Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Strategia per lo Stud Poker: Poker alla Fourth Street

Strategia per lo Stud Poker: Poker alla Fourth Street 0001

I poker succedono.

Certo è raro, molto raro a dire il vero. Succede però.

In media vi sarà servito un poker con le prime quattro carte di una mano di 7-card stud circa una volta ogni 18'500 mani. Se giocate 30 mani all'ora, sarà circa una volta ogni 600 ore. Quindi giocando tutta la settimana con sessioni di otto ore ogni giorno potreste ritrovarvi con un poker servito un paio di volte l'anno – 100 volte in tutta la vita se giocate per 50 anni.

Cosa fare allora?

Prima lasciate che vi dica cosa non fare. Ero a casa e stavamo stancamente giocando tra amici, alcuni di questi loose e passivi. Io avevo circa $100 in questa partita con massimo da $5. Mi vengono dati due quattro. Noi giocavamo secondo il criterio che chi ha la carta più alta ha per primo la possibilità di puntare. Sicuro abbastanza un altro giocatore con un asso punta $3,00. Non c'erano altri assi scoperti. Due giocatori vedono. Arriva il mio turno. Rilancio a $5.00. Come mi aspettavo l'asso e gli altri due vedono. Non vi sono altri assi o quattro esposti.

Alla fourth street mi viene dato un altro quattro. Nessuno degli altri giocatori fa coppia sul tavolo.

Ho iniziato a pensare a come giocare la mano per massimizzare le vincite. Avrei dovuto rilanciare con il mio tris in quanto un check ora, con una coppia di quattro sarebbe stato sospetto. Mi immaginavo che sarei sembrato più forte con un check che puntando. Ed io assolutamente non volevo sembrare forte; volevo che qualcuno continuasse a vedere sino al river. Credevo inoltre che con tre avversari, che tra l'altro giocavano piuttosto loose, non avrei mai indotto tutti a passare. Quanto più denaro avrei messo sul piatto alla fourth street, ho pensato, tanto più sarebbero stati invogliati a vedere dopo – se avessero avuto progetti per qualche mano. Secondo questo ragionamento, le dimensioni del piatto avrebbero dato loro ragione di fare correttamente call sino alla fine.

Il solo dubbio restava quanto puntare. Se avessi puntato $5.00 li avrei potuti spaventare. Se avessi puntato $1.00 avrei fatto la stessa cosa – per la stessa ragione per cui un check sarebbe potuto sembrare sospetto. Ho quindi deciso di puntare $3.00.

Tutti tre i miei avversari hanno passato. Non potevo crederci.

Credeteci.

Avevo fatto uno di quelli che considero i peggiori errori nel poker – anche se uno di quelli rari.

Quando fate un poker alla fourth street, per quanto sospetto possa essere fate check. Sempre check, senza alcuna eccezione. E se siete fortunati abbastanza da vedere qualcuno che punta o rilancia, fate sempre call e non rilanciate mai ulteriormente.

Ecco perchè: non si tratta solo di voler sembrare più deboli di quanto si è in realtà. Non è questa la motivazione primaria. Si deve fare check e callper dare un'occasione agli avversari di migliorare la propria mano.

Potreste non vincere molto con il vostro poker ma il solo modo per vincere qualcosa è dare agli avversari la possibilità di migliorare la propria mano. Idealmente si dovrebbe lasciare la possibilità di migliorare sino a chiudere un colore o un full. Il rischio che passino per una vostra puntata, per quanto basso possa essere, è troppo grande perché si possa adottare questa giocata.

Ancora una volta, per quanto un check possa sembrare sospetto, potrebbe convincere gli avversari che abbiate fatto un tris ma almeno, se non chiederete loro di pagare, otterranno un'altra carta che li invoglierebbe a giocare oltre e magari anche puntare. Puntando rischiate di non prendere proprio nulla dal vostro poker.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli