Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

World Poker Tour Merit Cyprus Classic Day 4: Rep Porter in Controllo

Rep Porter

Dopo tre intensi giorni di azione al World Poker Tour Merit Cyprus Classic, come ci si attendeva, il Day 4 è stato breve con solo due livelli di gioco.

Ventuno giocatori sono ritornati per guadagnarsi un posto tra i dieci finalisti. La prima mezz’ora di gioco non ha dato molte emozioni, con i grossi stack a tenere alta la pressione e gli short stack ad aspettare pazientemente il momento giusto. Quando mancava un terzo alla fine del livello di apertura, un primo grosso scontro ha portato a una drammatica doppia eliminazione.

Steven Fung ha aperto con un rilancio a 26,000 ed Engin Sancalctaroglu ha risposto andando all-in di circa 100,000. Quando l’azione è passata a John Lestina, ha deciso di chiamare puntando i suoi ultimi 100,000. Fung ha fatto il call mettendo entrambi gli avversari a rischio eliminazione con {k-Spades}{10-Hearts}. Lestina con{a-Clubs}{k-Clubs} aveva una buona mano mentre Sancalctaroglu con {6-Spades}{6-Diamonds} era leggermente favorito su entrambi gli avversari. Tuttavia, i due giocatori all-in sono andati incontro alla sconfitta con il board che è sceso {q-Spades}{4-Spades}{j-Hearts}{a-Hearts}{q-Diamonds} dando a Fung la scala Broadway vincente.

I rimanenti 19 giocatori si sono ritrovati alla bolla che è scoppiata dopo altri 15 minuti di gioco.

Il grande buio di 10,000 ha spinto il perenne short stack Anthony Aboukhalil a puntare i suoi rimanenti 20,000 nel piatto. I suoi {k-Clubs}{6-Clubs} sono stati chiamati da Antony Lellouche con {a-Spades}{q-Hearts}, e il board che ha dato {j-Hearts}{7-Spades}{8-Clubs}{3-Hearts}{9-Clubs} non ha aiutato nessuno dei due. Il resto della sala ha tirato un sospiro di sollievo con l’uscita dell’uomo bolla, Aboukhalil, che ha garantito ai giocatori rimasti un premio assicurato e ha portato alla definizione dei due tavoli finali.

L’ultimo greco-cipriota in gioco, Tommy Vedes, è stato il primo ad andare a premio. Al flop di {9-Hearts}{4-Hearts}{8-Clubs}, Vedes ha puntato a rischio eliminazione con {j-Hearts}{10-Diamonds}. Steven Fung non ha esitato a seguirlo con {k-Diamonds}{k-Spades} ed il turn e river sono usciti senza portare nessun aiuto, eliminando Vedes al 18° posto per un premio di $17,300.

Il successivo ad uscire è stato Ahmet Arpa (17° posto, $17,300), vittima di due scontri consecutivi con Huck Seed. Nel primo confronto, Arpa ha puntato oltre 100,000 chips preflop e poi ha passato dopo una puntata al flop dell’avversario, rimanendo pericolosamente corto con soli 49,000 chips. Queste sono andate nel mezzo al piatto successivo, Seed ha chiamato con {a-Spades}{q-Diamonds}, ed Arpa che sperava in un board fortunato, ha girato {k-Diamonds}{5-Diamonds}. Ma la sua speranza è rimasta disillusa e l’asso di Seed è stato sufficiente per eliminarlo. Joseph El Khoury (16° posto) si è aggiudicato il premio da $17,300 quando i suoi {2-Diamonds}{2-Clubs} non hanno potuto niente contro {9-Diamonds}{9-Clubs} di Layne Flack, appena dopo la fine del primo livello da 90 minuti.

Le prime fasi del livello successivo hanno visto una serie di grossi raddoppi con Jonathan Little, Nenad Medic, Aleh Plauski e Steven Fung che sono tutti sopravvissuti alle loro puntate all-in nell’arco di 20 minuti.

L’estroverso Sefik Peltekci è stato eliminato dal torneo al 15° posto, i suoi sforzi sono stati ripagati da un premio di $19,030. A quel punto, lo stack di Antony Lellouche che prima aveva le sembianze di una montagna è diventato una piccola collina quando i suoi {a-Spades}{2-Spades} si sono scontrati con i {a-Diamonds}{j-Hearts} di Rep Porter. Lellouche è poi uscito al 14° posto e Aleh Plauski lo ha subito seguito al 13°, entrambi per $19,030.

Dopo un periodo di relativa inattività, Homan Houshiar è stato eliminato al 12° posto ($20,760) con {10-Hearts}{j-Clubs} battuto da Uri Keidar con {9-Spades}{9-Hearts} al board che è sceso {10-Spades}{9-Diamonds}{a-Hearts}{10-Clubs}{k-Diamonds}. Subito dopo, Kelly Kim si è ritrovata con {a-Hearts}{j-Hearts} contro Janar Kiivramees con {a-Diamonds}{k-Spades}. Un re al flop è costato alla finalista delle WSOP 2008 l’eliminazione all’11° posto ($20,760) concludendo di fatto il Day 4. Questi i chip counts dei dieci finalisti che giocheranno il Day 5:

Rep Porter - 1,786,000
Jonathan Little - 972,000
Layne Flack - 952,000
Steven Fung - 681,000
Huck Seed - 669,000
Uri Keidar - 583,000
Janar Kiivramees - 509,000
Rony Jazzar - 437,000
Thomas Bichon - 396,000
Nenad Medic - 256,000

Questi giocatori torneranno oggi a mezzogiorno (GMT+3) per quella che tutti si aspettano sarà un'altra rapida sessione. Giocheranno per sole quattro eliminazioni che decideranno il tavolo finale a sei di sabato.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli