Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Due tappeti verdi per un unico torneo: Poker e Golf a confronto

Due tappeti verdi per un unico torneo: Poker e Golf a confronto 0001

Originale l'idea di gemellare il gioco del poker con quello del golf e per farlo il Presidente della Federazione FTIP, Flavio Di Bonaventura, ha stretto legami con l'Associazione GIOCHINSIEME,

che si occupa di gare di beneficenza; ottimo partner per creare i presupposti di un interscambio

culturale tra sport apparentemente così diversi. Loro è anche l'evento "Golf in the City", un inusuale campo da golf che abbandona l'erba per disputarsi tra le strade, i quartieri e i monumenti di grandi città (per ora Milano e Torino).

L'idea di associare Golf e Poker per la diffusione di gare in combinata che abbiano come finalità quella di accrescere il divertimento e la cultura di questi due Sport, risulta divertente e allo stesso tempo interessante. Il Presidente dell'associazione GIOCHINSIEME, Remo Garola a tale proposito dice: "questo progetto è molto innovativo, in quanto darà la possibilità a tutti gli attori di entrambe le discipline di approcciare un nuovo sport con il quale confrontarsi dando vita ad una sempre crescente cultura sportiva atta a rafforzarne l'integrità intellettuale. Vorremmo quindi dare un apporto tangibile che speriamo possa concretizzarsi in tempi brevi."

Ma come si disputerà la gara? La formula di gioco adottata dovrà essere una formula che consenta di essere giocata in coppia da un golfista ed un pokerista che probabilmente sarà quello più in difficoltà. Immaginatevi un giocatore di poker che cerca di fare buca, non avendo nessuna nozione di base o al meglio avendo sperimentato qualche domenica il mini- golf. Altrettanto buffo un golfista che non si sia mai cimentato in una giocata, neanche per natale e che di buche, anche nel poker, ne vedrà molte. A parte gli scherzi, queste due discipline, apparentemente distanti, hanno in comune molti comportamenti: il golfista deve calcolare il vento, la direzione, l'intensità del lancio e le pendenze, mentre il pokerista deve scrutare gli avversari, studiare le carte, calcolare le tutte le percentuali di vittoria, le famose pot odds. Come nel golf si procedere andando di buca in buca e aumentando la difficoltà, così come nel Texas hold'em si procede di tavolo in tavolo, fino a quello finale ed entrambi si muovono sul tappeto verde.

La somma dei piazzamenti ottenuti dalla coppia golfista e pokerista darà luogo alla classifica finale del Torneo e saranno premiati la prima, la seconda e la terza coppia.

Chissà se tra i giocatori di golf, emergerà qualche inaspettato campione di poker e viceversa. L'appuntamento è per tutti gli appassionati il 24 Gennaio al Volturno Golf Club di Castel Volturno in provincia di Caserta, per maggiori informazioni potete contattare http://www.fpti.it .

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli