Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2008 Main Event Day 9: Peter Eastgate è il più Giovane Campione di Tutti i Tempi

WSOP 2008 Main Event Day 9: Peter Eastgate è il più Giovane Campione di Tutti i Tempi 0001

Dopo quasi quattro mesi di attesa, il tavolo finale del Main Event delle World Series of Poker 2008 è giunto a conclusione. La scorsa notte il titolo di campione del mondo è stato assegnato dopo una battaglia tra due astri nascenti del poker internazionale. Il ventisettenne Ivan Demidov si era già assicurato il più ricco premio mai ottenuto da un russo nella storia delle WSOP ed ambiva a diventare il primo campione russo del Main Event dopo il terzo posto ottenuto nell'evento principale delle WSOP Europe a settembre. Peter Eastgate, dal canto suo, sperava di diventare il primo campione del mondo danese nonché il più giovane vincitore del Main event, un titolo detenuto da ormai vent'anni da Phil Hellmuth. Dopo un'estenuante serie di sorpassi al comando sul palco del Penn & Teller Theater del Rio, Eastgate si è aggiudicato il titolo in un ultimo grande confronto che gli è valso bracciale e un primo premio da $9'152'416.

Dopo aver eliminato Dennis Phillips nel corso della prima giornata di tavolo finale, Eastgate si presentava al testa a testa finale con un buon vantaggio:

Peter Eastgate 80,300,000

Ivan Demidov 56,600,000

Con blinds a 300'000/600'000 e 75'000 di ante, entrambi i giocatori si potevano ritenere deep-stack all'inizio dell'heads-up. Ivan Demidov ha cercato di partire in rimonta chiamando un rilancio preflop di Eastgate alla prima mano di giornata per vedere un flop con {10-Spades} {k-Hearts} {10-Hearts}. Eastgate ha puntato 1.75 milioni al flop e Demidov ha chiamato ancora per poi fare check al {k-Diamonds} del turn. Check anche per Eastgate. Demidov ha puntato otto milioni quando è stato girato il {k-Clubs} al river e Eastgate ha riflettuto a lungo prima di passare cedendo la leadership a Demidov dopo poche mani.

I bui erano intanto saliti a 400'000/800'000 con 100'000 di ante e Demidov ha deciso di rilanciare per due milioni dal bottone venendo chiamato dall'avversario. Al flop sono stati girati {k-Hearts} {j-Clubs} {6-Clubs} ed entrambi i giocatori hanno deciso per il check. Eastgate ha quindi aperto con una puntata da 2.5 milioni al {5-Spades} del turn, e Demidov ha chiamato. Al {3-Hearts} del river è stato Eastgate a fare check portando Demidov a riflettere qualche istante prima di spingere oltre la linea di puntata sei milioni. Eastgate ha chiamato ma solo per poi spingere nel muck vedendo il {k-Spades} {3-Spades} di Demidov che aveva realizzato la doppia coppia al river. Con questa mano il sorpasso di Demidov era completato.

Nelle mani successive, Eastgate si è riportato sotto lentamente ma con costanza quindi si è riguadagnato il titolo di chipleader in un grosso piatto. I due giocatori si trovavano coinvolti nella mano dopo due limp e al {8-Clubs} {3-Spades} {2-Hearts} del flop Eastgate ha deciso di puntare un milione. Demidov ha esitato prima di chiamare. Check di entrambi al {5-Clubs} del turn e ancora check di Demidov al {9-Diamonds} del river. A questo punto Eastgate ha nuovamente puntato - questa volta 2.675 milioni. Demidov ha chiamato dopo una breve riflessione quindi ha spinto le proprie carte nel muck vedendo che Eastgate aveva giocato con {j-Diamonds} {9-Hearts} per la coppia di nove chiusa al river.

Eastgate ha consolidato il proprio vantaggio grazie ad un'altra mano significativa poco prima della prima pausa chiamando un rilancio da 2.8 milioni preflop. Ha quindi fatto check all'{a-Diamonds} {j-Hearts} {3-Spades} del flop. Demidov ha fato ancora check al {j-Diamonds} del turn ed Eastgate ha puntato 3.25 milioni. Demidov ha chiamato per vedere il {q-Clubs} del river e quindi ha fatto ancora check inducendo Eastgate a puntare ancora 6.95 milioni. Demidov ha chiamato immediatamente senza rivelare la propria mano riconoscendola perdente contro l'{a-Clubs} {q-Hearts} di Eastgate. Questa mano ha praticamente riportato i due alla situazione di partenza:

Ivan Demidov — 50,575,000

Peter Eastgate — 86,325,000

Al rientro dalla pausa, Eastgate è sembrato più deciso e non ha concesso ulteriori sorpassi arrivando anzi a superare la soglia dei cento milioni di chips. In una mano importante, Eastgate ha fatto limp dal bottone e Demidov ha rilanciato per altri 1.95 milioni venendo chiamato. Il flop ha dato {9-Hearts} {7-Spades} {6-Diamonds}. Demidov ha aperto con una puntata da 3.625 milioni e Eastgate ha dovuto pensare un po' prima di chiamare. Entrambi hanno fatto check al turn quando è stato girato il {j-Hearts}. Demidov ha puntato ancora una volta - sette milioni - al {q-Spades} del river. Quando Demidov non aveva ancora compiuto l'intera azione per il bet, Eastgate aveva già chiamato con {j-Spades} {8-Spades} per il second pair. Demidov ha mostrato {a-Spades} {10-Hearts} per un ace-high che ha concesso il ricco piatto ad Eastgate.

Il gioco ha quindi subito un rallentamento mentre Demidov cercava prudentemente le occasioni giuste per riprendersi un po' di chips. Alla fine la tensione è esplosa con un altro grosso piatto. Demidov ha aperto con un rilancio da due milioni trovandosi al bottone ed Eastgate ha chiamato. Ancora check di Eastgate al {k-Diamonds} {10-Diamonds} {7-Diamonds} del flop e Demidov ha fatto altrettanto. Eastgate ha quindi puntato 2.5 milioni quando il {j-Diamonds} è stato servito al turn trovandosi ad affrontare il rilancio di Demidov che aveva spinto sul tavolo otto milioni. Eastgate ha chiamato per poi fare check al {3-Spades} del river. Demidov ha riflettuto qualche istante prima di puntare 12 milioni venendo chiamato da Eastgate per il più grande piatto giocato fino a quel momento. Demidov ha scoperto {a-Clubs} {9-Spades}, ma Eastgate giocava con {4-Diamonds} {7-Diamonds} per il colore a quadri ed un piatto da oltre 44 milioni.

È stata un'altra grande mano a decidere la gara: Eastgate ha giocato un limp dal bottone e Demidov ha fatto check dal big blind. Eastgate ha quindi puntato 1.25 milioni al {2-Diamonds} {k-Spades} {3-Hearts} del flop e Demidov ha chiamato. Demidov ha fatto ancora check al {4-Clubs} del turn inducendo Eastgate a puntare due milioni. Demidov ha riflettuto qualche istante prima di giocare un check-raise da sei milioni, impegnando metà del proprio stack. Non è servito molto ad Eastgate per decidere di chiamare e Demidov ha annunciato l'all-in appena il {7-Spades} è stato girato al river. Eastgate ha chiamato istantaneamente e Demidov ha messo sul tavolo {4-Hearts} {2-Hearts} per la doppia coppia chiusa al turn. Eastgate ha quindi rivelato la propria mano – {a-Diamonds} {5-Spades} per la scala che gli ha dato il successo.

Peter Eastgate potrà ora vantare il titolo di più giovane campione del Main Event delle WSOP di Las Vegas, infrangendo il ventennale record di Phil Hellmuth. Con questa impresa si è inoltre guadagnato la quinta piazza nella classifica delle più ricche vincite di sempre: $9'152'416.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli