Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

AAMS E Dintorni: Concessioni e Controlli

AAMS E Dintorni: Concessioni e Controlli 0001

Al fine di contrastare in Italia la diffusione del gioco non disciplinato e illegale, nonché di perseguire la tutela dei consumatori, dell'ordine pubblico, quella dei minori e la lotta alla criminalità organizzata nel settore dei giochi, la legge ha decretato una serie di provvedimenti che regolano anche il settore del poker on line. L' AAMS (l'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, del Ministero dell'Economia e delle Finanze) è l'organismo che regola le concessioni alle poker rooms online e che svolge attività d'approvazione e monitoraggio anche sulle transazioni delle stesse, percependo il 3% dell'importo del buy-in pagato dai giocatori al portale.

Le caratteristiche per ottenere le concessioni si basano principalmente su due fattori: il fatturato e l'impegno per un gioco responsabile e pulito.

Abbiamo chiesto a Flavio Zumbini, amministratore di Nice Hand (Poker Room fatta da giocatori per i giocatori, come si evince dal sito) quali sono le prerogative per ottenere una concessione.

Purtroppo, la possibilità di ottenere una concessione dall'AAMS ricade principalmente sulle risorse monetarie a disposizione. Fondamentale anche il requisito di affidabilità e onorabilità caratteristiche che riguardano molte altre professionalità, non di certo pensate per questa specifica realtà. Per poter offrire un servizio in questo campo, due sono le alternative: trovare come socio una società che opera nel mondo dei giochi da tempo oppure avere un fatturato e l' infrastruttura tecnologica che deve rispondere ai parametri richiesti. Anche questo aspetto è legato imprescindibilmente al patrimonio economico. Questo implica che le Poker Room vengano gestite da società che hanno fornito adeguate garanzie in forma di fidejussioni per ottenere la concessione ed hanno superato il vaglio dello Stato; noi abbiamo scelto questa modalità.

I concessionari devono anche predisporre una rete per il collegamento ad AAMS. Le Poker rooms devono essere collegate al sistema informatico dei Monopoli, così l'AAMS può effettuare un continuo monitoraggio sul gioco e calcolare l'imposta a lei dovuta.

Abbiamo chiesto a Flavio in che termini, a che livello di profondità l'AAMS verifichi e attesti la funzionalità e la sicurezza dei software e quali controlli indipendentemente da questo organismo sono in grado di attuare le sale da gioco?

Uno dei vantaggi del poker online è la possibilità di una completa registrazione del gioco.

Ogni mano rimane segnata, oltre al fatto che si possano esaminare le mani con tutte le carte

scoperte. Questo è quello che le poker rooms possono fare, ad esempio per osservare un' ipotesi di gioco per collusione. Il Monopolio di solito monitora la correttezza del gioco formale, della piattaforma, il funzionamento del software, del protocollo Ansi e tutti i movimenti di cassa entro 5 anni. Non credo si spingano oltre, arrivando ad esempio ad una verifica approfondita della randomizzazione del software.

Attraverso un service provider si interfacciano concessionari e AAMS. In questo modo si può monitorare l'andamento di tutte le partite, di modo da poter tutelare i giocatori in caso di contestazioni. L'AAMS ha emanato dei provvedimenti contenenti i protocolli di comunicazione, che permettono il colloquio del sistema di elaborazione del concessionario con il sistema centralizzato e anche su questo aspetto ci sono delle verifiche.

Continuando ad indagare con Flavio, gli abbiamo chiesto se è obbligatorio per le sale che ottengono licenza AAMS, mettere a disposizione dei giocatori servizi di assistenza per le dipendenze da gioco o se lo sia solo il servizio di auto-limitazione di scommesse massime.

La legge regola solo l'aspetto di prevenzione della dipendenza. In sostanza gli utenti attraverso il conto di gioco, stipulano un contratto che prevede l' autolimitazione e l'autosospensione; soprattutto non permette ai minorenni di giocare e mette a disposizione una cassa trasparente e funzionale in cui l'utente può verificare con esattezza tutti i movimenti.

E' obbligatorio pubblicizzare il gioco responsabile attraverso il logo, che va inserito sul sito, ma non siamo vincolati da una norma precisa per quanto riguarda un supporto in caso in cui l'utente soffra di dipendenza da gioco. Noi cerchiamo attraverso il forum di indirizzare, informare i giocatori sui rischi. Il gioco responsabile è alla base di tutto, prima di dedicarsi al poker è un pensiero solido che deve essere alla base di ogni successo e insuccesso, solo così si può rischiare per giocare, ma non per rovinarsi. Sono certo che tra non molto, anche su questo si dovranno prendere dei provvedimenti più seri.

La realtà pokeristica italiana è ancora nella fase lavori in corso, ci auspichiamo che le iniziative private di poker room, che hanno deciso di promuovere il gioco responsabile, anche attraverso enti stranieri predisposti come: l'Interactive Gaming Council, GamCare o FairPlayers, per citarne solo alcuni, divengano presto una realtà riconosciuta a livello istituzionale. L'atteggiamento corretto è quello di supportare e non abbandonare l'utente che si trovi ad affrontare problemi di gioco compulsivo.

Pensiamo che ogni forma di impegno in questo senso, non sia un aspetto secondario per la scelta delle sale da frequentare.

[I]Ndr: nasce [URL="/download/6"]Party Poker.it[/URL]. Finalmente il colosso del poker mondiale entra da protagonista sul mercato italiano con una poker room tutta nuova e assolutamente legale. PokerNews festeggi l'evento offrendo ai propri lettori un [URL="/party-poker/"]bonus del 100% fino a €200[/URL]!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli