Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

La Top 10 di PokerNews: I 10 Europei da seguire alle WSOP

La Top 10 di PokerNews: I 10 Europei da seguire alle WSOP 0001

Il poker europeo è assolutamente esploso nel corso degli ultimi anni, con eserciti di giovani giocatori con felpa e cappuccio pronti ad invadere le World Series of Poker questa estate per la loro caccia al braccialetto. Nel ricoprire tutto il circuito dei tornei internazionali, qui su PokerNews abbiamo incrociato dozzine di brillanti e talentuosi giovani giocatori europei i cui nomi non sono ancora conosciuti in America, ma che certamente hanno le capacità e la forza d'animo per affrontare qualunque tipo di torneo. Di seguito riportiamo soltanto alcuni di quelli che pensiamo si daranno da fare per lasciare una loro traccia nelle series di quest'anno—i nostri migliori 10 eurupei da guardare.

10. Julian Thew (Regno Unito)

Noto per avere uno stack che si gonfia e sgonfia al ritmo del suo respiro, Julian Thew si è guadagnato lo sfacciato nik "Yo-yo" mentre giocava nel circuito europeo. Rounder della scena dei tornei Inglesi dal 2001, Thew ha raccolto più di $2.3 milioni di vincite in tornei durante la sua carriera, la sua vincita più alta è arrivata con la vittoria all'EPT Baden Classic del 2007, più di $947,000. Thew è un esperto di eventi nei festival inglesi con troppi tavoli all'attivo per tenerne conto, ed ha ottenuto successo anche negli stati Uniti, vincendo il $4,850 No-Limit Hold'em event al Venetian Deep Stack Extravaganza del Luglio 2008, per un totale di $251,000. Una delle persone più affabili e genuine che ci siano, Thew è il favorito sia tra i colleghi che dai media di poker.

9. Johannes Strassmann (Germania)

Tranquillo, riflessivo, e piacevole da guardare, Johannes Strassman ha ottenuto un successo incredibile nei tornei europei negli ultimi due anni. Recentemente, Strassmann si è aggiudicato un piazzamento al settimo posto all'EPT London dove ha avuto la meglio su un tavolo finale di tutto rispetto che comprendeva Michael Martin, Eric Liu, e Michael Tureniec. Quello di Londra è stato il suo terzo tavolo finale all'EPT per il 2008, essendosi già piazzato nono a San Remo e sesto a Dortmund. Strassmann ha raggiunto Las Vegas per le WSOP già altre due volte, piazzandosi a premio due volte nel 2007 ed altre due nel 2008, tuttavia non è riuscito ancora ad arrivare al tavolo finale. Parte attiva di questa armata di giovani e talentuosi giocatori tedeschi, Strassmann è in cerca di altro successo alle WSOP. Visto che i connazionali Jens Voertmann e Sebastian Ruthenberg hanno ottenuto il loro braccialetto lo scorso anno e Katja Thater ne ha avuto uno nel 2007, il 2009 potrebbe essere davvero l'anno giusto per Strassmann.

8. Florian Langmann (Germania)

Florian Langmann è diventato professionista nel 2006 dopo aver vinto il primo titolo importante nei Campionati Tedeschi di Poker e non si è mai guardato indietro. Nato a Dresden al momento vanta tre piazzamenti a premio nell'European Poker Tour, compreso un nono posto all'EPT Dortmund ed un secondo posto all'EPT London del 2007. Langmann è tornato a casa dalle WSOP del 2008 con una piccola vincita ma non è stata abbastanza dato che, è finito secondo dopo Peter Eastgate nel $4,800 No-Limit Hold'em event alla 2009 PokerStars Caribbean Adventure per oltre $184,000, ha vinto il €1,000 No-Limit Hold'em event al Poker EM di Baden, e più recentemente, ha vinto un evento collaterale PLO a Vienna nello Spring Poker Festival. Avendo già accumulato £1.3 milioni in vincite ai tornei nella sua carriera in meno di tre anni, Langmann potrebbe non essere il nome più famoso della Amazon Room questa estate, ma di sicuro non vorresti ritrovartelo davanti con il suo gioco aggressivo e pericoloso.

7. Sandra Naujoks (Germania)

PokerStars ha fatto proprio centro quando ha inserito Sandra Naujoks nel suo "Shooting Stars" team di tedeschi lo scorso inverno. Al German Open di Dortmund in Marzo, uno dei suoi primi eventi sotto il brand stellato, è tornata a casa con il suo primo titolo EPT ed oltre $1.1 milioni di vincite. Naujoks ha anche ottenuto una vittoria al Baden Open nell'Ottobre 2008, battendo Alex Kravchenko nell'heads-up che le ha dato il titolo, ed arrivando al tavolo finale dell'EPT Budapest solo qualche settimana più tardi. Sicuramente Naujoks arriva

alle WSOP in un ottimo momento — e cercherà, con la bellezza dei suoi capelli corvini, di fare in modo che il suo sia uno spettacolare debutto negli Stati Uniti.

6. Trond Erik Eidsvig (Norvegia)

Fuori dal circuito dei tornei europei, il nome di Trond Erik Eidsvig non è così conosciuto come quello di alcuni suoi colleghi, ma il suo successo parla da solo. Prima di arrivare ai 21 anni, il giovane norvegese si era già piazzato a premio nell'European Poker Tour, arrivando in tre tavoli finali, a Barcellona, Dublino, e Varsavia. Presenza tranquilla ma ferocemente aggressiva ai tavoli, la vittoria più grande della carriera di Eidsvig è arrivata nel Master Classics of Poker di Amsterdam nel 2007, dove ha guadagnato un premio di $896,912 per il primo posto. Eidsvig ha compiuto 21 anni lo scorso anno ed ha giocato i suoi primi eventi alle WSOP, piazzandosi a premio nel $2,000 No Limit Hold'em event. Una minaccia in ogni evento no-limit in cui gioca, potremmo con molta probabilità vedere Eidsvig vincere il suo primo braccialetto questa estate… sempre se riesce a staccarsi dai cash games.

5. Johnny Lodden (Norvegia)

Il 24enne Johnny Lodden ha esperienza di ogni livello di stack, dai più alti ai più bassi immaginabili, nei suoi sei anni di presenza come giocatore professionista di poker. Lodden già vinceva i NLHE games con gli stacks più alti nel 2004 e nel 2005 – molto prima che esistessero i tavoli dai $200-400 in su pieni di star su Full Tilt Poker. Comunque, nel 2007, Lodden ha confessato molto apertamente di aver gestito in maniera pessima i suoi soldi, e assieme ad un periodo di perdite serie, ha sperperato il suo intero bankroll ed ha dovuto ricominciare da zero con lo stake di un amico. Dal momento della sua rovina, comunque, Lodden è sempre stato in continua ripresa, per quanto riguardo ai tornei live. E' arrivato al tavolo finale dell'EPT Budapest lo scorso Ottobre, piazzandosi ottavo, e si è piazzato a premio anche all' EPT Praga. E' stato a Londra, tuttavia, alle WSOP-Europe, che ha ricevuto il premio più alto in un torneo finora, un bottino di quasi $100,000 grazie al suo 11° posto nel £10,000 Main Event. La speranza è che il successo di Lodden in Europa quest'anno si possa tradurre in un tavolo finale alle WSOP.

4. Joao Barbosa (Portogallo)

Nessuno ha avuto un'annata migliore all'European Poker Tour più di quella di Joao Barbosa, che si è piazzato a premio addirittura sei volte. Considerato che all'EPT quest'anno sono stati giocati soltanto 9 eventi, è stata davvero una impresa. Il trionfo più grande tra i tornei più importanti per Barbosa è arrivato nel Maggio 2008 quando ha vinto l'Unibet Open a Madrid per la cifra di $179,000, ed il suo secondo successo è arrivato solo sei mesi più tardi a Varsavia, dove ha vinto l'EPT Polish Open ed ha aggiunto più di $460,000 al suo bankroll. Al momento è il Portoghese che ha vinto più soldi in un torneo, e puoi star sicuro che Barbosa ha dietro di sé un vagone di fan sfegatati che gridano "Vamo!" al loro idolo. Non male per un ragazzo che è nel circuito da meno di un anno.

3. Soren Kongsgaard (Danimarca)

Soren Kongsgaard gioca tornei importanti da quasi tre anni ma questo è il primo anno in cui è grande abbastanza per provare le sue abilità sul suolo Americano alle WSOP. Sponsorizzato da Full Tilt Poker, Kongsgaard ha ottenuto il suo primo piazzamento alle WSOP nelle 2008 WSOP-Europe del 2008 (dove l'età minima per giocare è 18 anni), finendo al 12° posto nel £10,000 Main Event per quasi $100,000 di vincite. Kongsgaard ha al suo attivo già 7 vittorie in tornei importanti, tuttavia il suo piazzamento più ricco è arrivato con il suo terzo posto al EPT Grand Final del 2007 a Monte Carlo, dove ha incassato oltre $814,000. Nonostante il suo Paese abbia dato i natali a molti dei grandi del poker, compresi Gus Hansen, Jan Sorensen e l'attuale campione del Main Event alle WSOP Peter Eastgate, a Kongsgaard spetta l'impressionante sesto posto nella classifica danese per le vincite più alte di tutti i tempi. Ora ha 21 anni, e ha intenzione di giocare più eventi delle WSOP che riesce.

2. Alexander Kostritsyn (Russia)

La sua passione per le t-shirts e le felpe luccicanti di strass potrebbe mettere in agitazione qualche patito della moda, ma le prodezze di Alexander Kostritsyn ai tavoli di poker sono indiscutibili. Dopo essersi imposto alla ribalta mondiale con la sua vittoria al Main Event dell' Aussie Millions 2008, dove ha sconfitto Erik Seidel nell'heads-up, Kostritsyn è arrivato a piazzarsi a premio sei volte alle WSOP dello scorso anno, compreso un terzo posto alla $10,000 Seven-Card Stud World Championship ed una dura corsa verso il Main Event, conclusasi all'84° posto. A differenza di tanti colleghi ventenni, Kostritsyn non è solo un appassionato del no-limit hold'em. Eccelle anche in tutte le altre tipologie, cosa dimostrata con la sua recente vittoria al $10,000 H.O.R.S.E. event nell'Aussie Millions dello scorso anno. Lo vedremo arrivare in fondo ad alcuni degli eventi con i buy-in più alti.

1. Bertrand "ElkY" Grospellier (Francia)

"ElkY" sta vivendo un annata di poker memorabile. Dopo aver vinto la PokerStars Caribbean Adventure nel 2008 ed aver guadagnato $2 milioni, è andato a Las Vegas in Ottobre ed ha vinto la WPT Festa al Lago al Bellagio, incassando altri $1.4 milioni. Il francese si è aggiudicato anche un impressionante terzo posto al NBC National Heads-Up Championships del 2009 ed ha vinto il prestigioso high roller event con buy-in di $25,000 alla PCA del 2009. Con due diamanti della "Triple Crown" (un titolo WPT ed un titolo EPT) già in mano, Grospellier brama un braccialetto WSOP che gli è sfuggito negli ultimo tre anni. Essendo armato di un enorme bankroll ed una tonnellata di fiducia, non sorprenderti di vedere questo 28enne con un braccialetto d'oro al polso alla fine di questa estate.

Le classifiche della "Poker Top 10"di Nicole Gordon appaiono settimanalmente qui su PokerNews. Sogni di entrare in azione tra gli high-stakes online? Non c'è posto migliore per cominciare che aprire oggi stesso un account su Full Tilt Poker.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli