Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Poker2Nite – Intervista a Joe Sebok e Scott Huff: Parte Prima

Joe Sebok

Nel caso non lo sapeste, finalmente arriva in televisione un programma di informazione sul poker con il debutto di "Poker2Nite" su Fox Sports Network. Presentato dall’Ultimate Bet pro e ideatore di PokerRoad.com Joe Sebok e dal veterano dell’industria Scott Huff, questo nuovo show televisivo ha l’obiettivo di portare il poker alle masse. PokerNews ha intervistato i "Batman e Robin" del mondo del poker in TV per parlare del nuovo show.

Com’è arrivato l’ingaggio dalla Fox?

Sebok: Quando è nata la mia collaborazione con Ultimate Bet, abbiamo iniziato a discutere di progetti diversi, tra cui questo che è una cosa che aveva senso perché avevamo già molta esperienza in radio con "The Circuit," "Pokerwire" e ora PokerRoad. Abbiamo pensato che era un’occasione da cogliere al volo e renderla più grande. Ovviamente, nessuno ha mai fatto qualcosa del genere in televisione, quindi era logico creare una sorta di notiziario sul poker con le nostre voci che potesse intrattenere le masse.

Cosa possono attendersi i telespettatori dal programma?

Huff: Possono in gran parte aspettarsi quello che sentono su PokerRoad. Stiamo cercando di renderlo il più divertente possibile, ma vogliamo dare allo spettatore innanzitutto un prodotto di qualità. La gente potrà aspettarsi da noi la promozione del poker sotto una luce positiva mentre diamo buone notizie e informazioni utili a chi ci segue. Penso che sarà un programma abbastanza divertente visto che abbiamo con noi l’autore di PokerRoad, Joe Stapleton e quindi ci sarà lo stesso buon umore che su PokerRoad così come buone interviste. Non è un programma con il format da intervista, ma abbiamo cinque minuti alla settimana quindi dovremmo offrire qualcosa di buono nei diversi segmenti.

Dopo aver passato tanto tempo nei media occupandovi di programmi per il poker, rappresenta una rivincita avere una piattaforma su una televisione nazionale per arrivare al pubblico di massa?

Sebok: Non credo che rivincita sia la parola giusta. Non penso che Huff, Stapleton o io non godiamo di rispetto e popolarità. È bello vedere questo progetto diventare realtà. In passato, si parlava di creare una nostra società, cosa che abbiamo fatto e si parlava anche di fare un programma televisivo, cosa che ci accingiamo a fare. Penso che questo show sia solo un altro passo di un lungo cammino che ci stiamo divertendo a percorre. Stiamo cercando di rendere il poker più accessibile ad un pubblico più ampio. Per me, è un passo naturale e sono eccitato da questa nuova avventura, non ci sono dubbi.

Huff: Per me, è sempre una rivincita perché l’unico modo per continuare ad avere successo nella vita è superare i rivali contro cui mi devo misurare quotidianamente. Contro quelli che sono lì fuori come i miei nemici, mi sento di avere ottenuto una vittoria. A parte gli scherzi, è bello avere un forum maggiore dove poterci esprimere. Penso che abbiamo fatto un ottimo lavoro facendo intrattenimento con il poker. Qualcosa che sappiamo fare davvero bene. La vera domanda è se tutto verrà accettato dal pubblico di massa. Sarà interessante vedere se funziona. Se funzionasse, non so se è come avere una rivincita, ma sicuramente darà soddisfazione. Se non dovesse funzionare, allora sapremo che ai giocatori di poker non importa poi così tanto del successo di questo sport. Faremo appassionare la gente al poker, questo è il nostro lavoro.

Sebok: Penso che una delle cose interessanti sarà provare a trovare il giusto equilibrio. Abbiamo sempre avuto quel tipo di pubblico ristretto che capiva i nostri scherzi e comprendeva di cosa parlavamo. Questa sarà per noi una sfida perché dovremo trovare una via di mezzo tra l’atteggiamento scherzoso che ci contraddistingue e i contenuti seri che proponiamo. Per me sarà una vittoria se riusciremo a rendere molta gente partecipe al gioco.

Avete menzionato in precedenza della volontà di proporre un programma televisivo un giorno, quindi ora è come vedere un sogno diventare realtà. Sentite la pressione che arriva dal mantenere tutte le aspettative?

Huff: È una cosa che spaventa. Non è facile riempire un poker show settimana dopo settimana. Ogni singola volta che mi sono ritrovato in una posizione che richiedeva di fare qualcosa su base settimanale è stata davvero una sfida. In qualche modo arriva sempre. Questa è la pressione che sento in questo momento. Se il programma sarà di successo, poi come riempire un mese come agosto? Come si sentirà Seebs?

Sebok: Molta pressione arriva dal fatto di dover riempire questi tipi di programma su base settimanale, il che ci forza a puntare sulla personalità durante lo show. Dovremo trovare il modo per intrattenere i telespettatori, farli ridere e farli divertire il che rappresenta sempre una sfida. Sinceramente, mi sembra di sentire la pressione molto di più di Huff o Stapes perché loro lavorano entrambi nell’industria dell’intrattenimento da lungo tempo. Sebbene abbia fatto parte dei media che si occupano di poker, la TV è un ambiente diverso ed è sicuramente una cosa più grande rispetto alla radio. Sono senza dubbio nervoso. Ho chiesto a loro di insegnarmi qualche piccolo trucco in modo da rendermi tutto più semplice. Una delle cose carine che la gente mi ha detto è "Sai Seebs, questo è davvero positivo per il poker," quindi anche ciò aggiunge un poco di pressione. La gente si aspetta sempre che questo gioco possa espandersi, e provare a fare appassionare tante altre persone in quello che è il primo TV show di questo genere mi mette altra pressione.

Per quanto tempo è in programma questa edizione iniziale dello show?
Sebok: 13 episodi. Le riprese ci saranno martedì e l’episodio andrà in onda di mercoledì. Ogni settimana dopo questa e per le seguenti 12 settimane avremo un episodio. Speriamo, di aver successo e di poter sviluppare il programma ancora di più in futuro.

Ritornate su PokerNews domani per il resto dell’intervista con i presentatori di "Poker2Nite" e non dimenticate di guardare il primo episodio mercoledì prossimo su Fox Sports Network (FSN).

Seguiteci anche su Facebook, diventando nostri amici.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli