Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Jean-Philippe Rohr Nuovo Chip Leader Dopo la Seconda Giornata del PokerStars.it Italian Poker Tour Sanremo

Jean-Philippe Rohr Nuovo Chip Leader  Dopo la Seconda Giornata del PokerStars.it Italian Poker Tour Sanremo 0001

Per la seconda giornata dell'IPT sono stati allestiti 13 i tavoli verdi con 8 giocatori ciascuno.

Ricordiamo che la prima giornata si era conclusa con Daniele Amatruda in pool position, ma come spesso accade la ruota della fortuna gira e questa volta si è fermata su Jean-Philippe Rohr. Il francese, al suo attivo un sesto posto al Partouche Poker Tour - Grand Final dell'anno scorso, si aggiudica la conduzione del secondo giorno di gioco.

Daniele Amatruda purtroppo è uscito in serata dilapidando uno stack di quasi 200,000 chips nella seguente mano: tutti foldano fino ad Amatruda che dal bottone rilancia a 6,000. Lo small blind, Luca Moschitta, chiama mentre il big blind folda. Flop {j-Spades} {5-Hearts} {2-Spades} ed entrambi fanno check.

Turn {7-Clubs} ancora check check. River {j-Hearts} e questa volta Moschitta esce puntando 39,000. Amatruda a questo punto controrilancia all in per circa 140,000 e Moschito chiama. I due girano:

Amatruda: A-J per il set

Moschitta: 7-7 per il full house

Amatruda è out e Moschitta ingloba il suo stack diventando il chip leader con più di 400,000 chips. Per l'esultanza eccessiva allo showdown di Moschitta, il floorman Andrea Ferrari gli ha imposto una penalità di un giro.

Dei 109 giocatori sono 22 i sopravvissuti ai nove livelli giocati. Per oggi, domenica 7 giugno, l'appuntamento è anticipato alle 13:00. Degli italiani più conosciuti rimangono ai tavoli (ne citiamo alcuni): Francesco De Vivo, Alessandro De Michele, Simone Rossi, Bruno Stefanelli, Alessandro Speranza, Vittorio Meraviglia, Stefano Canfailla e Giovanni Drago di cui dobbiamo assolutamente descrivere una buona mano, che ha stravolto in 5 minuti il torneo.

Andiamo con ordine. Nel primo pomeriggio di ieri, al tavolo verde uno scontro fatale tra Giovanni Drago e Biferali: Drago raisa per 3 con un {10-Hearts} {10-Diamonds} , da middle e Biferali chiama con {j-Diamonds} {q-Diamonds} da big blind. Il flop e' una manna per entrambi {10-Clubs} {k-Hearts} {3-Diamonds} Biferali check, Drago 9000, Biferali call. Il turn fa chiudere la scala a Biferali offrendo {9-Hearts}. Biferali fa check, Drago punta 15.000 e Biferali va istantaneamente all-in venendo chiamato altrettanto rapidamente. Drago non crede ai suoi occhi ma un miracoloso {3-Clubs} raddoppia il board e gli fa chiudere il full. Il risultato di questa mano è che Drago diventa chip leader con 230.000 mentre Biferali esce dal torneo.

L'estrema essenza del poker invece la ritroviamo nella serata in Roberto Ferrari che da lezione: Fold generale fino a Roberto Ferrari che dal bottone rilancia a 15,000. Entrambi i giocatori nei bui chiamano, rispettivamente Rohr e Musini. Flop {a-Clubs}{8-Diamonds}{a-Hearts} e triplo check. Turn {j-Hearts} check dei bui, bet di 25,000 di Ferrari. Fold di Rohr, call di Musini. River {j-Clubs} questa volta Musini esce puntando 45,000 e Ferrari controriancia all in per circa 50,000 in più. Musini non ci pensa troppo e folda. Ferrari mostra {3-Hearts} {4-Clubs} esclamando: "Questa è l'estrema essenza del poker!!"

Vi lasciamo con una delle ultime quattro mani che vede un altro italiano out Di Lauro (Michele è esperto della variante Omaha) e sancisce la supremazia di Jean-Philippe Rohr: Rohr raisa da UTG + 1 15.000, Di Lauro reraisa subito dopo di lui, per 105000, tutti foldano, Rohr manda tutto, e Di Lauro chiama, per i restanti 32000.

Rohr {a-Hearts} {a-Clubs}

Di Lauro {q-Clubs} {a-Spades}

Nessun aiuto dal board ed è player out, Di Lauro prende 4.500 €

Stiamo a vedere se oggi la fortuna bacerà un giocatore italiano.

Noi, anche se esponendoci non siamo politicamente correnti, ce lo auguriamo di cuore!

A voi il Chip Count Fine Day 2

1° Jean-Philippe Rohr 528500

2° Alessandro Speranza 491500

3° Giovanni Drago 441000

4° Stefano Puccilli 427500

5° Roberto Ferrari 369000

6° Luca Moschitta 368500

7° Vittorio Meraviglia 367000

8° Roger Hairabedian 225000

9° Marco Sordello 198000

10° Stefano Canfailla 194000

11° Stefano Garbarino 193000

12° Enzo Nardotto 175000

13° Armando Masini 164000

14° Nicola Fedeli 140000

15° Mario Albanese 134500

16° Sergey Lebedev 126500

17° Bruno Stefanelli 122000

18° Paolo Arcudi 121500

19° Simone Rossi 103000

20° Francesco DeVivo 85000

21° Alessandro De Michele 81000

22° Anna Safaryan 56000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli