Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerStars.net EPT London £1 Million Showdown Day 2: Mercier Impedisce a Juanda Il Double di Londra

PokerStars.net EPT London £1 Million Showdown Day 2: Mercier Impedisce a Juanda Il Double di Londra 0001

Dopo due giorni e un paio di opportuni double-up, il vincitore dell'EPT San Remo Jason Mercier è venuto fuori vincitore davanti agli 85 giocatori iscrittisi al PokerStars.net European Poker Tour London £1 Million Showdown. Mercier ha superato un campo pieno di superstars con nomi importanti come Phil Ivey, Daniel Negreanu, Gus Hansen e il campione del Main Event WSOP Europe John Juanda i quali hanno tutti pagato i £20,000 per tentatre di accaparrarsi una fetta dell'enorme montepremi.

All'inizio del Day 2, era David Benyamine a guidare il gruppo con lo stack più grosso tra i 14 giocatori ancora in gara:

David Benyamine - 295,900

Alexander Roumeliotis - 229,400

Jason Mercier - 161,200

Scotty Nguyen - 159,100

Masaaki Kagawa - 159,000

John Juanda - 138,900

Michael Watson - 118,000

Peter Jetten - 105,100

Isabelle Mercier - 99,200

Isaac Haxton - 83,200

Dennis Phillips - 73,200

Ghassan Bitar - 58,700

Andrew Feldman - 33,000

Jani Sointula - 6,500

Jani Sointula con un micro-stack è andato all-in con le sue ultime chips nella prima mano del giorno: {a-Diamonds}{3-Diamonds}. Andrew Feldman ha chiamato con {a-Hearts}{5-Spades}, e Sointula era dominato. Feldman ha evitato il probabile split grazie al board che è sceso con {7-Diamonds}{q-Clubs}{5-Clubs}{k-Spades}{10-Clubs}, e Sointula è stato eliminato. Tuttavia anche eliminando Sointula, Feldman non ha incrementato abbastanza il suo stack da riuscire a evitare anche lui lo stesso fato, ed è stato eliminato poco dopo al 13° posto.

Dopo che Ghassan Bitar è stato eliminato 12° per mano di Isaac Haxton e Alexander Roumeliotis 11° per cortesia di John Juanda, i dieci giocatori rimanenti si trovavano in bolla premi. Dennis Phillips è stato lo sfortunato bubble boy, perdendo la possibilità di giocarsi un altro tavolo finale insieme a quello che giocherà a Novembre a Las Vegas. Phillips è andato all in preflop con {q-Spades}{9-Spades}, e Isaac Haxton è andato all in over the top per isolare con {a-Spades}{4-Hearts}. Haxton si è visto esaudire il suo desiderio trovando il fold di tutti, sul board sono scesi {8-Hearts}{8-Clubs}{k-Spades}{6-Diamonds}{7-Clubs} e Phillips ha scoppiato la bolla.

Isabelle Mercier è diventata la prima persona ad incassare nell'evento dopo essere stata eliminata al nono posto (£51,000). E' andata all in under the gun con A-J, ma Michael Watson si è ritrovato con {a-Clubs}{k-Diamonds} ed è andato all in over the top. Tutti gli altri hanno lasciato e i due hanno visto un flop con {q-Clubs}{7-Diamonds}{a-Diamonds}. La Mercier come anche prima del flop, aveva sempre bisogno di un jack. Tuttavia il {k-Hearts} al turn la lascia drawing dead, e l'inutile {3-Diamonds} al river elimina la Mercier.

David Benyamine era partito con la chip lead, ma si è ritrovato ad affrontare situazioni difficili oggi. Michael Watson dal bottone è andato all-in, e Benyamine ha chiamato dal big blind con {k-Diamonds}{j-Clubs}. Watson ha girato {a-Diamonds}{a-Spades}, e Benyamine aveva un davvero bisogno di aiuto dal mazzo. Il flop {8-Spades}{7-Spades}{10-Hearts} porta un progetto di scala e la {q-Hearts} al turn aggiunge qualche out. Tuttavia il {7-Diamonds} al river elimina Benyamine che chiude ottavo (£69,000).

L'eliminazione di Benyamine ha lasciato il tavolo senza europei e quando Masaaki Kagawa è stato eliminato al settimo posto {£86,000) era ormai certo che un giocatore nord americano avrebbe vinto l'evento. Kagawa ha rilanciato preflop con {a-Hearts}{q-Hearts}, e Michael Watson ha controrilanciato. Kagawa è quindi andato all in over the top, e Watson ha chiamato. Watson ha mostrato {a-Spades}{k-Spades}. Sul board sono scesi {4-Hearts}{a-Clubs}{2-Diamonds}{2-Clubs}{j-Hearts}, e Kagawa è stato eliminato.

Isaac Haxton ha rilanciato preflop, e ha pensato per un pò prima di andare all in over the top dopo il re-raise di John Juanda con {8-Spades}{8-Clubs}. Juanda non ha esitato molto prima di chiamare con {a-Spades}{a-Clubs}, trovando il set al flop {q-Clubs}{a-Diamonds}{k-Spades}. Il {4-Spades} al turn ha lasciato Haxton drawing dead, e dopo il {j-Spades} al river, ha raccolto £103,000 per il suo sesto posto.

Scotty Nguyen è stato la vittima successiva di Juanda dopo essere andato all in over the top sul raise preflop di Juanda com {a-Clubs}{10-Spades}. Juanda ha chiamato con {k-Hearts}{9-Hearts}, e il flop {j-Clubs}{7-Hearts}{6-Hearts} ha lasciato il vantaggio a Nguyen ma con Juanda ancora molto in gioco. Un {a-Diamonds} al turn aiuta un pò Nguyen ma il {j-Hearts} al river chiude il colore di Juanda che spedisce l'ex campione mondiale a casa al quinto posto (£137,000).

Jason Mercier ha eliminato Peter Jetten al quarto posto dopo aver vinto un enorme piatto in coin flip con coppia di due contro Jetten con {a-Spades}{j-Hearts}. Mercier è andato all in over the top sul raise preflop di Jetten e Jetten ha chiamato. Al flop sono scesi {q-Hearts}{2-Clubs}{a-Diamonds}. Al turn un {a-Clubs} ha dato il full house a Mercier lasciando però a Jetten qualche out per un full più grande. Il {k-Clubs} al river non è uno di quegli out e Jetten colleziona £189,000 per il suo lavoro.

Michael Watson ha giocato la sua parte di mani importanti al tavolo finale e dopo un lungo periodo di gioco three-handed è andato all in per l'ultima volta contro John Juanda. Juanda ha rilanciato preflop con {a-Clubs}{k-Spades}, e Watson è andato all in over the top con {a-Spades}{7-Diamonds}. Juanda ha chiamato e sul board sono scesi {5-Hearts}{9-Hearts}{3-Spades}{a-Hearts}{4-Spades}. Mentre Watson raccoglieva i suoi £241,000 per il terzo posto, John Juanda rafforzava la sua chip lead preparandosi a cercare di vincere il suo secondo torneo in una settimana.

Gli stacks all'inizio dell'heads-up erano:

John Juanda — 1,185,000

Jason Mercier — 536,000

Tuttavia il vantaggio di Juanda è durato poco in quanto Mercier ha raddoppiato su Juanda alla primissima mano. Mercier ha rilanciato preflop con {q-Spades}{j-Spades}, e Juanda ha controrilanciato all in. Dopo averci pensato un pò Mercier ha detto "O è un coin flip oppure ho due carte ancora vive" effettuando il call. Juanda ha girato {a-Hearts}{2-Clubs}, e sul flop sono scesi {10-Hearts}{8-Hearts}{7-Clubs}. Juanda ha mantenuto il vantaggio dopo il flop, ma Mercier aveva carte vive e un progetto di scala ad incastro. Il {5-Clubs} al turn non è di nessun aiuto ma il {j-Clubs} al river da a Mercier il double-up e la chip lead.

C'è voluto poco perchè Mercier si adoperasse con il suo nuovo big stack, e alla fine ha chiuso la partita grazie ad un flop perfetto eliminando il duro Juanda. Nell'ultima mano, Juanda ha rilanciato preflop, Mercier è andato all in, e Juanda ha pensato per un momento prima di chiamare con {a-Spades}{j-Clubs}. Mercier ha mostrato {q-Diamonds}{k-Clubs}, floppando la scala nut su un flop {10-Hearts}{9-Spades}{j-Spades}. Juanda era quasi drawing dead e il {5-Clubs} al turn ha segnato il suo destino. Il river è un irrilevante {3-Clubs} che sancisce la fine dei giochi. Juanda è il runner-up e aggiunge altri £327,000 alle vincite della settimana.

Jason Mercier aggiunge un altro trofeo EPT nella sua teca e £516,000 al suo bankroll sconfiggendo John Juanda all'heads-up del PokerStars.com EPT London £1 Million Showdown

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli