Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

2008 WSOP Main Event: Ritornano i 'November Nine'

2008 WSOP Main Event: Ritornano i 'November Nine' 0001

Centodiciassette giorni sono trascorsi. Alle 10:20 a.m. ora di Las Vegas in questa domenica di novembre (19.20 in Italia) i nove finalisti del Main Event delle World Series of Poker 2008 tornano per giocare nel Penn and Teller Theater del Rio, praticamente uno stadio preparato per ospitare un paio di migliaia di spettatori tra amici, famiglie e amanti del poker. Le telecamere sono ugualmente presenti per registrare ogni giocata per gli spettatori di tutto il mondo. Come sempre, gli aggiornamenti dal vivo più veloci e precisi saranno disponibili qui su PokerNews nella sezione live reporting.

Il tavolo finale del Main Event delle WSOP è sempre il più popolare evento di poker della stagione poiché, come successo negli ultimi anni, un giocatore quasi ignoto al grande pubblico rischia di diventare multi-milionario in una sera - un campione del mondo con un primo premio da $9 milioni.

Nel gruppo di finalisti di quest'anno non si può individuare un netto favorito in quanto tutti i finalisti sono la materializzazione del sogno di ogni comune giocatore di poker - nessuno se li aspettava, ma eccoli qui. Tutti gli appassionati hanno però già il proprio favorito: che sia l'uomo comune come il chip leader Dennis Phillips, il giocatore che trionfa con un'inaspettata rimonta (lo short stack Kelly Kim), l'esperto professionista dell'online (Ylon Schwartz, Peter Eastgate, Craig Marquis), o chiunque altro, la finale di questa notte garantirà a tutti coloro che la seguiranno con noi emozioni a non finire.

Ecco come i giocatori si presenteranno ai blocchi di partenza:

Seat 1: Dennis Phillips - 26,295,000

Seat 2: Craig Marquis - 10,210,000

Seat 3: Ylon Schwartz - 12,525,000

Seat 4: Scott Montgomery - 19,690,000

Seat 5: Darus Suharto - 12,520,000

Seat 6: David 'Chino' Rheem - 10,230,000

Seat 7: Ivan Demidov - 24,400,000

Seat 8: Kelly Kim - 2,620,000

Seat 9: Peter Eastgate - 18,375,000

Questa una breve panoramica sui nove finalisti:

Dennis Phillips (Leader, 26,295,000 chips) – TCome più vecchio membro dei famosi "November Nine," i nove finalisti del Main Event World Series of Poker 2008 che torneranno questo Novembre per lottare per il titolo, è sorprendente scoprire che Dennis Phillips gioca a poker solo da quattro anni. Comunque accederà al tavolo finale del più grande evento di poker della sua vita con il più grosso stack al tavolo. Phillips partirà con 26,295,000 chips, due milioni in più del secondo posto Ivan Demidov e ben sopra la media del tavolo che è appena sopra i 15 milioni.

Ivan Demidov (Secondo, 24,400,000) – il 27enne proveniente da Mosca, Russia, ha partecipato questa estate alle sue prime World Series of Poker, giocando quasi ogni evento durante le sette settimane di tornei. Ad ogni modo, prima che il Main Event partisse, Demidov era arrivato a premi solo una volta, un 11° posto nell'Event #44, $1,000 No-Limit Hold'em con Rebuys, guadagnando $39,854.

Scott Montgomery (Terzo, 19,690,000) – Il Canada è ben rappresentato al tavolo finale di quest'anno con due giocatori incluso l'affabile Montgomery. Giocatore aggressivo con grandissima esperienza online, Montgomery è tra i giocatori più divertenti e gode di un vantaggio da non sottovalutare: ha giocato in passato un tavolo finale televisivo(2008 WPT LA Poker Classic).

Peter Eastgate (Quarto, 18,375,000) – il 22-enne giocatore di poker professionista di Odense, Danimarca, gioca a poker solo da tre anni ed è andato a premi solo quattro volte in carriera, tutte in tornei Europei. La sua precedente più grossa vincita è stata quando è arrivato nono al 2007 Paddy Power Irish Open - No Limit Hold'em Event vincendo $46,714. Ma Peter Eastgate ha già vinto quella cifra venti volte come membro dei November Nine.

Ylon Schwartz (Quinto, 12,525,000) – trentottenne di Brooklyn, NY, è un uomo a cui piace giocare. Noto ora come uno dei November Nine, Ylon è stato in passato maestro di scacchi nonché giocatore di backgammon. Proprio come l'ex-campione del Main Event anche lui maestro di scacchi Dan Harrington, e come gli ex-professionisti di backgammon Erik Seidel e Gus Hansen, Schwartz ha scoperto che le capacità acquisite in queste discipline si possono rivelare molto utili anche nel poker.

Darus Suharto (Sesto, 12,520,000) – Darus Suharto Il contabile 39-enne Darus Suharto gioca a poker da dilettante da circa tre anni. Dopo solo un anno di gioco, Suharto si è qualificato attraverso un satellite online gratuito per il Main Event WSOP 2006, dove è andato a premi, finendo al 448° posto su circa 8,700 giocatori per $26,389. Quest'anno, Suharto si è qualificato ancora per il grande evento vincendo un satellite online, uno da $80 su PokerStars che lo ha portato ad un satellite da $650 e poi al Main Event.

David "Chino" Rheem (Settimo, 10,230,000) – "Chino" Rheem potrebbe benissimo essere visto come il professionista di turno e quindi uomo giusto su cui puntare per una vittoria finale. La sua cavalcata sulle montagne russe che lo hanno portato al tavolo finale lo ha lasciato nella parte bassa della classifica, ma la sua grande esperienza lo rende un avversario temibile.

Craig Marquis (Ottavo, 10,210,000) – Confrontato con i suoi compagni di tavolo, il finalista WSOP 2008 Craig Marquis ha una limitata esperienza nei tornei live. Marquis, comunque, ha una vasta conoscenza dell'online, principalmente di Full Tilt, dove gioca con il nome "CraigMarq." Come i suoi coetanei – a 23 anni è il secondo più giovane giocatore al tavolo – preferisce giocare a poker col computer, aprendo otto o più tavoli alla volta.

Kelly Kim (Nono, 2,620,000) – Kelly Kim deve sapere le probabilità che ci sono contro di lui. Il 31enne professionista di poker proveniente da Whittier, California, un sobborgo di Los Angeles, sta andando verso il tavolo finale del Main Event WSOP 2008 con solo 2,620,000 in chips. Quando il gioco riprenderà ci saranno 21 minuti e 50 secondi rimasti nel Livello 33 che, con i bui a 120,000-240,000 e 30,000 di ante, danno a Kim un "fattore M" di solo 4. E' l'ora di all-in o fold per Kim.

Seguiteli in diretta con noi di PokerNews per scoprire il prossimo campione del mondo

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli