchissimo e Bonavena torna subito in corsa!

D ANTONI RICCARDO 4,730,000 -1,360,000
BONAVENA SALVATORE 2,720,000 1,360,000
Livello:
28
Bui:
30,000/60,000
Ante:
10,000

Bonavena 2up!

[user88826]

Apre D'antoni da bottone a 100.000, pusha Bonavena da SB per circa 800.000, chiama D'antoni.

Bonavena {a-Spades}{10-Diamonds}
D'antoni {a-Diamonds}{7-Clubs}

Board {j-Spades}{4-Clubs}{9-Spades}{8-Spades}{8-Diamonds}

D ANTONI RICCARDO 4,500,000 -200,000
BONAVENA SALVATORE 1,700,000 400,000